assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Franciacorta Rosé Millesimato 2007

Fratelli Berlucchi Azienda agricola

di Franco Ziliani
  • Via Broletto 2 , Borgonato di Cortefranca (BS)
  • denominazione: Docg - Denominazione di origine controllata e garantita
  • tipologia: Bianco
  • vitigni: Chardonnay, Pinot bianco, Pinot nero
  • alcool: 12,5º
  • prezzo: 18 euro €
Franciacorta Rosé Millesimato
NOME VINO: Franciacorta Rosé Millesimato 2007
PRODUTTORE: Fratelli Berlucchi Azienda agricola
ZONA: Lombardia - Italia
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Da un punto di vista puramente compositivo, con la sua ridotta percentuale (solo il 30% contro il 25 per cento minimo previsto dal disciplinare della denominazione http://www.franciacorta.net/it/home/) di Pinot nero, contro un 70% di uve bianche, Chardonnay e Pinot bianco, non è di certo il Franciacorta Docg Rosé che almeno sulla carta dovrebbe entusiasmarmi.
Eppure questo Franciacorta Rosé millesimato 2007, prodotto da un’azienda seria e di lunga storia (fondazione nel 1967) che alle bollicine in rosa ha sempre creduto (le produce sin dal 1977) come la Fratelli Berlucchi http://www.fratelliberlucchi.it (70 ettari di vigneto a DOC e DOCG), guidata con straordinario vigore da quella grande Donna del vino che è Pia Donata Berlucchi, amministratore delegato, sempre più coadiuvata dalla figlia Tilli, ad un ultimo recente assaggio mi ha molto convinto.
Prodotto in 30 mila esemplari, con una permanenza di 36 mesi sui lieviti è un Franciacorta Rosé che oltre essere uno dei cardini del progetto culturale e di comunicazione denominato Portate il cuore - http://portateilcuore.fratelliberlucchi.it/ - è un Rosé che spicca per la sua eleganza, la misura, la piacevolezza. Elementi che a mio modesto modo di vedere sono ben più importanti di quella presunta grandezza e complessità che ostentano altri Franciacorta Rosé più ambiziosi, e costosi, magari affinati sui lieviti diversi anni e passati in legno, che alla prova verità dell’assaggio falliscono clamorosamente. Facendo sì che la bottiglia, del prezzo di 40-50 euro, rimanga semipiena e due persone che la bevono non riescono ad andare oltre al primo bicchiere… Da una bottiglia che giudiziosamente riportava in retroetichetta la data di sbuccatura, marzo 2011, ho ricavato le seguenti note d’assaggio: colore (bellissimo) rosa pallido, salmone cerasuolo scarico di grande brillantezza e luminosità, perlage sottile e continuo. Naso che mostra subito di avere nella freschezza e nella sapidità la propria “carta vincente”, con un bel gioco dolce salato, note di fragole di bosco, spiccata mineralità e una certa cremosità e ampiezza, a comporre un insieme delicato, elegante, di gran garbo. La bocca è ricca e strutturata, ben secca, con un bell’allungo, con acidità spiccata, nerbo saldo, una nitida vena di mandorla, e un’indubbia piacevolezza. Forse gli manca un po’ di espansione e di “ciccia”, e potrebbe essere più largo, ma si tratta di un Franciacorta Rosé, per il quale la valutazione di tre @ è stretta, mentre è leggermente larga quella di 4 (l’ideale giudizio sarebbe di tre @ e mezzo), ma è un vino, ottimo come aperitivo, e da abbinare ad antipasti freddi e a preparazioni a base di pesce e verdure, che ha un grande vantaggio: una volta stappata la bottiglia si fa bere bene. Senza tante discussioni.
Franco Ziliani
  • condividi su   Facebook
  • 4958
  • 0
  • 0

vedi tutte le degustazioni di Franco Ziliani I MIEI VINI

  • Gravina
    @ @ @ @ @

    Gravina

    inserito da Franco Ziliani
    Duro da scalfire lo scetticismo di chi pensa che una regione meridionale dal clima caldo come la Puglia non possa essere, oltre che una terra...

    • 0
    • 5640
  • Alezio Rosato Mjère
    @ @ @ @ @

    Alezio Rosato Mjère

    inserito da Franco Ziliani
    Non è certo il momento migliore, quello del Vinitaly, per assaggiare nuovi vini e nuove annate. Se si aggiunge poi che quest’anno la kermesse del...

    • 0
    • 5720

#0 Commenti

inserisci un commento