assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Lama Bianca Vdt 2011

Feudo D'Ugni

di Andrea D'Ascanio
  • Contrada Sanpietro, Ortona (PE)
  • denominazione: Vdt - Vino da tavola
  • tipologia: Bianco
  • vitigni: Trebbiano d'Abruzzo e Malvasia
  • alcool: 13.5º
  • prezzo: 8 €
Lama Bianca Vdt
NOME VINO: Lama Bianca Vdt 2011
PRODUTTORE: Feudo D'Ugni
ZONA: Abruzzo - Italia
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Uvaggio di Trebbiano d'Abruzzo 70% e Malvasia, uve macerate sulle bucce per 4 mesi, è bastato questo per incuriosirmi e spingermi a fare una deviazione di 100Km..

La vignaiola, wine maker, padrona di casa ecc ecc si chiama Cristiana Galasso, altra giovane laureata, che decide di dedicarsi alla terra (nel vero senso della parola) che da sola porta avanti 2.5 ettari di vigna, la ""cantina"" (fondaco) forse rende meglio l'idea, la grafica delle etichette ecc ecc...

Nel bicchiere: Oro antico, archetti fitti e lacrime lente
Al naso la prima annusata mi scaraventa nel Kakheti (sud-est della Georgia), fieno secco, miele di eucalipto, susina surmatura, quasi albicocca, caldo e vinoso!
Bocca allineata al naso, i tannini da lunga macerazione si sentono, ma sono ben smussati, tondo, pastoso, discretamente lungo, quasi un rosso travestito da bianco, si beve tranquillamente anche a temperature di 16-18°C, unica pecca, manca un po di acidità che lo avrebbe reso maggiormente beverino!
Per molti versi (tranne l'acidità) mi ricorda il "Le Grand Blanc" di Henri Milan

la ragazza è giovane e motivata, non può che migliorare!

@@1/2
  • condividi su   Facebook
  • 2822
  • 0
  • 0

vedi tutte le degustazioni di Andrea D'Ascanio I MIEI VINI

  • Barbacarlo
    @ @ @ @ @

    Barbacarlo

    inserito da Andrea D'Ascanio
    Lo stappo o non lo stappo, lo stappo o non lo stappo ...lo stappo! Primo naso legnoso, legno umido, e piccoli frutti rossi, note di orzo...

    • 3
    • 3036
  • Vidur
    @ @ @ @ @

    Vidur

    inserito da Andrea D'Ascanio
    Complice una piccola vacanza sul lago d'Iseo, ho colto l'occasione per fare un salto ed andare a conoscere Enrico e i suoi...

    • 0
    • 2927

#2 Commenti

  • Niccolò Desenzani

    Niccolò Desenzani

    Vedo ora questa degu. Mi ci ritrovo per quello che ho assaggiato ieri sera. A volte la macerazione lascia un po' quella sensazione di rimpianto, come di "avrei voluto assaggiarlo senza tutta quella lavorazione"!
    L'impressione è che, almeno nei primi anni, certi vini sembrino un po' ammutoliti. Magari tra qualche mese o anno però rinizierà a parlare!
    Ciao
    Niccolò

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Andrea D'Ascanio

    Andrea D'Ascanio

    Ciao Niccolò, concordo ed è per questo che l'altra 2011 la lascio per la prossima estate, le 2012 proverò a dimenticarle in cantina..

    link a questo commento 0 0
    #2

inserisci un commento