assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

blog

  • Mi sono rotta

    Mi sono rotta

    inserito da Claudia Donegaglia

    Mi sono sfraccicata le gonadi, in maniera totale e definitiva della caccia agli stregoni nel confronti degli enologi. Davvero lo scrivo chiaro e tondo:CHE PALLE ! Voi che siete molto piu' vips e sapienti di vino della scrivente , ricordate benissimo i corsi ed i ricorsi dell'enomondo : Il novello, Il vino del falegname, Piu' è bio piu' è buono, Lotta dura senza paura ai solfiti, Una vita per il tiolo, Autoctona tu che ti autoctono io, No barrique si vino. Visioni diverse del bicchiere che si rincorrono a scadenze annuali o poco piu'. Le mode passano ma l'enologo resta, come l'ostinazione di metterlo alla gogna ad ogni tre per due. Allora agli untori faccio una proposta . Mi venite a trovare ? Non un'ora in cantina a fare...

  • Chi fa il vino?

    Chi fa il vino?

    inserito da Claudia Donegaglia

    L'abusare di cibo spazzatura, la mancanza di ore di sonno, la rarefazione della vita sessuale , mi ha fatto nascere una domanda dai risvolti amletici: 'Ma il vino chi lo fa?' Forse il socio che portandomi l'uva sorridendo mi dice ' Adesso tocca a te'. Oppure il responsabile delle presse che mi chiede venti volte al giorno la divisione delle uve in arrivo, dato che alla Rivatella, l'uva non è tutta bianca o nera , ma la dividiamo anche per varietà , maturità, produttore, obiettivo enologico. Potrebbe essere che il merito sia della bollettista che con il suo sorriso accattivante risponde alle millecinquecento domande giornaliere dei conferitori- Magari lo fa lo svinatore che dopo aver aperto la valvola del primo fermentinosornione ti dice...