Cagnulari 2009

Giovanni Cherchi

di Maurizio Aguglia-EssenzialmenteVino!...
  • loc. Sa Pala 'e Sa Chessa Usini, Usini (SS), Sassari (SS)
  • denominazione: Igt - Indicazione Geografica Tipica
  • tipologia: Rosso
  • vitigni: Cagnulari
  • alcool: 13,50º
  • prezzo: € 12 circa €
Cagnulari
NOME VINO: Cagnulari 2009
PRODUTTORE: Giovanni Cherchi
ZONA: Sardegna - Italia
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Il Cagnulari è uno tra i vitigni tradizionali meno conosciuti della Sardegna, il cui grappolo, dalla forma caratteristica, si presenta compatto, con due ali e gli acini piccoli, dalla buccia molto delicata. In passato le uve Cagnulari, vinificate assieme a quelle di altre varietà, offrivano vini robusti, adatti per il taglio di vini esili. Sempre meno utilizzato, il vitigno era destinato a scomparire a vantaggio di altre varietà più produttive. È proprio Giovanni Cherchi che per primo ha saputo valorizzare il Cagnulari, sfruttandone le pregevoli caratteristiche e creando ottimi vini. (Tratto dal sito aziendale)

Il Cagnulari 2009 è di un bel rosso rubino intenso scuro

Avvolgente al naso con un intreccio equilibrato ricco di profumi di frutti rossi e spezie: lampone,mirtillo,ciliegia, castagne,anice, mentolo, ed addirittura escono fuori dal bicchiere sensazioni che mi ricordano la mia Sicilia impressionandomi con l’impronta tipica del territorio di Vittoria (RG), argilla, terracotta bagnata, sardina sotto sale e ciliegia per come riescono a donare i migliori Nero D’avolo di questo zona. In bocca entra caldo, confortevole con tannini setosi e ritorni in gola di anice e menta.

Isola dei Nuraghi Rosso

Indicazione Geografica Tipica

Uve: Cagnulari 100%
Zona di produzione: Terreni collinari posti a circa 200 m s.l.m.
Tipologia del terreno: Buona struttura calcarea associata a frazioni argillose
Sistema di allevamento: Controspalliera con potatura a Guyot
Resa in uva: circa 85 q/ha
Resa in vino: circa 55 hL/ha
Epoca di vendemmia: Seconda o terza decade di settembre

Raccolta e vinificazione: Le uve, raccolte a mano, giungono in cantina, dove vengono diraspate e pigiate. La fermentazione con le bucce dura 8-10 giorni, alla temperatura di 25-28°. La fermentazione malolattica si verifica naturalmente in autunno o nella primavera successiva alla vendemmia.

Modalità di affinamento: L’evoluzione avviene prevalentemente in serbatoi di acciaio inox e, in piccola parte, in barriques seminuove per circa 6 mesi. Viene imbottigliato previa chiarifica molto leggera e filtrazione larga.

www.vinicolacherchi.it
  • condividi su   Facebook
  • 1350
  • 0
  • 0

vedi tutte le degustazioni di Maurizio Aguglia-EssenzialmenteVino!... I MIEI VINI

  • Karren
    @ @ @ @ @

    Karren

    inserito da Maurizio Aguglia-EssenzialmenteVino!...
    Karren, roccia cristallina di natura carsica, incisa e scolpita nei secoli dall’ azione dell’acqua e del vento. La sua diffusa presenza ha...

    • 0
    • 1503
  • Le Bianche
    @ @ @ @ @

    Le Bianche

    inserito da Maurizio Aguglia-EssenzialmenteVino!...
    Le origini della Tenuta Sallier de La Tour risalgono agli albori della vitivinicoltura siciliana nella seconda metà dell’800. La Tenuta è ubicata...

    • 0
    • 1338

#1 Commenti

inserisci un commento