assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Giulio Ferrari Riserva del Fondatore *** VERTICALE ***

Cantine Ferrari

di Diego Mutarelli
  • Via del Ponte di Ravina 15, Trento (TN)
  • denominazione: Doc - Denominazione di origine controllata
  • tipologia: Bianco
  • vitigni: Chardonnay
Giulio Ferrari Riserva del Fondatore *** VERTICALE ***
NOME VINO: Giulio Ferrari Riserva del Fondatore *** VERTICALE ***
PRODUTTORE: Cantine Ferrari
ZONA: Trentino-Alto Adige - Italia
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
IL GIULIO FERRARI: SFIDA AGLI CHAMPAGNE E AL TEMPO
Il resoconto di una appassionante e conviviale verticale

A fine serata, dopo oltre 5 ore di avvincente degustazione e piacevolissima conversazione, negli occhi dei partecipanti si leggeva un misto di soddisfazione ed orgoglio.
Soddisfazione per quanto di buono e per certi versi sorprendente avevamo assaggiato, orgoglio perché per una volta, bevendo bollicine, dall'inevitabile confronto con gli champagne l'Italia ne è uscita a testa.


Ecco i vini degustati ed alcune "emotive" note di degustazione:

Giulio Ferrari 1995
Perlage numeroso e persistente anche se non particolarmente fine. Al naso fragrante ed intenso ma non particolarmente complesso. In bocca è cremoso, caldo, pieno con la carbonica che risulta piuttosto grossa, non ancora integrata del tutto con il vino. Chiude con una leggera nota "dolce".
BUONO

Giulio Ferrari 1994
Al naso le note sono più fresche (agrumi in evidenza) del campione precedente. Anche minerale.
Elegantissimo ed affilato. Giovane ma ottimo, siamo comunque vicinissimi all'eccellenza.
OTTIMO

Giulio Ferrari 1992
Ananas e fiori di camomilla, bellissimo naso. In bocca forse non mantiene del tutto quanto promesso al naso.
MOLTO BUONO

Giulio Ferrari 1991
Ananas, menta e anice per un millesimo poco celebrato.
OTTIMO

Giulio Ferrari 1990
Tappo non perfetto ed inizio di ossidazione. Bottiglia sfortunata.
N.D.

Giulio Ferrari 1989
Chapeau! Nessuno rimpiange la Francia. Champagne eccellente, evoluto benissimo, anzi direi pronto da bere ora. Pan brioche ed arachidi, ma anche lavanda e cedro. Leggera l'ossidazione si presenta con una piacevolissima scia metallica/mineraleIl perlage alla vista è molto esile ma in bocca c'è eccome, la ravviva ed invoglia la beva. L'acidità è ben presente e sostiene il vino che non ha nulla di decadente.
ECCELLENTE

Giulio Ferrari 1986
Difficile pensare di fare meglio del millesimo precedente. Ed invece
Un naso "mare e monti": funghi e alghe, crostacei e conchiglie, un tocco di pistacchio. Il naso è ampio e cangiante. Ancora fresco, anche questo campione per nulla evoluto. Qualcuno inizia a strabuzzare gli occhi
ECCELLENTE

Giulio Ferrari 1983
Colore dorato e naso complesso. Difficile da descrivere: non si trovano descrittori adeguati. Qualcuno azzarda corallo, crostacei, algheIn bocca è ancora fresco. La carbonica e l'acidità sono ben presenti. Sembra giovanissimo. Se prima si strabuzzavano gli occhi ora si rimane basiti.
Giulio Ferrari che evolve ed invecchia (?) meglio di un grande champagne? Forse lo abbiamo detto solo perché ormai in preda ai fumi dell'alcol. O forse no
ECCELLENTE
  • condividi su   Facebook
  • 6800
  • 0
  • 0

vedi tutte le degustazioni di Diego Mutarelli I MIEI VINI

  • Carignano del Sulcis Calalonga
    @ @ @ @ @

    Carignano del Sulcis Calalonga

    inserito da Diego Mutarelli
    Rubino scarico spento, naso inizialmente dolce di lamponi maturi e fiori rossi, segue una mineralità ferroso/ematica seguita da un accenno di...

    • 0
    • 9048
  • Chinon Les Grezeaux
    @ @ @ @ @

    Chinon Les Grezeaux

    inserito da Diego Mutarelli
    Mi affascinano i rossi della Loira e quando mi capita di trovarne una bottiglia li provo spesso. Non so nulla di questo produttore se non che in...

    • 0
    • 2270

#1 Commenti

  • Aldo Alboreo Aceti

    Aldo Alboreo Aceti

    Cito: "A fine serata, dopo oltre 5 ore di avvincente degustazione e piacevolissima conversazione, negli occhi dei partecipanti si leggeva un misto di soddisfazione ed orgoglio.
    "

    e nelle loro parole il tasso alcolico...
    :-)

    link a questo commento 0 0
    #1

inserisci un commento