Freisa d'Asti Vigna del Forno 2007

Cascina Gilli

di Filippo Ronco
  • Frazione Nevissano 36, Castelnuovo Don Bosco (AT)
  • denominazione: Doc - Denominazione di origine controllata
  • tipologia: Rosso
  • vitigni: Freisa
  • alcool: 13º
  • prezzo: 8-9 € in enoteca €
Freisa d'Asti Vigna del Forno
NOME VINO: Freisa d'Asti Vigna del Forno 2007
PRODUTTORE: Cascina Gilli
ZONA: Piemonte - Italia
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Per te che vai di corsa e non hai tempo per sofismi, si, è una bottiglia da comprare e, se possibile, da far scorte. Molte. La Freisa, così poco annoverata, a torto, tra i grandi piemontesi, è un vitigno che riesce a restituire in modo incredibile il terroir di appartenenza. Se avessi l'onere di fare paragoni, direi che è un affascinante mosaico che riesce a sdoganare la complessità rendendola comprensibile. La Freisa d'Asti Vigna del Forno di Cascina Gilli ha la freschezza di una Barbera (d'Asti), il frutto speziato di un Pelaverga e la stoffa di un nebbiolo di langa. Una summa eccellente di caratteri forti tradotti in modi gentili. Un calice che a questo piccolo frutto rosso fresco, caduto nel barattolo delle spezie, appena erboso ed umido, di terra smossa, abbina un sorso da sezionare alla moviola. La sferzata fresca prima, veloce, la sospensione calda durante, la polvere tannica poi, piacevolissima a riassettare. Un bel bere, ad un prezzo più che onesto: 5 sorgente, poco meno di 10 in enoteca. Strameritati, in ogni caso.
  • condividi su   Facebook
  • 5111
  • 0
  • 0

vedi tutte le degustazioni di Filippo Ronco I MIEI VINI

  • Pein Liguria di Levante Igt
    @ @ @ @ @

    Pein Liguria di Levante Igt

    inserito da Filippo Ronco
    Disclaimer: nel leggere quanto segue, tieni presente che a scriverlo è il manutengolo di Vinix, scriviamo col cuore ma è giusto che tu lo...

    • 0
    • 792
  • Bianco Macerato Terre Siciliane Igt
    @ @ @ @ @

    Bianco Macerato Terre Siciliane Igt

    inserito da Filippo Ronco
    Disclaimer: nota bene, questo vino è in vendita su Vinix di cui, con altri, sono umile manutengolo, tienine conto nel leggere quanto segue. Vino...

    • 0
    • 1169

#10 Commenti

  • Dan Lerner

    Dan Lerner

    Ben descritto, bravo, sintesi e completezza. Una bottiglia che sarebbe da mescere senza etichetta, 'chè molti diranno "ma non è freisa!" e in parte a ragione. Perchè questa è piuttosto la #freisadicascinagilli

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Grazie Dan, in effetti soprattutto in fase di chiusura, io ho trovato che nebbioleggi molto questa Freisa. Piacevole e snella ma con quel carattere in più determinato da quel finale tannico. Pure un accenno lontano di goudron secondo me tra le maglie di frutto e spezie ma quasi ideale.

    Fil.

    link a questo commento 0 0
    #2
  • Dan Lerner

    Dan Lerner

    un finale piacevolmente amaro, ma verticale, una foglia di tabacco bagnata, se mai volessimo giocare con parole che allontanano proprio il pubblico di questo vino...
    Un difetto? Io gliel'ho trovato: l'alcool un po' troppo netto in mezzo al sorso, non del tutto armonizzato. Ma dettagli, per un vino di quelli che io definisco "per vincere le scommesse con gli amici chiedendo loro: secondo te quanto l'ho pagato?".

    link a questo commento 0 0
    #3
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Assolutamente d'accordo: "la sensazione calda durante" scrivevo.
    E' vero, lì per lì, in mezzo al sorso, quell'alcool non è del tutto armonizzato, però arriva il finale, di tannini fini, come di ciotoli smussati nel greto del fiume. Ecco, quell'incompiutezza centrale, io ho trovato che trovi una "soluzione" in deglutizione. Però è vero, c'è ancora margine di perfezionamento sul fronte equilibrio.

    Fil.

    link a questo commento 0 0
    #4
  • Cascina Gilli - Azienda Agricola Cascina Gilli di Vergnano Giovanni

    Fil, grazie per questa recensione, che ci è piaciuta moltissimo e nella quale bene ritroviamo la nostra freisa "Vigna del forno". Quello che forse non ritroviamo è questo alcol "troppo netto". Nel freisa l'alcol non ci sembra bruciante come sensazione; piuttosto a fine sorso, dallo stazionamento in bocca ala deglutizione, forse si sente quello che noi chiamiamo "lo scalino" dovuto però alla concentrazione tannica ancora elevata, e dunque forse lievemente aggressiva.
    Ma considerando che la Vigna del forno è la nostra freisa "quotidiana", solo acciaio, e non una selezione, beh!, le tue parole e quelle di Dan sono davvero lusinghiere! grazie.

    link a questo commento 0 0
    #5
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Carissima, confermo tutto il bello e il buono che ho detto di questo vino che mi ricomprerò presto alla prima occasione. Ma quella sensazione calorica al centro del sorso può trovare ancora miglior modulazione con i tannini che sono la parte più bella di questo vino.

    Ciao, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #6
  • Mariagrazia Mensio

    Mariagrazia Mensio

    Adesso mi avete veramente incuriosito. Esco dall'ufficio e vado a comprarmi questa bottiglia , perchè voglio proprio sentire la stoffa del nebbiolo di langa in una Freisa...
    Ciao!
    Mgrazia

    link a questo commento 0 0
    #7
  • Davide Canina

    Davide Canina

    Ottima la Freisa di Cascina Gilli. Una tra le migliori del Piemonte.
    La Freisa dopo il Nebbiolo credo che in Piemonte sia il vitigno con la maggior quantità di tannino nelle bucce.
    Ecco che lavorando bene questo vitigno si possono riscontrare sensazioni di un grande rosso piemontese.
    Sono pienamente d'accordo.
    Ricordo, inoltre, che la Freisa di Cascina Gilli e una delle poche Freisa premiata dal mio caro amico Andreas Marz di Merum.

    link a questo commento 0 0
    #8
  • Cascina Gilli - Azienda Agricola Cascina Gilli di Vergnano Giovanni

    e ricordi bene Davide!in effetti Andreas Marz ha segnalato la nostra freisa.
    Beh, bello trovare qualcuno così ben "preparato" sulla Vigna del Forno. Se passi da Castelnuovo vieni ad assaggiare la 2008!

    link a questo commento 0 0
    #9
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Signori, qui l'evento degno di nota è che Chiara abbia mosso le regali chiappe per venire su vinix a commentare. Roba sua, vabè, ma da qualche parte bisogna pur cominciare!

    Chiara scherzo eh! :-D
    Salutami quel mitico di tuo marito.

    Ciao, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #10

inserisci un commento