assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

blog

  • Una risma di carta ci sepellirà

    Una risma di carta ci sepellirà

    inserito da Claudia Donegaglia

    Ieri un solerte addetto di Valore Italia è venuto a campionare due vasche di prodotto atto a divenire. Ha verificato che il vino fosse fisicamente presente nelle vasche, ha controllato la presenza dei cartelli identificativi , ha vigilato sul campionamento delle medesime, ha compilato il verbale con meticolosa precisione. Tanto per fare conversazione gli dico: ’Allora con l’E—bacchus come state andando? Vi hanno chiesto delucidazioni?’ Inutile dire che l’addetto è caduto dalle nuvole. Oggi pomeriggio, dopo tre giorni di campionamenti e giri vari, finalmente sono rimasta stanziale in ufficio ed ho impiegato un’ora a dividere la carta che si era accumulata sulla scrivania, senza in tutti casi, riuscire ad archiviare nulla, non va bene,...

  • Crisi d'identità

    Crisi d'identità

    inserito da Claudia Donegaglia

    La prossima settimana dal punto di vista lavorativo, sarà lunga e difficile, lo so, me lo sento. C’è da filtrare ed imbottigliare l’olio, mettere mano ai vini d’annata da imbottigliare prossimamente, da pensare alla barricaia, la gestione del legno. La testa è piena di pensieri, come sempre, se mi fermo a leggere le ultime diatribe enofighettose rischio di avere una crisi d’identità, di non sapere più chi sono, almeno dal punto di vista professionale. Sono un enologo ormai da qualche anno, ma leggendo gli ultimi accadimenti sembra essere diventata una professione in decadenza. Ma non voglio parlare del libro, sto aspettando che me lo consegni la libreria. Lavoro per una cantina sociale , il male del mondo enologico, secondo...

  • sono stanca di avere freddo

    sono stanca di avere freddo

    inserito da Claudia Donegaglia

    Calze di lana, scarponcini antinfortunistici con suole di gomma, pantaloni di lana, canottiera in cotone felpato, maglia in pile, maglione di lana, giubbotto trapuntato con logo aziendale: tempo impiegato per la vestizione venti minuti e sono pronta per andare in cantina in questi giorni di nebbia. Fa freddo, fa decisamente troppo freddo , l’umidità ti entra nel cervello e ti intorpidisce i pensieri. La cantina in inverno non è decisamente il clima ideale per lavorare, ma c’è l’inventario da finire, i vini nuovi da assemblare non ci si annoia mai decisamente. L’altra mattina mentre mi cimentavo nella stratificazione dei vestiti mi sono venuti in mente gli studenti dell’Istituto agrario ‘G. Scarabelli’ di Imola dove ho...