assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Pigato Rocche del Gatto 2010

Azienda agricola Le Rocche del Gatto

di Claudio Celio
  • Vico Fierè 1/c, Albenga (SV)
  • denominazione: Doc - Denominazione di origine controllata
  • tipologia: Bianco
  • vitigni: Pigato
  • alcool: 12,5º
  • prezzo: 10 euro €
Pigato Rocche del Gatto
NOME VINO: Pigato Rocche del Gatto 2010
PRODUTTORE: Azienda agricola Le Rocche del Gatto
ZONA: Liguria - Italia
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Vino acquistato su consiglio di un dispensatore di consigli che non sbaglia un colpo. Il modo che mi viene in mente per descrivere meglio questo vino è dire che' e' un vino a due facce. Eh si perche', malgrado il naso invitante, questo pigato non e' che colpisca molto appena entrato in bocca. Anzi ci sono stati quei 4-5 secondo in cui sono rimasto un po' interdetto. Poi, all'improvviso, quando gia' stavo iniziando a dubitare, ecco che il vino si accende: un mix di sapori ben centrati sulla frutta a polpa bianca con una spruzzata molto delicata di agrumi (mi sembra limone soprattutto) e la mela verde. Poi, quando credevo di essere abbastanza soddisfatto ecco che il Pigato ti piazza un allungo da 'ottocentista' che parte dal centro del palato e si infiltra in tutti i punti della bocca con le sue note iodate, quasi saline. Vino di ottima bevibilità. Buono anche il rapporto qualità-prezzo. La valutazione migliore è tra buono e ottimo. Ho acquistato anche una bottiglia di Spigau che a breve sara' stappata e mi e' venuta voglia di assaggiare anche il vermentino !!
  • condividi su   Facebook
  • 4292
  • 0
  • 0

vedi tutte le degustazioni di Claudio Celio I MIEI VINI

  • Rosato Ancestrale Colombaia
    @ @ @ @ @

    Rosato Ancestrale Colombaia

    inserito da Claudio Celio
    I vini frizzanti di Colombaia iniziano ad essere un problema per me. Un problema di salute. Sono cosi' gradevoli e bevibili in questa versione bianca...

    • 1
    • 3422
  • Etna Bianco Quantico
    @ @ @ @ @

    Etna Bianco Quantico

    inserito da Claudio Celio
    Avevo parlato di qeusto vino bianco etneo qualche tempo fa quando ne avavo assaggiato le prime annte. Lo ritrovo in questa versione 2012 piu' in...

    • 1
    • 4103

#4 Commenti

  • Niccolò Desenzani

    Niccolò Desenzani

    Grazie per la fiducia! In effetti delle ultime annate dei vini di De Andreis non ho sentito parlare molto bene. E comunque lo Spigau resta o dovrebbe restare il suo fiore all'occhiello. Il pigato hai detto bene è un vino magro, come un fondista, ma con gli anni sa evolvere bene. Se poi chi lo vinifica riesce a lasciagli la giusta ciccia attaccata, ecco che ne vengono fuori dei mezzi capolavori!

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Claudio Celio

    Claudio Celio

    Si. E' come dici tu. Adesso mi sono messo alla ricerca del Pignoletto di Alberto Tedeschi ma credo che dovro' aspettare un po' per assaggiarlo....a Roma non riesco a trovare annate vecchie e per la nuova mi hanno detto di aspettare almeno fino a primavera...

    link a questo commento 0 0
    #2
  • Niccolò Desenzani

    Niccolò Desenzani

    Di che anno è lo Spigau che hai?

    link a questo commento 0 0
    #3
  • Claudio Celio

    Claudio Celio

    E' uno Spigau crociata del 2007.

    link a questo commento 0 0
    #4

inserisci un commento