assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Franciacorta Nature s.m.

Enrico Gatti

di Franco Ziliani
  • Via Metelli 9, Erbusco (BS)
  • denominazione: Docg - Denominazione di origine controllata e garantita
  • tipologia: Bianco
  • vitigni: Chardonnay, Pinot nero
  • alcool: 12,5º
  • prezzo: 16 euro €
Franciacorta Nature
NOME VINO: Franciacorta Nature s.m.
PRODUTTORE: Enrico Gatti
ZONA: Lombardia - Italia
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Hanno festeggiato da poco le prime venticinque vendemmie, i Gatti, una delle più belle realtà che definirei di “récoltant manipulant” della Franciacorta.

Una piccola azienda molto vitale, che conta su 17 ettari vitati e produce meno di 130 mila bottiglie complessivamente, 75mila di Brut, 20 mila di Satèn, 10 mila di Nature e 6000 di millesimato, creata da Enrico Gatti, poi affiancato dai figli Lorenzo e Paola e dal genero Enzo Balzarini.

Partiti soprattutto come produttori di eccellenti Franciacorta (poi diventati Terre di Franciacorta e infine Curtefranca) bianco e rosso e di un Cabernet che ebbe un suo momento di notorietà venendo premiato dalle guide (oggi la produzione di vini fermi riguarda circa ventimila bottiglie) i Gatti o meglio, la cantina Enrico Gatti http://www.enricogatti.it/ di Erbusco si é progressivamente affermata tra le aziende franciacortiste più valide, grazie ad una produzione molto calibrata e affidabile di metodo classico di sicura qualità, giocati su equilibrio e piacevolezza, sia che si tratti del Brut, ben salato, vivo e nervoso, oppure del Rosé, prodotto purtroppo solo in un quantitativo limitato, o del Satèn, che considero una delle migliori interpretazioni di questa difficile tipologia, realizzata con una parte considerevole del vino base, il cinquanta per cento, affinato in piccoli fusti di legno molto vecchi, anche dieci anni e più.

Un Satèn, parlo della versione annata 2007, con sboccatura del febbraio 2011, decisamente sapida, ricca, di grande pienezza e croccante al palato e piena di energia, che non sacrifica mai quella piacevolezza che è un po’ il carattere distintivo di questa piccola “maison”.

Voglio però parlare di un altro Franciacorta che i Gatti producono, in quantitativi minori rispetto a Brut e Satèn, e che a me piace particolarmente, il Franciacorta Nature, in altre parole un Dosaggio zero che viene prodotto da una cuvée composta per l’85 per cento da Chardonnay e per il 15% da Pinot nero, da vigneti di 20-25 anni, con il 15% del mosto che fermenta in fusti di rovere francesi non nuovi e poi matura per sei mesi sulle fecce, mentre l’85% fermenta in acciaio.

Un Franciacorta che appartiene sostanzialmente alla categoria dei Dosage zero o non dosati, con meno di due grammi di zucchero per litro, che si affina 24 mesi sui lieviti e ho degustato in una versione con sboccatura che risale allo scorso aprile.

Colore paglierino brillante vivo e molto luminoso, perlage sottile e continuo, si presenta con un naso molto vivo, elegante, scattante, dominato da note di agrumi e fiori bianchi, con una leggera nota piacevolissima di crosta di pane croccante, di frutta secca, più noce che mandorla, e una leggera vena minerale.

Essenziale, ben secco, diretto senza mediazioni e compiacenze anche al gusto, dominato da una bollicina viva e croccante, da grande mineralità e nerbo ben sapido, da una grande energia e profondità, da una precisa verticalità che rende il gusto estremamente piacevole e fa sì che questo Nature si beva “a secchiate”.
Uno di quei Franciacorta che non hanno davvero nulla da temere di fronte a qualsiasi metodo classico. Italiani e non.
  • condividi su   Facebook
  • 3627
  • 0
  • 0

vedi tutte le degustazioni di Franco Ziliani I MIEI VINI

  • Gravina
    @ @ @ @ @

    Gravina

    inserito da Franco Ziliani
    Duro da scalfire lo scetticismo di chi pensa che una regione meridionale dal clima caldo come la Puglia non possa essere, oltre che una terra...

    • 0
    • 5776
  • Alezio Rosato Mjère
    @ @ @ @ @

    Alezio Rosato Mjère

    inserito da Franco Ziliani
    Non è certo il momento migliore, quello del Vinitaly, per assaggiare nuovi vini e nuove annate. Se si aggiunge poi che quest’anno la kermesse del...

    • 0
    • 5849

#0 Commenti

inserisci un commento