assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Terra Aglianico Puglia Igt 2008

Conti Zecca

di Franco Ziliani
  • Via Cesarea, Leverano (LE)
  • denominazione: Igt - Indicazione Geografica Tipica
  • tipologia: Rosso
  • vitigni: Aglianico, Negroamaro
  • alcool: 14º
  • prezzo: 15 euro €
Terra Aglianico Puglia Igt
NOME VINO: Terra Aglianico Puglia Igt 2008
PRODUTTORE: Conti Zecca
ZONA: Puglia - Italia
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Il nome e l’etichetta sono bellissimi, tra i più belli in circolazione tra i vini delle aziende del Sud, perché l’idea di chiamare un vino Terra non può essere che vincente.
Però anche nella sua nuova versione il Puglia Igt Aglianico Terra dei Conti Zecca http://www.contizecca.it/ di Leverano, diventato Aglianico all’85% mentre in passato la quota del grande vitigno era solo del 30% contro un 70% di Negroamaro (che oggi è ridotto al 15%) continua ad essere un vino che non riesce completamente a convincermi.
L’idea di un uvaggio tra Aglianico, ora preponderante, e il più grande vitigno pugliese e salentino, il Negroamaro, è splendida, ma i timori che ho avuto leggendo la scheda tecnica, laddove si parla di “periodo di maturazione 14 mesi in barriques di legno francese, 12 mesi in botti di rovere da 30 hl”, hanno trovato conferma quando ho assaggiato questo rosso importante che l’azienda ha inserito nella sua linea Selezioni http://www.contizecca.it/Selezioni.asp Sull’Aglianico (si tratti quello del Vulture, di quello irpino, alias Taurasi, o anche quello coltivato in Puglia – si legga l’articolo molto positivo pubblicato su Vino al vino dedicato all’Aglianico, affinato solo in botte grande di rovere, di Villa Schinosa http://vinoalvino.org/blog/2011/11/aglianico-puglia-igt-2006-villa-schinosa.html ) ho, come sul Nebbiolo o il Sangiovese le mie idee precise, ovvero che questi grandi vitigni si esprimono al meglio quando non sono soffocati dalla “camicia di forza” rappresentata dal legno piccolo francese.
E così assaggiando dapprima e poi portando a tavola il vino, abbinato ad un hamburger di manzo, ma di razza bovina piemontese http://prodottitipici.provincia.cuneo.it/prodotti/carni/razzabovina/index.jsp, non sono rimasto completamente soddisfatto di questa new wave del Terra dei Conti Zecca.
Colore rubino violaceo intenso profondo di bella densità nel bicchiere e subito un naso molto denso dolce maturo materico, senza l’austerità ed il rigore classico dell’Aglianico, con una dolcezza espressiva e una concentrazione forse in eccesso che non danno eleganza ma polpa e privilegiano la componente fruttata. In evoluzione accenni terrosi selvatici, con note di china, erbe aromatiche, macchia mediterranea, liquirizia, che richiamano la terra il rabarbaro la prugna, con una vena che richiama più la confettura e non brilla per fragranza e freschezza.
Bocca più soddisfacente e corrispondente al carattere varietale, con un tannino un po’ nervoso che morde e resta un po’ rigido e asciutto, con una certa distonia tra la dolcezza la morbidezza ed il calore annunciati dai profumi e la durezza che il vino, non privo di note amare, esprime al palato, dove si non distende e non dà confidenza. In progressione il vino sembra acquistare una propria dimensione, un certo equilibrio, perché il naso si fa più minerale e salato anche se la maturità del frutto è evidente.
Vino con una grande materia, una struttura salda, che manca un po’ di peso centrale e di equilibrio, con una persistenza che non è nemmeno lunghissima: peccato per quella durezza forse dovuta ad un eccesso di legno che contrae il vino e lo fa chiudere su note eccessivamente secche e amare.
Franco Ziliani
  • condividi su   Facebook
  • 3571
  • 0
  • 0

vedi tutte le degustazioni di Franco Ziliani I MIEI VINI

  • Gravina
    @ @ @ @ @

    Gravina

    inserito da Franco Ziliani
    Duro da scalfire lo scetticismo di chi pensa che una regione meridionale dal clima caldo come la Puglia non possa essere, oltre che una terra...

    • 0
    • 6537
  • Alezio Rosato Mjère
    @ @ @ @ @

    Alezio Rosato Mjère

    inserito da Franco Ziliani
    Non è certo il momento migliore, quello del Vinitaly, per assaggiare nuovi vini e nuove annate. Se si aggiunge poi che quest’anno la kermesse del...

    • 0
    • 6574

#0 Commenti

inserisci un commento