assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

blog

  • Aspettando la pioggia per il Brunello 2011

    Aspettando la pioggia per il Brunello 2011

    inserito da Sanlorenzo

    Quest' annata che fino a metà agosto era stata equilibrata e buona è stata influenzata dal clima dell'ultimo mese, infatti da inizio agosto si sono susseguite settimane di caldo intenso con picchi di 35-38 gradi e solo alcuni giorni più nella norma a fine agosto  per poi tornare sopra la media fino ad oggi 18 settembre.  In questa situazione si è iniziato a vedere la differenza di terreno, di età dei vigneti  e del porta innesto, infatti le viti più vigorose e vecchie  stanno superando bene questo  caldo mentre quelle più deboli e giovani ormai da diverse settimane stanno dando segni di stress e  hanno seccato molte foglie vecchie. differenza di forza delle zone del vigneto   Zona in evidente...

  • Vigneto a luglio: mal dell'esca, innesti e inizio invaiatura

    Vigneto a luglio: mal dell'esca, innesti e inizio invaiatura

    inserito da Sanlorenzo

    Con l'inzio di luglio nei miei vigneti, ma anche in tanti altri, si iniziano a vedere le prime viti malate di mal dell'esca, questa malattia che ancora non vi è stato trovato rimedio sta decimando i vigneti vecchi di oltre 10 anni ma sempre più di frequente si trovano casi anche in vigne di 5 o 6 anni segno evidente che la malattia è già presente nelle barbatelle. Come dicevo non essendoci una cura ritengo che sia necessario conviverci, cercando di limitare al minimo le occasioni di contagio ma anche cercando di recuperare le viti colpite. Per ciò  da quest' anno ho deciso di agire su tre cose: 1) cercare  di far sopravvivere le viti malate, alcune persone mi hanno detto che ci sono buoni risultati se non appena si vede la vite che...

  • Vigneto maggio-giugno

    Vigneto maggio-giugno

    inserito da Sanlorenzo

    Ci eravamo lasciato ai primi di maggio con le viti che avevano i germogli lunghi dieci centimentri ed oggi a quasi due mesi di distanza abbiamo i tralci lunghi anche due metri e i grappoli dell'uva ben formati, ma cosa è successo in questo periodo? Verso metà maggio sono stati selezionati i tralci migliori, che sono stati fissati ai fili di sostegno, mentre gli altri sono stati tolti. Questo è un lavoro (detto anche potatura verde) che viene fatto a mano e  richiede molto tempo (circa 40 ore ad ettaro), solitamente viene effettutao in due o tre passaggi; nel primo e secondo si seleziona e si toglie alcune femminelle nel terzo ci si dedica a fissare bene i tralci ai fili onde evitare ammassi di uva.   Foto del 30 maggio ancora i...

  • Si parte

    Si parte

    inserito da Sanlorenzo

    Con la primavera si parte con i lavori nel vigneto, quelli più impegnativi e incombenti che non puoi rinviare e che devi fare al momento giusto.        Foto che ritengo molto rappresentativa del mese di aprile  Il mese di aprile ma anche i giorni scorsi sono stati caratterizzati da un clima instabile, è piovuto molto e le temperatura sono state per diversi giorni basse, rallentando la crescita dei germogli, ad oggi a Sanlorenzo abbiamo una situazione molto difforme da pianta a pianta si va da germogli di 2 centimetri a germogli di 10-15 centimetri.  Con questa situazione è stato necessario un trattamento di rame e zolfo bagnabile onde evitare problemi con il repentino aumento delle temperature nei giorni...

  • La potatura

    La potatura

    inserito da Sanlorenzo

    Questa operazione è il primo passo per la nuova annata, un pò un fine anno e inizio anno nuovo, oramai è quasi giunta al termine, abbiamo iniziato subito dopo la befana e nei prossimi giorni tempo permettendo si finirà. Il cordone speronato, il nostro tipo di allevamento prevede  un cordone sul quale ci sono gli speroni con le gemme  dalle quali a primavera nascono i nuovi tralci perciò da questa operazione si inizia già a impostare la quantità di verde e di conseguenza di uva. Il sistema di potatura è abbastanza semplice, infatti sullo sperone vecchio se tutto è a posto ci saranno due tralci, si toglie quello alto mentre quello basso viene tagliato a due gemme può anche succedere che ci sia un...

  • Vendemmia 2008, considerazioni a caldo

    Vendemmia 2008, considerazioni a caldo

    inserito da Sanlorenzo

    Come annunciato nel post precedente, ieri ed oggi abbiamo vendemmiato. Il tutto si è svolto bene e senza intoppi, adesso a caldo non è il momento di trarre troppe conclusioni, ma posso dire che:   -Quantità minore rispetto ai due anni passati, una media di poco più di 40 quintali per ettaro ( totale circa 220 quintali ) -Qualità eccellente Da annotare un tenore zuccherino più in linea con le caratteristiche del mio territorio, dove negli anni passati si era arrivati anche a 15 gradi alcol, il babo che dovrà essere confermato dalle analisi mostra una forbice da 19 a 21 (da 13 a 14 % alcol) Adesso devo andare a lavare tutte le attrezzature della vendemmia e a fare le rimonte che mi occuperanno almeno 4 ore per i primi 10...

  • Manca sempre meno

    Manca sempre meno

    inserito da Sanlorenzo

    Ecco quello che sto rispondendo in questi giorni a chi mi chiede quando vendemmierò, le uve sono sane, a zucchero sono arrivate ma vorrei aspettare e sfruttare tutto il sole di questo inizio ottobre per darli quel qualcosa in più. Perciò con un occhio alle previsioni del tempo entriamo nella seconda settimana di ottobre con l'idea che potrebbe essere quella giusta, al momento visto che danno pioggia per mercoledì pomeriggio la tentazione di raccogliere martedì c'è. Lunedì intanto con Claudio, il mio enologo, faremo un giro approfondito per valutare bucce e vinaccioli Luciano ps  grazie fil

  • Avvicinandosi alla vendemmia

    Avvicinandosi alla vendemmia

    inserito da Sanlorenzo

    Ci stiamo avvicinando alla vendemmia, negli ultimi quindici giorni l'uva a recuperato una parte del tempo che aveva perso a primavera, se infatti fino ad agosto si parlava di 15 giorni di ritardo (rispetto ai due anni precedenti) adesso si sono ridotti forse a 5 questo grazie al bel tempo e alle temperature superiori alla media delle ultime settimane. Con le piogge di fine settimana scorsa, che sono state particolarmente copiose, si è avuto anche un notevole calo delle temperature e siamo rientrati nel clima caratteristico di settembre, oggi venerdi 19 piove nuovamente ma le previsioni indicano il ritorno del bel tempo con venti da nord da domani che dovrebbe protrarsi per tutto il mese, se così fosse le uve potrebbero essere pronte per i primi di...

  • Animali nel vigneto

    Animali nel vigneto

    inserito da Sanlorenzo

      Avere i vigneti circondati da boschi puo essere bello ma porta anche qualche problema, il primo sicuramente sono gli animali che entrano nella vigna per mangiare l'uva, fino a qualche anno fa c'erano solamente i cinghiali ma adesso sono proliferati i caprioli, perciò è necessario utilizzare vari stratagemmi per tenerli alla larga e non sempre si riesce, sono inteligenti e dopo un pò si abituano spinti anche dalla fame che è un buon incentivo a vincere la paura. Questi sono i metodi che uso: per i cinghiali è sufficente un filo dove passa una corrente ad alto voltaggio a impulsi creata da un'apposita batteria, quando lo urtano prendono la scossa e non passano, le altre volte ne stanno alla larga perchè anche se non letale...

  • Selezione dei grappoli

    Selezione dei grappoli

    inserito da Sanlorenzo

    Situazione al 14 di agosto: attualmente i vigneti, specialmente quelli più giovani, stanno soffrendo il caldo delle ore centrali del giorno e iniziano a vedersi alcune foglie basali gialle, ci vorrebbe un pò meno caldo, nell'insieme l'invaiatura sta procedendo bene. Selezione dei grappoli: Per tenere a bada la produttività del sangiovese è necessaria un operazione di selezione dei grappoli. Operazione che facciamo a circa il 20% dell'invaiatura consiste nel togliere i grappoli in eccesso per avere un carico sostenibile in ciascuna piante e di conseguenza una perfetta maturazione. Sui miei vigneti vengono lasciate in media un grappolo a tralcio per un totale di 6-8 grappoli per vite e a vendemmia circa 45-50 quintali di uva per ettaro. Il metodo di...