assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Saint Aubin En Remilly 2009

Domaine Hubert Lamy

di Claudio Celio
  • 20 rue des Lavières , Saint Aubin
  • denominazione: AOC - Appellation d'Origine Contr�l�e
  • tipologia: Bianco
  • vitigni: Chardonnay
Saint Aubin En Remilly
NOME VINO: Saint Aubin En Remilly 2009
PRODUTTORE: Domaine Hubert Lamy
ZONA: - France
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Due ettari coltivati a Chardonnay nell'appellation di Saint Aubin. Nasce da qui questo premier cru del domaine Hubert Lamy (En Remilly) che ha il limite di essere troppo segnato dal legno. La materia c'e' anche la mineralita' gorgoglia vivace in fondo alla gola pero' tutte e due finiscono per essere ampiamente soffocate dall'apporto eccessivo del legno, con le sue note boise' veramente troppo accentuate. Speravo che una adeguata ossigenazione fosse sufficiente a fare uscire fuori il carattere territoriale del vino e invece la penetrazione del legno è strata troppo profonda finendo per intaccare anche gli aromi di base. Gli aromi frutatti (tropicali) sono un'ombra lontana e i sentori di pietra focaia sono un'eco tanto lontana da essere quasi inavvertite. Peccato perche' il vino ha delle potenzialita'.
  • condividi su   Facebook
  • 1590
  • 0
  • 0

vedi tutte le degustazioni di Claudio Celio I MIEI VINI

  • Rosato Ancestrale Colombaia
    @ @ @ @ @

    Rosato Ancestrale Colombaia

    inserito da Claudio Celio
    I vini frizzanti di Colombaia iniziano ad essere un problema per me. Un problema di salute. Sono cosi' gradevoli e bevibili in questa versione bianca...

    • 1
    • 3648
  • Etna Bianco Quantico
    @ @ @ @ @

    Etna Bianco Quantico

    inserito da Claudio Celio
    Avevo parlato di qeusto vino bianco etneo qualche tempo fa quando ne avavo assaggiato le prime annte. Lo ritrovo in questa versione 2012 piu' in...

    • 1
    • 4344

#2 Commenti

  • Alfredo Sivieri

    Alfredo Sivieri

    Ciao Claudio, sai ti considero un ottimo degustatore e soprattutto descrittore..
    Ti voglio chiedere se non pensi che il vino in questione non sia ancora giovane e il legno ora troppo invadente possa tra qualche anno meglio integrarsi?
    Anche io purtroppo non prediligo i "vini legnosi", ma qualche volta i risultati dopo qualche anno di affinamento in bottiglia sono stati sorprendenti!

    Ciao, Alfredo

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Claudio Celio

    Claudio Celio

    Ciao Alfredo,

    troppo buono con i complimenti. Per quanto riguarda il vino è possibilissimo che suia come dici tu. Pero' quando il legno è cosi' dominante credo che sia difficile recuperare. Bisognerebbe provare una bottiglia del 2007 o del 2006...Se capita....

    Claudio

    link a questo commento 0 0
    #2

inserisci un commento