assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Teroldego Rotaliano 2011

De Vescovi Ulzbach

di Fabrizio Bandiera
  • denominazione: Doc - Denominazione di origine controllata
  • tipologia: Rosso
  • vitigni: Teroldego
  • alcool: 13.5º
  • prezzo: 14 €
Teroldego Rotaliano
NOME VINO: Teroldego Rotaliano 2011
PRODUTTORE: De Vescovi Ulzbach
ZONA: Trentino-Alto Adige - Italia
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Se la persona che Ti ha insegnato tutto sull'Alto Adige Ti dice "questo é il miglior Teroldego, lasciando stare la Foradori" Tu che fai?

Ne compri subito una bottiglia, ovvio...

A maggior ragione se il prezzo é anche corretto: 14 Euro in enoteca.

Me lo sono cullato un pò in cantina fino a quando un buon piatto di carne lo ha fatto diventare l'abbinamento adatto per il pranzo.

Nel bicchiere ha una trama fittissima, a bottiglia quasi vuota la cosa sarà anche evidente il perché, praticamente non ci si vede attraverso.

Non si schiarisce nemmeno sull'unghia.

Rubino molto scuro che si trasforma in porpora sul bordo, ricorda proprio il colore del velluto.

Ruotando il bicchiere le pareti si tingono del colore della massa liquida che si muove in modo compatto.

Vino decisamente ricco.

Ma fresco nei profumi, di arancia, prugna, fragola e succo di mirtillo.

Poi arrivano le spezie, anche queste con un ricordo brusco di cannella, una leggera sensazione di terra rossa.

Quando il fruttato cede appena in esuberanza, emerge anche la tostatura.

Anche assaggiandolo mostra una freschezza vellutata con tannini ancora, e giustamente, un pò giovani.

L'impressione gustativa é quella di un succo di piccoli frutti di bosco neri, quindi ben coerente con i profumi.

Spessore evidente, la tentazione di masticarlo mentre lo si ha in bocca viene spontanea.

Ha una lunghezza corretta, senza esagerare con un finale appena amaricante (e non amarognolo).

Potrebbe valere intorno agli 84 punti.

A bottiglia quasi finita mi accordo che sulle pareti c'é un deposito notevole, anche se il produttore non lo dichiara é evidente che sia filtrato poco o nulla.

Bella tenuta all'aria, anche se uso sempre i tappi di gomma con la pompa a vuoto: l'ho aperto domenica e oggi non ha perso quasi nulla.

Sono curioso di sentire la selezione "Vigilius".

Anche su http://mytasting.blogspot.it/2013/03/de-vescovi-ulzabach-teroldego-rotaliano.html
  • condividi su   Facebook
  • 3442
  • 0
  • 0

vedi tutte le degustazioni di Fabrizio Bandiera I MIEI VINI

  • Cuvée Bois
    @ @ @ @ @

    Cuvée Bois

    inserito da Fabrizio Bandiera
    La data annotata a fianco della degustazione, 14 gennaio 2014, mi ricorda quanto in ritardo sono nella trascrizione degli appunti. Mi ricorda...

    • 0
    • 2808
  • VdT Chevignol
    @ @ @ @ @

    VdT Chevignol

    inserito da Fabrizio Bandiera
    Un bellissimo petalo di rosa. Riflette una sfumatura assolutamente particolare di luce, che é ancora più bella e evidente quando si guarda...

    • 0
    • 1856

#3 Commenti

  • Alessandro Zingoni

    Alessandro Zingoni

    Il Foradori nei vari assaggi fatti lo ricordo più di frutti rossi, confermi? Ciao

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Fabrizio Bandiera

    Fabrizio Bandiera

    Devo essere onesto é da parecchio che non sento i vini della Foradori quindi ho un ricordo piuttosto vago.

    link a questo commento 0 0
    #2
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Giulio De Vescovi è uno dei miei produttori di riferimento. Sto anche cercando di portarlo nel market perchè i suoi vini sono straordinari.
    Il San Vigilius è potente e longevo ma il "base" è già di grande soddisfazione.

    Fil.

    link a questo commento 0 0
    #3

inserisci un commento