assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Vini friulani, giuliani e sloveni a Venezia: “gradito l’abito rosso!”

di Aurora Endrici
  • scade il: 27.02.2012
  • altro
Per il terzo anno consecutivo oltre 50 produttori tra i più prestigiosi del Friuli Venezia Giulia incontrano gli amanti del vino a Venezia nella più ambita degustazione dell’anno dedicata ai grandi vini rossi della regione! Fiore all’occhiello dell’edizione 2012 sarà la presenza straordinaria di numerosi produttori dalla Slovenia, territorio di grandi vini sempre più ambito dai winelovers di tutto il mondo.
I vari Refosco dal Peduncolo Rosso, Merlot, Pignolo, Tazzelenghe, Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon, Schioppettino, Pinot Nero e Terrano, insieme agli ormai più che ”storici” tagli bordolesi lasciano il segno e rivelano spesso un appeal discreto e sottile che convince profondamente tanto l’esperto quanto il consumatore come ha dimostrato la seguitissima edizione 2010 dell’evento alla quale nel 2011 ha fatto seguito Gradito l’Abito Bianco con i vini bianchi della regione.
F.I.S.A.R “ Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori” di Venezia in collaborazione con Paolo Ianna Wine Consulting propone nuovamente un’accurata selezione dei migliori vini della regione Friuli Venezia Giulia alla presenza dei Produttori. “A grande richiesta di pubblico ritorna GAR con vini rossi del Friuli Venezia Giulia – afferma Lorenzo de Rossi delegato FISAR Venezia – nel 2010 decidemmo coraggiosamente di proporre solo vini rossi friulani e giuliani alla città di Venezia e oggi possiamo dire che nacque un’amore! Quest’anno il fascino aumenterà ulteriormente con la selezione dei produttori dalla vicina Slovenia ed i loro vini rossi, Cabernet, Merlot, gli autoctoni come Refošk e Teran”.
Nell’edizione 2012 di GAR saranno tre le degustazioni guidate da Aurora Endrici, comunicatrice e donna del vino FVG: temi inusuali, contemporanei e come sempre imperdibili ad iniziare dalla tavola rotonda con cinque produttori delle principali zone viticole della Slovenia dal titolo “Slovenia: vini di terre rosse, di Bora, di Ponca”, ed ancora l’incontro con i più prestigiosi produttori di Pignolo del Friuli e vini di vecchie annate dal titolo “Pignolo come pochi!” per culminare con il seminario “Il filo rosso della vite dall’Oriente a Venezia” con la straordinaria presenza del Prof. Attilio Scienza dell’Università di Milano e la proiezione del film Archevitis da lui girato sulle tracce del genoma della vite in Georgia.
Tra i produttori della imperdibile kermesse:
Friuli Venezia Giulia
Antonutti Vini, Aquila Del Torre, Armani Claps, Bajta Fattoria Carsica, Borgo Delle Oche, Bulfon, Castello Di Buttrio, Castelvecchio, Cecchini Marco, Collavini, Conte Brandolini ,Conte D’Attimis-Maniago, Conti Attems, Ermacora, Feresin Davide, Ferlat Silvano, Fiegl, Gigante, Il Carpino, Il Roncal, Jacùss, Jermann, La Magnolia, La Ponca, La Roncaia, Lis Neris, Livon, Marinig, Moschioni, Muzic, Myo di Zorzettig, Petrucco, Petrussa,Piera Martellozzo, Pighin, Pizzulin, Puiatti Tenimenti Angelini, Rodaro Paolo, Ronc Di Vico, Ronco Del Gelso, Ronco Severo, Skok Edi, Specogna, Stocco, Talis Wine, Tenuta Di Blasig, Tenute Tomasella, Venica&Venica, Vigna Petrussa, Vignai da Duline, Zidarich.
Slovenia
Batič, Guerila, Kocijančič-Zanut, Lisjak, Montemoro, Simčič Marjan, Širca-Kodrič, Štoka, Valter Sirk, Vina Kras Vinska Klet Goriška Brda, Teran Kras Producers Agrotur Project.
Il biglietto d’ingresso di 15€ darà diritto all’assaggio di tutti i vini e finger food presentati.
Maggiori informazioni su : www.fisarvenezia.com
  • condividi su   Facebook
  • 1352
  • 0
  • 0

#0 Commenti

inserisci un commento