assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Oltrepò Pavese Bonarda Fatila

Vercesi del Castellazzo

di FortidelVento - Tomaso Armento
  • Via Aureliano, 36 , Montù Beccaria (PV)
  • denominazione: Doc - Denominazione di origine controllata
  • tipologia: Rosso
  • vitigni: Croatina in purezza
Oltrepò Pavese Bonarda Fatila
NOME VINO: Oltrepò Pavese Bonarda Fatila
PRODUTTORE: Vercesi del Castellazzo
ZONA: Lombardia - Italia
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Mi hanno chiamato per caso, era un venerdì mattina d'agosto e mi avevano voluto presentare Gian Maria Vercesi in quanto uno dei fondatori dell'associazione InOltre, come si definiscono "libera associazione di produttori, determinati ad unire le proprie forze e le proprie diverse realtà per presentare vini di sempre maggiore qualità, diffonderne la conoscenza e migliorarne l'immagine". Per chi vuole informazioni maggiori ecco il sito http://www.inoltre-po.it/

Si sa ormai sono mesi che sto cercando di far capire ai produttori delle mie parti (Ovada) che insieme oggi più che concorrenza ci si fa strada, ma è dura farlo capire....così un amico comune ci presenta e lui mi racconta un po della sua esperienza (fanno vino da ormai tre generazioni).

Ci sediamo al tavolo, e assaggiamo diversi vini, eravamo in cinque presente anche un giornalista.

La degustazione scorre, si chiacchiera di tutti i vini, che piacevolmente avanzano intervallati da degli splendidi ciccioli che la mamma di Gian Maria ci porta cortesemente, un quarto di formaggio parmigiano reggiano di collina, 30 mesi e delle crocchette di pane sfiziose.

Arriviamo al temine della degustazione e ci presenta nel bicchiere una tripletta di Bonarda, chiamata "Fatila" annate 1996, 2000 e 2003.

Ci vuole un attimo di raccoglimento: ragazzi che spettacolo!

E lo dico da produttore, leggo sul suo sito (che trovate qui http://www.vercesidelcastellazzo.it) "è un vino rosso fermo invecchiato in barrique. Di colore rubino profondo, ha un naso complesso, con evidenti note di confettura di frutti di bosco e spezie; in bocca si mostra molto concentrato, con una trama tannica che lascia presagire una vita piuttosto lunga."

Dopo aver ragionato sui sentori che quei tre splendidi bicchieri ci hanno regalato, si andava dal mentolato al salmastro al balsamico con una lunghezza e una finezza davvero sorprendenti: al prossimo che mi dice che la bonarda è un vino del ca**o gli chiedo se l'ha mai bevuta da chi la sa produrre.

Ecco, Vercesi del Castellazzo sicuramente è uno di quelli.

E' un personaggio, un ottimo padrone di casa, attento ai particolari e agli ospiti, gioviale e alla mano.

Io avevo il compito di comprare della bonarda, mossa però, perchè la mamma sta testando varie ricette....volete saperlo?

Quando gli abbiamo chiesto "se la fa mossa" (la Bonarda) lui ha letteralmente "detto si, ecco la mossa" e si è mosso sulla sedia, facendoci capire che quella "mossa" non è nelle sue corde, per colpa della fama negativa che ha portato in Oltrepò. Davvero belle colline, un mondo di vigneti.

La devo ancora assaggiare, (sto sempre parlado di quella mossa) ma so già mi stupirà. Da ora in poi so dove andare a comprare la Bonarda e ringrazio il nostro amico della fantastica esperienza.

Andando via mi sono rimaste in mente le affermazioni, importanti, con le quali ci ha spiegato il progetto del Cruasè, sul quale tutti credono e da come ci ha spiegato stanno lavorando tutti davvero bene.

Ah, si si, si sapeva già http://tinyurl.com/nadhgx ma sentirselo raccontare da un produttore è diverso, perchè lo guardi negli occhi e capisci...

A presto, in un Vinix Live (non in quello del prossimo 24 ottobre che era già sold-out), cercherò di farvelo conoscere!
  • condividi su   Facebook
  • 7341
  • 0
  • 0

vedi tutte le degustazioni di FortidelVento - Tomaso Armento I MIEI VINI

#0 Commenti

inserisci un commento