assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Amarone della Valpolicella Classico 2004

San Rustico

di F.e.g. Forniture Enologiche Generali
  • Via Pozzo 2, Valgatara di Marano di Valpolicella (VR)
  • denominazione: Doc - Denominazione di origine controllata
  • tipologia: Rosso
  • vitigni: Corvina, corvinone, rondinella
  • alcool: 15%volº
  • prezzo: € 30.00 €
Amarone della Valpolicella Classico
NOME VINO: Amarone della Valpolicella Classico 2004
PRODUTTORE: San Rustico
ZONA: Veneto - Italia
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
E’ da poco passato il Vinitaly, che per chi non lo sa è la più importante chermes di presentazione di vini d’ Italia e internazionali. Si svolge a Verona fiere, ed è un’ occasione unica per appassionati, neofiti e professionisti di conoscere, degustare e apprezzare il meglio dell’enologia. Nell’ambito della manifestazione si svolgono convegni con la presenza dei più accreditati professionisti del settore. Anche quest’anno si è parlato di qualità, quantità di fatturato e prospettive, mettendo in risalto che c’e’ una leggera ripresa delle esportazioni, con una buona performance dei rosati e spumanti, mentre tengono bene i rossi, in particolare i soliti noti: Barolo, Barbaresco, Brunello e Amarone. Questo mese è proprio di Amarone che vi voglio parlare. Approfittando di essere a Verona mi incontro con Marco Campagnola titolare insieme al Fratello Enrico dell’ereditata azienda Agricola “San Rustico” di antica fondazione che vede la luce nel ben lontano 1870 in quel di Marano di Valpolicella nell’antico podere “Gaso”. Enrico e Marco rappresentano la quarta generazione della famiglia, il primo è un valido agronomo mentre Marco è un appassionato enologo, dal connubio di queste complementari professioni nascono vini di altissima qualità che vanno dal Valpolicella classico all’Amarone passando per il Recioto fino ad un’ Amarone riserva denominato “Gaso” dal nome del podere.
I 22 ettari di proprietà a 350m slm si estendono nelle colline di Valgatara, Marano e Fiumane, il terreno è compatto, su basalti di ottima esposizione. Tutta la lavorazione dall’uva al vino è seguita scrupolosamente dai due fratelli, e quando si parla con loro si è completamente immersi in un mondo fatto di passione per un mondo vinicolo di altri tempi senza lesinare in nuove tecnologie fatte di tini a temperature controllata presse soffici e microfiltrazioni, per ottenere vini senza sorprese che conquistano fin dal primo sorso o addirittura da quando vengono stappati. Ebbene l’Amarone è un vino molto particolare, perché particolare è la tecnica di produzione: di fatto le uve che l’originano sono ben tre; Corvina e Corvinone per il 70% e Rondinella il rimanente 30%,le uve raccolte e selezionate a fine ottobre sono stese sui graticci “arele” e fatte appassire nei fruttai per circa tre mesi , il che comporta una notevole concentrazione di zuccheri, sostanze pectiche e fenoliche che dopo un lungo processo di fermentazione e maturazione in botte grande di rovere di Slavonia ed Allier per circa 36 mesi, sfociano in un vino che versato nel bicchiere (tassativamente con apertura ampia “ballon”) si presenta di un rosso granato intenso , impenetrabile alla luce che dà subito l’idea della consistenza, al naso dopo il giusto tempo di ossigenazione si apre in un profumo etereo trascinato dal potente grado alcolico ben 15%vol, ricorda sentori di ciliegia sotto spirito, spezie come la cannella con il completamento di mandorle tostate. In bocca il sapore è caldo vellutato e amarognolo. L’insieme di queste sensazioni gustative fanno dell’Amarone “San Rustico” un vino non da solo pasto ma anche e soprattutto da meditazione quando con chi si vuole bene si supporta la conversazione con piccoli sorsi di un grande vino. Questo non esclude un buon abbinamento con piatti importanti di carne quali brasati e stracotti. Infine è importante ricordare che la scelta di un Amarone è da programmare per tempo in quanto è da stappare almeno un’ora prima e servire a circa 18/20ºC. solo cosi si possono apprezzare tutte le sfumature sensitive di un vino importante.
  • condividi su   Facebook
  • 5962
  • 0
  • 0

vedi tutte le degustazioni di F.e.g. Forniture Enologiche Generali I MIEI VINI

#0 Commenti

inserisci un commento