assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Costa d'Amalfi Furore Bianco 2007

Cantine Gran Furor Divina Costiera di Marisa Cuomo

di Luca Risso
  • Via G.B. Lama, 14 , Furore (SA)
  • denominazione: Doc - Denominazione di origine controllata
  • tipologia: Bianco
  • vitigni: Falanghina 60%, Biancolella 40%
  • alcool: 13,5º
  • prezzo: 16 €
Costa d'Amalfi Furore Bianco
NOME VINO: Costa d'Amalfi Furore Bianco 2007
PRODUTTORE: Cantine Gran Furor Divina Costiera di Marisa Cuomo
ZONA: Campania - Italia
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Il vino scende nel bicchiere denso, quasi oleoso. La viscosità degli archetti lascia presagire una materia assai ricca. Il colore è giallo paglierino con sfumatura verde-oro, limpido e brillante.
Il naso mi sembra giocato sulla polpa di frutta matura, pesca, melone principalmente, con richiami floreali e con un fondo discretamente minerale. La bocca è sicuramente di impatto, giocata su un corpo più imponente che fine, e con chiusura decisamente dolce. Manca purtroppo a mio avviso una freschezza adeguata a bilanciare tanta materia. Ho trovato per questa ragione il vino ottimo su un piatto a base di carciofi, solitamente difficili da abbinare a prodotti tannici o eccessivamente acidi.

Luk
  • condividi su   Facebook
  • 3833
  • 0
  • 0

vedi tutte le degustazioni di Luca Risso I MIEI VINI

  • Ex Rubro
    @ @ @ @ @

    Ex Rubro

    inserito da Luca Risso
    Si sa che è difficile produrre vini bianchi dotati di freschezza e profumi intriganti in terre calde come quella maremmana, dove invece come...

    • 0
    • 5559

#5 Commenti

  • L'Arcante

    L'Arcante

    Mmmmmmmmmmm...ciao Luca non pensi sia troppo definirlo viscoso, parliamo pur sempre di un bianco secco e giovane?

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Luca Risso

    Luca Risso

    Vero. Forse gli archetti sono ingannevoli. Però la dolcezza di fondo mi fa pensare a un non nullo residuo zuccherino, e quindi a una densità effettivamente maggiore rispetto a altri vini secchi, che tecnicamente effettivamente non vuol dire più viscoso, ma magari è solo una mia impressione.
    Luk

    link a questo commento 0 0
    #2
  • L'Arcante

    L'Arcante

    Indubbiamente la versione 2007 di Furore Bianco di Marisa non avrà lunga vita (ma non è detto) ma forse il senso di questo vino sta' proprio nell'immediatezza del frutto, certamente meglio sorretto dall'acidità in annate precedenti.
    A me, se devo dirla tutta mi è piaciuto più questo vino che il Fiorduva '06, decisamente sopravvalutato (molto dalle guide, nda)nonostante rimanga una ottima interpretazione dei "vini estremi" campani... gli oltre 20 euro di differenza non si palesano proprio...

    link a questo commento 0 0
    #3
  • Luca Risso

    Luca Risso

    Guarda, secondo me se questo vino avesse avuto una spinta acida maggiore sarebbe stato veramente super, il classico vino da bere a fiumi. Non conosco purtroppo il fiorduva, che mi pare anche diverso nell'uvaggio.

    Luk

    link a questo commento 0 0
    #4
  • L'Arcante

    L'Arcante

    Concordo. Le uve del Fiorduva sono più o meno le stesse, Fenile, Ginestra, Pepella sono nomignoli locali che stanno in fin dei conti a definire diversamente Biancolella e Falanghina...

    link a questo commento 0 0
    #5

inserisci un commento