assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

La Fine del Mondo 2011

Cascina I Carpini

di Domenico Sciutteri
  • Strada Provinciale 105 , Pozzol Groppo (AL)
  • denominazione: Doc - Denominazione di origine controllata
  • tipologia: Rosso
  • vitigni: Barbera
  • alcool: 15,5º
La Fine del Mondo
NOME VINO: La Fine del Mondo 2011
PRODUTTORE: Cascina I Carpini
ZONA: Piemonte - Italia
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Vista: Il vino è rosso granato scuro, concentrato, impenetrabile, il colore della terra matura. Sarà (il sangue del vignaiolo!?)
Solo con una forte luce artificiale, attraverso il bicchiere ci rivela ancora i suoi riflessi rubini. Leggermente scarico all’unghia.

Il naso pulito, fine ed elegante, i profumi sono delicati, leggeri, ma personali, esprime un ventaglio di sentori dalla Cannella alla Vaniglia, con frutta matura di Mora e Prugna.
La persistenza però non è lunga.

In bocca è una esplosione di morbidezza, buona la sua acidità.
La forza del suo corpo ti avvolge, e come abbracciare una vera contadina procace, con pienezza di vita pronta a donarsi.
Con la sua bocca dolce al sapore di cioccolato con intervalli di spezie e noce moscata, con sprazzi di cannella e vaniglia.
Lungo in bocca, pieno, persistente, un vino che ti riempie il cuore,
Oltre che la mente. Un vino che ti rinfranca e ti da vigore.
Il rischio è un vino che non smetteresti mai di bere.
Nota empatica:
Il Vignaiolo si è impegnato a donare un vino piacevole e gioioso, questo non vuol dire che un vino, superficiale. Anzi al palato complesso, intrigante che ti impegna nella ricerca.

Nota personale
Per il naso, secondo me, riuscire a dare una persistenza hai profumi
Si che è un vino, che sfida il mondo.
Grazie del dono. Vignaiolo
Saluti Mimmo
  • condividi su   Facebook
  • 351
  • 0
  • 2

vedi tutte le degustazioni di Domenico Sciutteri I MIEI VINI

  • I Nove Fratelli
    @ @ @ @ @

    I Nove Fratelli

    inserito da Domenico Sciutteri
    Colore rosso rubino intenso, con bei riflessi limpidi accesi. Dopo essermi immerso in questo splendido colore (mi sembra di essere tornato indietro...

    • 3
    • 1944
  • Albana di Romagna Gioja
    @ @ @ @ @

    Albana di Romagna Gioja

    inserito da Domenico Sciutteri
    Pomeriggio di degustazione con il Vino Gioja Albana di Romagna 2005. Gioja: Ciao sono Gioja Albana di Romagna DOCG 2005 dell'Azienda...

    • 10
    • 8119

#2 Commenti

  • Paolo Carlo Ghislandi - i Carpini

    Paolo Carlo Ghislandi - i Carpini

    Grazie Mimmo per la bella descrizione, questo è un vino che non si può ottenere da ogni vendemmia. Per arrivare a questi livelli occorre l'annata perfetta sotto tutti i punti di vista e la capacità di rischiare molto con vendemmia molto tardiva, al limite dell'appassimento in vigna.

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Domenico Sciutteri

    Domenico Sciutteri

    Il tuo commento mi fai in mente una cosa: negli anni 90 (ahimè! sono passati 25 anni) quando avevo l’enoteca, un personaggio che faceva lezione all’AIS, comunicandogli che avevo degustato un ‘ottimo Barbera dei Colli Tortonesi, rispose “ i Colli Tortonesi non potranno mai fare un grande vino” gli risposi trattenendomi “ primo dimostri di essere un razzista, secondo nessuno neanche un grande enologo può mai dire una cosa del genere, vedi un vitigno non basta una vita intera, di di prove su prove vendemmie su vendemmie gioie e dolori, per cercare sempre la massima espressione di un territorio e dare are stesso e agli altri un grande vino ”
    Questo vino era un Barbera Riserva della Coop Valli Unite -il Vighet - Avevo preso solo un bicchiere per fare la prima degustazione, lasciato in un cantuccio aperto ed al fresco dimenticato
    per un mese non ti dico la grande sorpresa del secondo assaggio, una grande esplosione di naso è bocca. Così feci la conoscenza di un grande vino dei Colli Tortonesi.
    Naturalmente ci sono dei limiti, è sono gli uomini alle volte a porsi questi limiti nel bene è nel male.
    Esempio quanti degustano i vini partendo dall’etichetta dando ad uno Chateau un ottimo senza neanche ancora averlo stappato.
    Un caro saluto

    link a questo commento 0 0
    #2

inserisci un commento