assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

birre di Davide Robbiati

  • Gose To Hollywood

    Gose To Hollywood

    inserito da Davide Robbiati

    Gose... Che non è come dare dell'oca a questa birra, ma proprio chiamarla col nome del suo stile, più o meno... E' salata come una gose: il carattere principale di questa tipologia tipica di Lipsia e da qualche tempo in voga revival un po' dappertutto. E' profumatissima come... qualsiasi tipologia di birra abbia un "American" nella sua descrizione! Ma lì nel nord Europa ne sanno fare di questi ibridi, di queste...

  • 21

    21

    inserito da Davide Robbiati

    21, come il 21 giugno del solstizio d'estate? E del resto, ragazzi, l'etichetta non mente: Summer Ale, mai descrizione fu più appropriata! Una saison che sa davvero della stagione delle vacanze: basso grado alcolico, secca e con un amaro equilibrato e profumato del luppolo in dry hopping. Lievemente speziata, trova nel coriandolo un guizzo di freschezza in più. La carbonica, poi, è propria delle artigianali ben fatte: finissima e...

  • Biere de Garde

    Biere de Garde

    inserito da Davide Robbiati

    Un nome, uno stile: bieres de garde, ovvero le birre che si potevano conservare, contrariamente alla produzione abituale che veniva consumata stagionalmente. Stiamo parlando, va da sè, di epoche storiche e della zona di villaggi rurali nel nord della Francia, al confine con il Belgio. Una bella scoperta, questa bottiglia: è fatta di sentori dolci, del malto, della ciliegia da moncheri, del liquoroso appunto; di un leggero tostato, con note di...

  • Maledetta

    Maledetta

    inserito da Davide Robbiati

    Magnifico quel colore ambrato e scintillante! Non saprei se più propendere all'idea di una Strong Ale belga o maggiormente virare al mondo anglosassone delle Ale tout-court... Facilissima soluzione dal laboratorio di Borgorose: la Maledetta assomma ad una morbida impostazione belga fatta di lieviti che danno spezie e fiori, una tipica trama inglese blandamente gassosa, fatta di luppoli che danno agrumi intensi. Mielato, avvolgenza e...

  • Enkir

    Enkir

    inserito da Davide Robbiati

    Un richiamo assolutamente atavico, questa etichetta di Birra del Borgo. Il Triticum Monococcum, in effetti, pare sia il più antico cereale al mondo, ossia il primo che sia stato addomesticato e sistematicamente coltivato dall'uomo... Enkir è una selezione di frumento Triticum elaborata dall'azienda Marino Felice, nella provincia di Cuneo: una selezione che, trasportata a Borgorose, rappresenta la spina dorsale di questa saison targata...

  • ...Zest Please!

    ...Zest Please!

    inserito da Davide Robbiati

    Sorpresa! Già subito nel versare, che mica mi ricordavo fosse una scura... E sì che lì sull'etichetta la dicitura è precisa: "Porter brewed with orange zest", una porter [che si scoprirà piuttosto robusta], brassata con scorze d'arancia. Il colore è davvero nero, con quel tipico riflesso mogano, da colata di catrame... L'indice di corposità è già elevato, all'occhio: ma in bocca, altra sorpresa!, una certa...

  • Yanqui

    Yanqui

    inserito da Davide Robbiati

    Yanqui, storpiatura latina di Yankee. I ferri di cavallo a contorno dell'etichetta, poi, non lasciano alcun dubbio: Schigi approda oltreoceano e ci regala una APA. Ovvero, una personale visione di APA... E, del resto, la birra è o non è una estensione della personalità del birraio [Kuaska docet]? Un bel giallo ambrato e una classica bella e abbondante schiuma in stile Extraomnes. Il profumo dei luppoli è notevole, ma non dirompente come...

  • Aura

    Aura

    inserito da Davide Robbiati

    Quando l'abito fa il monaco... L'etichetta con la balena era assolutamente imperdibile. E la birra anche! Un assoluto esempio di aderenza ad uno stile classico: la dolcezza dei malti, sia al naso che al palato, equilibrata da una bella secchezza. L'amaro trapela vago, non è sicuramente lui la guest star di questo calice dorato, traboccante di morbida schiuma bianca. Gli esteri e la vena alcolica fanno il loro bel capolino e il...

  • Egocentrique

    Egocentrique

    inserito da Davide Robbiati

    La birra che non ti aspetti. Acqua, malto d'orzo, luppolo, lievito... Ma allora, da dove piove all'improvviso questo affumicato dominante, che pervade le narici e il palato e tutta quanta la persistenza? Indubbiamente, l'egocentrico è una persona che fa parlar di sè: Egocentrique è una birra che mi fa parlar di lei, per tanto che è caratterizzata e per tanto che è buona! Scrivo "saison" nella casellina dello stile, ma...

  • California Lager

    California Lager

    inserito da Davide Robbiati

    Quando le cose semplici sono fatte bene... Un tipo di malto: distico Pale. Un tipo di luppolo: Cluster, storico discendente da una antica linea originariamente coltivata in California durante il XIX secolo. Una birra brassata per celebrare un antico birrificio sorto sulle strade della corsa all'oro, il Boca Brewery: già intrinseco, evidentemente, il riferimento alla qualità... Al 1876 data la ricetta di questa prima lager californiana,...