assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

blog

  • Gli Stati Uniti lasciano inalterati i dazi sul vino europeo. Quali gli scenari futuri?

    Gli Stati Uniti lasciano inalterati i dazi sul vino europeo. Quali gli scenari futuri?

    inserito da Lorenzo Biscontin - biscomarketing

    Venerdì scorso l'Ente statunitense per il commercio (US Trade Representative o USTR), ha deciso i nuovi livelli dei dazi imposti ai prodotti provenienti da alcuni paesi dell’Unione Europea che entreranno in vigore dal prossimo 18 marzo. In base a questa decisione sono stati aumentati dal 10% al 15% solamente i dazi per l'importazione di aeroplani dalla UE verso gli USA. Rimane quindi inalterato il dazio del 25% sui vini francesi, spagnoli, tedeschi ed inglesi entrato in vigore lo scorso 18 ottobre. E soprattutto rimane al momento inalterata l’esclusione dai dazi per i vini italiani. Per completezza è giusto ricordare l’agroalimentare italiano è comunque stato colpito dai dazi su formaggi e prodotti lattiero caseari, agrumi, succhi di frutta,...

    Table './vinix_it_dbn/vinix_stats_content' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed