assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Barolo 1964 - DOCG Marchesi di Barolo 1964

Marchesi di Barolo

di Andrea Federici
  • Via Alba 12, Barolo (CN)
  • denominazione: Docg - Denominazione di origine controllata e garantita
  • tipologia: Rosso
  • vitigni: Nebbiolo
  • alcool: 13%º
Barolo 1964 - DOCG Marchesi di Barolo
NOME VINO: Barolo 1964 - DOCG Marchesi di Barolo 1964
PRODUTTORE: Marchesi di Barolo
ZONA: Piemonte - Italia
VALUTAZIONE: @ @ @ @ @
Sabato ero nella cantina di mio padre (io non ce l'ho purtroppo) a riporre, per le mie future bevute, tre nuovi acquisti (Grattamacco 2004, Le Pergole Torte 2004 e Montepulciano Valentini 2001) quando mentre mi aggiravo fra le sue bottiglie nell'area "vecchie e ormai da buttare", ho trovato un Marchesi di Barolo del '64.

Troppe bottiglie sono andate sprecate in questa parte della cantina, con tappi ammuffiti, vino evaporato o divenuto viscoso, ma questa, a differenza delle altre non presentava queste caratteristiche negative, anzi lasciava pensare potesse avere al suo interno ancora un interessantissimo Barolo vinificato quasi mezzo secolo fà.

Ho chiesto il permesso ovviamente, e l'ho fatta mia.

Ieri in mattinata con le dovute attenzioni, dopo averla pulita delicatamente, con altrettanta attenzione l'ho stappata e versata in un decanter e, primo segnale positivo, quasi nessun residuo si è fermato nel passino utile invece a bloccare il sughero del tappo che aveva ceduto nell'apertura cadendo nella bottiglia.

Ieri sera, con i miei amici, gli AIS GUYS del Iº corso da Sommelier della delegazione di Fiumicino, l'abbiamo degustato.

Colore granato scuro, che nonostante l'età non ha dato particolari segni di cedimento, con leggera unghia aranciata.
Al naso complesso, con i tipici profumi terziari prevalenti, dalle note salmastre, alla terra bagnata, l'humus, le note di the, liquirizia, fichi caramellati, la mou.

Al gusto è risultato secco, caldo e morbido, un Barolo abbastanza fresco ed equilibrato con retrogusto balsamico a ricordare i tipici amari Italiani. Incredibilmente ancora integro e persistente per avere 44 anni.
  • condividi su   Facebook
  • 15479
  • 0
  • 0

vedi tutte le degustazioni di Andrea Federici I MIEI VINI

  • Barbera d'Alba Cà di Cairé
    @ @ @ @ @

    Barbera d'Alba Cà di Cairé

    inserito da Andrea Federici
    Barbera d'Alba Cà di Cairé 2005 La Barbera, da13,5%, viene prodotta con una macerazione di circa 25 giorni ed un affinamento in...

    • 0
    • 4984
  • Roero Riserva
    @ @ @ @ @

    Roero Riserva

    inserito da Andrea Federici
    Macerazione lunga (20gg) con frequenti rimontaggi, poi post-malolattica affina 6 mesi in botti di rovere da 25hl. Dal bel rubino con unghia granato,...

    • 0
    • 5141

#1 Commenti

  • Stefano Marone

    Stefano Marone

    Anch'io frugando nella cantina del nonno ho trovato alcune bottiglie dello stesso vino, mi pare 11 di cui 10 del 1964 e una del 1965.
    Premesso che non ho le conoscenze del Sommelier, temo comunque che le mie bottiglie non siano nello stesso buono stato di conservazione. Innanzi tutto sono state conservate in piedi e se non ricordo male quando ne aprii una alcuni anni fa, il tappo si sgretolò, la filtrai ma la buttai in quanto mi sembrò "andata".
    Chiedo gentilmente un consiglio su come comportarmi con questo vino, forse aprirlo, vuotarlo in un decanter filtrandolo e aspettare un paio di giorni prima di consumarlo, potrebbe essere una soluzione.
    Dal sito del produttore si evince anche che l'annata del 1964 è considerata, insieme ad alcune altre, di pregio: un'asta è stata organizzata da Christie's ad Amsterdam lo scorso 7 aprile 2009 (http://www.marchesibarolo.com/pagine/ita/view_news.lasso?cod=134).
    Cordiali Saluti

    link a questo commento 0 0
    #1

inserisci un commento