assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Rosso del contadino 8 2010

Frank Cornelissen

di Niccolò Desenzani
  • VIA NAZIONALE, 281/299, SOLICCHIATA (CT)
  • denominazione: Vdt - Vino da tavola
  • tipologia: Rosso
  • vitigni: nerello mascalese e altri
  • alcool: 13,5%º
  • prezzo: 14,5 €
Rosso del contadino 8
NOME VINO: Rosso del contadino 8 2010
PRODUTTORE: Frank Cornelissen
ZONA: Sicilia - Italia
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Dopo la delusione del rosso del contadino 6 (http://www.vinix.com/degustazioni_detail.php?ID=2851), contavo molto sull’8 per ritrovare ciò che del 6 si era esaurito in pochi minuti. Ho forse trovato anche di più, da un lato. Sicuramente di meno per quanto riguarda la “sporcizia” che faceva del 6 qualcosa di spiazzante. D’altra parte se è vera la storia sull’origine di questo vino che nascerebbe da un assaggio erroneo, da parte di alcuni visitatori, di una massa fermentata di uva di scarto, raspi, foglie, pezzi di lava e di terra destinati a fare compost, i quali rimasero colpiti a tal punto da farla assurgere al ruolo di vino, possiamo tranquillamente affermare che coll’ottavo “contadino” siamo abbastanza lontani da quella genesi. Eppur resta chiaro che siamo di fronte a un vino base, ma è qui che “casca l’asino”: il terreno etneo è talmente dirompente che forse una vinificazione classica con uve selezionate, può anche dare “troppo”, e invece un vino più modesto dove forse finiscono anche parti del raccolto meno perfette è una giusta chiave interpretativa di queste terre. La vulcanità non eccede, il sapore non è troppo concentrato, il frutto non è troppo invadente e la bevibilità è alle stelle. In particolare poi questo vino è di una freschezza stupefacente, leggero eppur con tanta sostanza, con la firma vulcanica ben chiara, ma con discretezza. Il naso lo descriverei con sostantivi: finezza, eleganza, vulcano, lieviti, fruttini,zuccherino. La bocca conferma il naso ed è equilibrata, succosa, con un tannino fine fine e un residuo, probabilmente carbonico, che punge appena la lingua. Il sapore è pieno, a distanza di qualche ora con la tendenza già vista nel suo progenitore di far emergere una nota lievitosa non proprio piacevole. Ma qui almeno ho avuto il tempo per godere di un po’ di Etna nel bicchiere!
  • condividi su   Facebook
  • 3942
  • 0
  • 0

vedi tutte le degustazioni di Niccolò Desenzani I MIEI VINI

  • Au Suivant...
    @ @ @ @ @

    Au Suivant...

    inserito da Niccolò Desenzani
    Si presenta denso e cupo. Profumo ben risolto, materico, solido. In bocca è piuttosto duro con tannini ruvidi, consistenza spessa e polverosa....

    • 0
    • 3281
  • Le blanc Pastoreccie
    @ @ @ @ @

    Le blanc Pastoreccie

    inserito da Niccolò Desenzani
    Qualcuno dirà che gli manca un po' di acidità. Ma proprio quando manca quello zic, si può dare più spazio alla profondità, alla cremosità, alla...

    • 2
    • 3539

#0 Commenti

inserisci un commento