assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

blog

  • Conversione viti a cordone speronato in capo e razzolo guyot

    Conversione viti a cordone speronato in capo e razzolo guyot

    inserito da Andrea Pagliantini

    Il taglio del passato, il taglio del presente, il taglio dell'avvenire mandano definitivamente in pensione un metodo di allevamento della vite venuto maggiormente di moda negli ultimi vent'anni che si chiama cordone speronato. Un passo indietro per farne due in avanti, oppure un ritorno al genere di potatura che ha un nome francese (guyot) ma che veniva praticata fin dai tempi degli antichi romani e quindi ha ampio senso chiamarla con il nome dato da coloro che la mettono in pratica, ovvero il capo e razzolo. Riconvertire a tale pratica le viti a cordone non è per niente complicato, basta tagliare il tronco all'altezza del primo sperone che andrà tagliato nella misura di 6/8 gemme (capo a frutto) e accanto sarà tagliato a due gemme (il capo a legno) che...

  • Fare vino per immagini

    Fare vino per immagini

    inserito da Andrea Pagliantini

    Stappare è l’atto conclusivo di un lavoro che per un vino di qualità ha almeno due anni di situazioni ad incastro spesso non combacianti fra loro per via della solita variabile climatica che pregiuda o alimenta il valore percettivo di un’annata. L’altra variabile è l’uomo con i suoi limiti, sentimenti, amori e dolori, tempo trascorso sulle zolle operativo ma anche a spasso con le mani in tasca in allegra osservazione degli eventi e dei messaggi lanciano le viti. Si parte con la potatura in questo periodo, si finisce con il condividere la bottiglia a tavola fra amici e se il vino termina senza parlar di lui ha svolto la sua funzione essenziale di appoggio al cibo e donando istanti di serenità. Fra potare e bere c’è la...