assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Rosso di Montalcino DOC - Etichetta Bianca 1999

Franco Biondi Santi

di Stefano Figini
  • denominazione: Doc - Denominazione di origine controllata
  • tipologia: Rosso
  • vitigni: Sangiovese
  • alcool: 12,5º
  • prezzo: 29 €
Rosso di Montalcino DOC - Etichetta Bianca
NOME VINO: Rosso di Montalcino DOC - Etichetta Bianca 1999
PRODUTTORE: Franco Biondi Santi
ZONA: Toscana - Italia
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Non ci volevo credere, un nome illustre, a detta di tutti un ottimo produttore, forse il migliore per i suoi Brunelli...

Facciamo un passo indietro, un paio d'anni fà ho comprato in enoteca due bottiglie di Rosso di Montalcino "Tenuta Il Greppo" etichetta bianca di Biondi Santi annata 1999.
Ho pensato: "devo provare qualcosa di questo produttore che è sempre sulla bocca degli enologi", ma non me la sentivo di spendere più di 70 euro per una bottiglia di Brunello...

Ho conservato le bottiglie per un po' di tempo in cantina (tenute bene bene). Questa primavera ritenevo che fosse giunto il momento di aprirne una...
Ho pensato che un filetto ai funghi potesse essere un abbinamento ideale per questo vino, e così l'ho aperto e ho aspettato un'oretta prima di versarlo nei bicchieri.

A questo punto la delusione ha iniziato a crescere...
Il colore è un granato scarico che non mi ha dato fastidio, penso sia il colore tipico del vino, dovuto anche all'annata (non proprio l'ultima)... ma è a partire dai profumi che la delusione è nata: impatto molto forte, alcolicità, acidità... non sono riuscito a percepire nulla di delicato e nessun profumo che mi facesse venire in mente l'uva...
Il gusto è stato l'apoteosi della delusione: l'acidità era marcata, nessuna morbidezza, nessuna voglia di berne un secondo bicchiere...

Forse sono stato cattivo nel mio giudizio, ma tengo a precisare che è assolutamente personale e di un "bevitore", non di un sommelier o degustatore
... tuttavia da una bottiglia che ho pagato quasi 30 euro, mi sarei aspettato di più... molto di più...

ps. come avrete notato, la data della degustazione non corrisponde a quanto ho scritto all'inizio ("questa primavera")... questo perchè si riferisce all'apertura della seconda bottiglia, che purtroppo ha confermato le impressioni che mi ha dato la prima.

pps. se sconsiglio questo vino, tuttavia consiglio vivamente il Sassoalloro dell'altro Biondi Santi (Jacopo)

ppps. vorrei sapere se qualcun'altro ha avuto le stesse impressioni, se era una questione di annata, se ho aspettato troppo ad aprirlo...
  • condividi su   Facebook
  • 3860
  • 0
  • 0

vedi tutte le degustazioni di Stefano Figini I MIEI VINI

  • Brunello di Montalcino
    @ @ @ @ @

    Brunello di Montalcino

    inserito da Stefano Figini
    Diciamo che le premesse c'erano tutte.... ho comprato il vino direttamente in Toscana ormai 6-7 anni fà...... e da allora ha riposato in cantina...

    • 0
    • 2988
  • Barbaresco Bric Turot
    @ @ @ @ @

    Barbaresco Bric Turot

    inserito da Stefano Figini
    Era una domenica autunnale tipica di ottobre... un tempo cupo, una pioggerellina fine, i primi freddi... A pranzo era previsto brasato con...

    • 0
    • 4058

#2 Commenti

  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Ciao Figio, vediamo un po' di analizzare la tua degustazione. Intanto il colore. Un vino del 1998 può ben essere granato. Un Rosso di Montalcino del 1998 potrebbe anche essere aranciato e non ci sarebbe nulla di male, anzi. E' la naturale precipitazione degli antociani. Sentori di sottospirito ed una pronunciata acidità sono piuttosto comuni in vini rossi di lungo invecchiamento ma è anche possibile che questo Rosso non fosse all'altezza di reggerlo. Difficile dirlo senza avere davanti il calice con il vino dentro. E' anche possibile che il vino fosse corretto rapportato all'età ma che tu preferisca vini più corposi, morbidi, fruttati e di corpo piuttosto alla tannicità di Montalcino. Qualcun altro ha assaggiato questo vino di recente ?

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Sergio Ronchi - Winefoodcompanion

    Sergio Ronchi - Winefoodcompanion

    Non l'ho assaggiato però un "rosso di Montalcino" non è proprio un vino da invecchiamento e quindi può essere che si sia un po "perso" per strada. Di solito questa tipologia di vino ha sempre un ottimo rapporto prezzo/qualità e io lo prenderei sempre in considerazione, specialmente nelle annate difficili quando il produttore non mette sul mercato il Brunello e utilizza tutte le uve per il Rosso.

    link a questo commento 0 0
    #2

inserisci un commento