assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Franciacorta Brut Arcano 1994

Gatta

di Mario Gelfi - Sommelier Social Club
  • Via San Rocco 33/37, Gussago (BS)
  • denominazione: Docg - Denominazione di origine controllata e garantita
  • tipologia: Bianco
  • vitigni: Chardonnay 70% Pinot Nero 30%
  • alcool: 12,5º
Franciacorta Brut Arcano
NOME VINO: Franciacorta Brut Arcano 1994
PRODUTTORE: Gatta
ZONA: Lombardia - Italia
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Dorato pieno, acceso, brillante. Bollicina ancora viva, cremosa, non lunghissima nella persistenza, ma non contesto dopo quasi due decenni.
Naso intenso, di notevole complessità. Frutta secca (nocciola), miele d'acacia, albicocca disidratata, agrumi canditi, banana matura, pane tostato, pandoro.
Al sorso cede un poco l'acidità, comunque ben percettibile ed ancora in grado di sostenere le spesse e consistenti note morbide, donando un bel equilibrio e godibilità di beva. Amaricante finale. Persistenza lunga.
Periodo di massima performance passato, ma rimane ugualmente una grande bevuta, un piacevole ricordo.
Ci sta con risotti mantecati, pesci "grassi" salsati, Parmigiano e Culatello dalle lunghe stagionature.
  • condividi su   Facebook
  • 4168
  • 0
  • 0

vedi tutte le degustazioni di Mario Gelfi - Sommelier Social Club I MIEI VINI

#2 Commenti

  • Sergio Ronchi - Winefoodcompanion

    Sergio Ronchi - Winefoodcompanion

    Bravo, bel prodotto. Dato che ha tutti quegli anni, immagino che ci sia una discreta percentuale di Pinot Nero. Manca un dato importante, quando è stata la sboccatura?
    Riuscire a bere spumanti così "datati" è sempre molto interessante per gli aromi e i profumi che si riesce a trovare se il vino è fatto bene.

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Mario Gelfi - Sommelier Social Club

    Mario Gelfi - Sommelier Social Club

    Pinot Nero 30%. Sboccatura non è riportata, ma so che siamo intorno ai 12 anni di rifermentazione in bottiglia, quindi metà anni 2000.
    Quando le bolle hanno tanti anni sulle spalle è sempre divertente scoprire quale è stata l'evoluzione.
    Un saluto.


    Mario

    link a questo commento 0 0
    #2

inserisci un commento