assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Dolcetto d'Alba 2009

Tenute Costa - Due Corti

di Simona Venditti
  • Localit Castelletto 33, Monforte d'Alba (CN)
  • denominazione: Doc - Denominazione di origine controllata
  • tipologia: Rosso
  • vitigni: Dolcetto 100%
  • alcool: 14%º
Dolcetto d'Alba
NOME VINO: Dolcetto d'Alba 2009
PRODUTTORE: Tenute Costa - Due Corti
ZONA: Piemonte - Italia
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Una famiglia, una squadra, due tenute storiche, due territori.
Inserita nello spettacolare ambiente delle Langhe, si esprime una delle realtà enologiche italiane in cui classe, qualità e passione si uniscono in nome di un progetto ecofriendly: realizzare vini d'eccellenza mantenendo il delicato equilibrio tra Uomo e Territorio. Andrea e Luca Costa, padre e figlio, hanno concretizzato il loro grande progetto di viticultura sostenibile nel 2008 con la creazione delle Tenute Costa, un nome che raggruppa sotto di se la produzione di due tenute appartenenti a due fra i migliori territori enologici nostrani: Langhe e Maremma. Il primo rappresentato dalla TENUTA DUE CORTI il secondo dalla TENUTA TERRE DEI FIORI.
A Due Corti la Produzione ruota attorno ai due vitigni d'eccellenza delle Langhe: Nebbiolo e Dolcetto.
"L'occasione fa l'uomo ladro", dice un vecchio proverbio. O l'uomo ladro va in cerca dell'occasione?
Un giorno qualsiasi ed una cena qualsiasi mi sembrano un'ottima occasione per cimentarsi in un piattino succulento e annaffiarlo ben benino con
DOLCETTO D'ALBA 2009 DOC, Tenuta Due Corti, appunto.

Colore: Rubino limpido e compatto, velato di trasparenza. Luminoso e consistente.
Naso: Esplosione di frutta rossa, sottospirito e in confettura: lampone, ribes, prugna, mirtillo, mora, ciliegia selvatica; foglie secche; terra bagnata; fiori appassiti, nello specifico rosa e viola; spezie, pepe rosa e noce moscata; un pizzico di cuoio. Alcol importante.
Bocca: Morbido e avvolgente, pastoso: una carezza sulla lingua arricchita da un buon livello di acidità e sapidità. Molto equilibrato e con un retro di liquerizia amara, abbastanza lungo e persistente. Bocca pulita.

Ha nel complesso una struttura che pecca un po' in finezza, ma ha una gran coerenza naso-bocca.
Antociani succulenti, macchia un po' i denti.. ma come giustamente mi fa notare la mia dolce metà quando apprezzo un vino non concedo spazio all'acqua!
  • condividi su   Facebook
  • 4596
  • 0
  • 0

vedi tutte le degustazioni di Simona Venditti I MIEI VINI

#0 Commenti

inserisci un commento