assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Rossese di Dolceacqua Vigneti d'Arcagna 2008

Antonio Perrino "Testalonga Vignaioli"

di Niccolò Desenzani
  • via Mons. Laura, 2, Dolceacqua (IM)
  • denominazione: Doc - Denominazione di origine controllata
  • tipologia: Rosso
  • vitigni: Rossese
  • alcool: 15º
  • prezzo: 15-23 €
Rossese di Dolceacqua Vigneti d'Arcagna
NOME VINO: Rossese di Dolceacqua Vigneti d'Arcagna 2008
PRODUTTORE: Antonio Perrino "Testalonga Vignaioli"
ZONA: Liguria - Italia
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Ancora un leggero soffio di vinosa gioventù su questo bel rossese tipico, con quel suggerimento di caffè iniziale; poca acidità, pochi tannini, ma una morbidezza, mai stucchevole, insieme a una balsamicità e a una pseudo dolcezza che rimandano allo zucchero di canna o alla sua trasformazione in rhum agricolo. In questo 2008 Perrino trova una quadratura del cerchio o meglio forse riesce ad arrotondare il quadrato: tutto è al punto giusto e il risultato è di enorme piacevolezza e beva seminfinita. A differenza di altre annate in cui il vino sembrava venire da un altro tempo, questo 2008 è invece un vino capace di mettere d’accordo tutti. Un po’ meno emozione forse, ma che bella mano, che piacere da bere!
  • condividi su   Facebook
  • 4706
  • 0
  • 0

vedi tutte le degustazioni di Niccolò Desenzani I MIEI VINI

  • Au Suivant...
    @ @ @ @ @

    Au Suivant...

    inserito da Niccolò Desenzani
    Si presenta denso e cupo. Profumo ben risolto, materico, solido. In bocca è piuttosto duro con tannini ruvidi, consistenza spessa e polverosa....

    • 0
    • 3233
  • Le blanc Pastoreccie
    @ @ @ @ @

    Le blanc Pastoreccie

    inserito da Niccolò Desenzani
    Qualcuno dirà che gli manca un po' di acidità. Ma proprio quando manca quello zic, si può dare più spazio alla profondità, alla cremosità, alla...

    • 2
    • 3465

#6 Commenti

  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Senz'altro uno dei nostri migliori Rossese.
    Da provare anche le nuove leve:

    Maurizio Anfosso - Kà Mancinè
    Alessandro Anfosso - Tenuta Anfosso
    Giovanna Maccario - Maccario-Dringenberg


    Ciao, Fil

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Niccolò Desenzani

    Niccolò Desenzani

    Mi manca Anfosso, gli altri li ho bevuti. Di Maccario-Dringenberg il base, mi pare 2010, molto pulito e buono, ricco di suggerimenti sia al naso che al palato. Anche di Kà Mancinè ho bevuto il base, mi pare 2009, più vinoso, ma molto tipico. Ho poi assaggiato un base di Enzo Guglielmi, molto vinoso per i miei gusti (un po' meglio i giorni successivi). Devo dire che, non conoscendone altri, e non avendo bevuto riserve e annate più vecchie, trovo il Testalonga un vero fuoriclasse!
    Ciao.

    link a questo commento 0 0
    #2
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Il Poggio Pini di Anfosso forse è al momento uno dei più grandi.
    Ma anche il Galeae di Kà Manciné, più semplice, ha una bevibilità straordinaria.


    Ciao, Fil

    link a questo commento 0 0
    #3
  • Niccolò Desenzani

    Niccolò Desenzani

    Sto bevendo Poggio pini 2007. Devo darti ragione, è uno splendido vino! Continuo a cercare descrizioni appropriate, ma mi sembra di descrivere un Borgogna! Farò del mio meglio per raccontarlo! Ciao

    link a questo commento 0 0
    #4
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    E allora stai bevendo gran bene :)
    Buona serata! Cosa ci fai qui! :)

    Vado anche io, stasera Clarabella Brut e Nobile di Montepulciano di Susanna Crociani.


    Ciao, Fil

    link a questo commento 0 0
    #5
  • Niccolò Desenzani

    Niccolò Desenzani

    Altrettanto buona serata!
    Ora poi che le bimbe sono a letto mi godo l'ultimo bicchiere!
    Ciao!
    Ps con lo smartphone, sono sempre qua!

    link a questo commento 0 0
    #6

inserisci un commento