assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

blog

  • Gemelli Diversi

    Gemelli Diversi

    inserito da PopArtStyle

    Questo post nasce un po' per gioco, grazie alla recente occasione di aver assaggiato due bottiglie dello stesso vino a relativa poca distanza di tempo una dall'altra. Peraltro solo incidentalmente si tratta di una delle referenze disponibili nel catalogo #vgm. Mi riferisco ad una delle etichette di punta della Cantina Lungarotti. Il San Giorgio nasce a metà degli anni '70 grazie all'indole innovatrice del patron Giorgio che, sulla scia del successo dei SuperTuscan, decide di intraprendere la strada della contaminazione del Sangiovese dei locali vigneti di Brufa (la mitica vigna Monticchio) con vitigni internazionali. La scelta, per questo che di fatto può essere definito come il primo SuperUmbrian, cade sul Cabernet Sauvignon, inizialmente in percentuali minori...

  • La Tuscia del Vino 2019

    La Tuscia del Vino 2019

    inserito da PopArtStyle

    Disclaimer: questo potrebbe sembrare un post promozionale. Ed in effetti lo è, perchè la Tuscia, anche attraverso il vino, merita pienamente di essere promossa. Il Palazzo dei Sette di Orvieto è stata la cornice della presentazione ufficiale della quarta edizione de La Tuscia del Vino, curata da Carlo Zucchetti. Una guida che pone il focus su un'area relativamente contenuta in termini di superfice, che comprende oltre alla Tuscia Viterbese anche la più ampia Tuscia Etrusca. Un'ulteriore suddivisione in areali è stata dettata da principi non solo meramente geografici o amministrativi, ma anche di continuità geologica dei suoli. Zone in cui peraltro c'è un grande fermento in ambito vitivinicolo. Nascono sempre...

  • Il Trebbiano Spoletino ad Enologica Montefalco

    Il Trebbiano Spoletino ad Enologica Montefalco

    inserito da PopArtStyle

    Parto per la consueta incursione settembrina ad Enologica Montefalco con l'idea di verificare a distanza di qualche mese l'ipotesi che i Sagrantino 2014 siano già facilmente approcciabili e godibili fin da subito, impressione già espressa in occasione dell'anteprima dello scorso febbraio. (Sagrantino 2014, annata fortunata?) Purtroppo, con l'eccezione di un paio di produttori, l'annata 2014 non era presente ai banchi di assaggio. Seppur deluso colgo però l'occasione per assaggiare i vini da Trebbiano Spoletino provenienti dalle aziende aderenti al Consorzio Tutela Vini Montefalco. Le Tese 2017 Umbria Bianco IGT - Romanelli Assaggiato a giugno a DeGusto Spoleto, lo ricordavo molto scomposto, tanto da meritare un n.c. sul mio...

  • Tre new entry a Vinellando 2018

    Tre new entry a Vinellando 2018

    inserito da PopArtStyle

    Magliano in Toscana ospita la 19° edizione di Vinellando, kermesse organizzata in concerto con il Consorzio Tutela Morellino di Scansano che vede oggetto del concorso la vendemmia 2016. Tra le 25 aziende partecipanti tre giovani realtà che per la prima volta si affacciano sul palcoscenico del caratteristico borgo maremmano. Cantina 8380 Piccola realtà in quel di Saturnia, giusto al limite della DOCG. Circa 12.000 bottiglie per un'avventura iniziata da due fratelli con la passione per il vino. Iacopo, che è anche agronomo, cura personalmente una vigna di poco meno di due ettari vitata a Sangiovese e Merlot, presa in gestione da qualche anno. Ne nasce un'etichetta in cui il saldo del 10% di Merlot da una rotondità che lo uniforma ad uno...

  • La riscoperta del Lazio attraverso la naturalità

    La riscoperta del Lazio attraverso la naturalità

    inserito da PopArtStyle

    Il palcoscenico è quello della sala del ristorante della cantina Palazzo Tronconi, grazie anche all'intraprendenza del padrone di casa Marco Marrocco che con grande generosità ha aperto le porte della sua nuova creatura. Un progetto architettonico di importanza rilevante, una cattedrale nel deserto, come lui stesso ama definirla, che ha accolto oltre 70 degustatori tra appassionati e operatori. Dieci etichette per dieci cantine tra le migliori espressioni del Lazio, al timone un motivato Sandro Sangiorgi, ben coadiuvato dal fido Matteo Gallello; sono gli questi gli ingredienti per fare il punto sulla situazione attuale del vino del Lazio. Un recente passato che fin dal dopoguerra ha visto il vino laziale perdere progressivamente appeal nel corso degli anni. Diversi i...

  • A spasso per le vigne del Cesanese di Olevano Romano

    A spasso per le vigne del Cesanese di Olevano Romano

    inserito da PopArtStyle

    Puntuale come sempre da 6 anni a questa parte, a metà giugno la manifestazione enogastronomica VinoIntorno organizzata da Extrawine e Il Gourmet Errante, è l'occasione per un'incursione nelle terre del Cesanese. Quest'anno l'amico e produttore Fernando Proietti, indossati i panni del cicerone, con il prezioso supporto della geologa Cristina Pratesi, ci guida su e giù per terreni scoscesi e sconnessi in una delle zone storicamente vocate alla coltivazione del Cesanese di Olevano Romano, che in un'ipotetica MGA alla francese potrebbe essere definita "Grand Cru". È la zona tra Contrada San Marco e Colle Celone, fino ad arrivare alla Morra Roscia, al ridosso del limite tra la DOC Olevano e la DOCG del Piglio, subito sotto...

  • Il Trebbiano Spoletino: alla ricerca di un'identità

    Il Trebbiano Spoletino: alla ricerca di un'identità

    inserito da PopArtStyle

    A dare il via alla nutrita offerta di degustazioni e banchi di assaggio all'interno della manifestazione enogastronomica deGusto Spoleto, un'interessante tavola rotonda per fare il punto sull'attuale situazione del Trebbiano Spoletino e le sue prospettive future. Un primo sintetico ma puntuale approfondimento sulle caratteristiche del vitigno per sottolineare come il Trebbiano Spoletino abbia tutti i presupposti per dar vita a grandi vini bianchi. Vini di buona struttura, con bei profumi di frutta, financo esotica, affiancati però ad un'elegante nota erbacea. A differenza di altri trebbianoidi, le uve garantiscono acidità totali (con netta prevalenza della tartarica) mediamente molto alte anche con elevati gradi zuccherini e maturazioni avanzate, il che...

  • Sagrantino 2014, annata fortunata?

    Sagrantino 2014, annata fortunata?

    inserito da PopArtStyle

    Affrontare un'anteprima è sempre un compito impegnativo, ci si confronta con vini molto spesso ancora non pronti, con l'intento di capirne le potenzialità future, roba da sfera di cristallo. Tutto ciò è ancora più vero quando si tratta di vini come il Montefalco Sagrantino DOCG, che necessita di lunghi tempi di affinamento prima di potersi esprimere in modo compiuto. Il Sagrantino infatti è un vitigno dalla grossa carica polifenolica, che spesso rimane ostico non tanto per l'imponente struttura, quanto per la ruvida tannicità che contraddistingue i suoi vini, specialmente nei primi anni. Nell'ambito della manifestazione Anteprima Sagrantino 2014, il Consorzio Tutela Vini Montefalco, unitamente ai classici banchi di...

  • Il Nero Buono alla prova del tempo

    Il Nero Buono alla prova del tempo

    inserito da PopArtStyle

    Una cantina cooperativa fortemente legata al territorio, Cincinnato da sempre ha creduto nel recupero e nella valorizzazione del patrimonio ampleografico della zona di Cori. Coraggiosa e strategica la scelta di remunerare fino al 25% in più le uve di Nero Buono e Bellone, al fine di scongiurare l'abbandono di questi vitigni favore di altri più produttivi. Nata nel 1947, la cantina cooperativa è cresciuta nel tempo fino ad arrivare a 255 soci conferitori, anche grazie ad una politica meritocratica sulla qualità delle uve, ed un sapiente processo di innovazione tecnologica, sia in cantina che in vigna, dove si punta alla lotta biologica integrata. Siamo a ridosso dei Monti Lepini, su terreni vulcanici con buona presenza di calcare, ideali per il Nero...

  • Musco, Storia di un Futuro

    Musco, Storia di un Futuro

    inserito da PopArtStyle

    "Nasco così per desiderio di chi, con consapevolezza, sapere e utensili antichi vuole mantenere vivo il racconto di una storia senza tempo" Percorrendo un irto sentiero sterrato attraverso un maestoso bosco di castagni si giunge ad una antica grotta scavata nel tufo, risalente con molte probabilità all'epoca etrusca. E' questa la casa del Musco, la più recente tra le etichette di Palazzone. Un progetto che nasce nella mente e nel cuore di Giovanni Dubini, da un lato enologo preciso e rigoroso dall'altro animo desideroso di riscoprire quella tradizione che lo vedeva fanciullo gioire tra tini e mastelli nel fare il vino per famiglia e amici sotto la guida sapiente dei vecchi contadini. Così il terreno dietro casa, un...