assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

blog

  • Gavi Docg: 10 anni in verticale

    Gavi Docg: 10 anni in verticale

    inserito da Maurizio Fava

    Venerdì 5 dicembre a Novi Ligure si apre la 13a edizione della rassegna DolciTerre. IL GAVI TRA I GRANDI PIEMONTESI è il titolo dell'evento di apertura, organizzato dalla Città di Novi Ligure in collaborazione con il Consorzio Tutela del Gavi in occasione dei 10 anni della DOCG. Sarà un "talk show" inconsueto, nel quale si discuterà pubblicamente una degustazione verticale di 10 annate di Gavi condotta da ANTONIO PAOLINI, grande esperto e comunicatore del vino, premio Veronelli alla carriera quale miglior giornalista enogastronomico italiano. La degustazione-spettacolo vedrà partecipare enologi (tra i quali Dante Scaglione, già winemaker di Bruno Giacosa, anche lui Premio Veronelli 2008)...

  • Festival del vino: Merano è un segnale?

    Festival del vino: Merano è un segnale?

    inserito da Maurizio Fava

    Lo scorso anno decisi che nel 2008 NON sarei andato a Merano per l'IWF. Pensavo che il costo del biglietto al pubblico fosse esorbitante (70 € al giorno) e disincentivante, se la manifestazione si doveva rivolgere agli appassionati privati. Anche la qualità dei visitatori stava scendendo: trovavo assurda e poco professionale la corsa ad andare ad assaggiare all'apertura dei cancelli gli Chateau Bordolesi, i Sauternes o le etichette famose "perchè poi finiscono per primi". Viceversa, da anni la rassegna non esercita più grande attrazione per i buyers tedeschi e del nord Europa, che ne avevano decretato il successo passato. Un tempo essere a Merano per un'azienda significava vendite garantite su quei mercati, ora non più. In compenso, il...

  • Italian Wine. Lettera al Ministro

    Italian Wine. Lettera al Ministro

    inserito da Maurizio Fava

    Lettera aperta a Luca Zaia, ministro per le politiche agricole, Roma Gentile dottor Zaia, Nel ringraziarLa per aver aperto un canale di contatto telematico coi cittadini italiani tramite il Blog a Lei intestato (sarebbe troppo pensare che Lei avesse il tempo di gestirlo in prima persona, e quindi presumo che ci stiamo parlando tramite un suo collaboratore), la disturbo per sottoporre alla Sua attenzione un problema che da anni rende meno competitiva l'agricoltura italiana nelle sue necessità di aprire canali commerciali e acquisire quote di mercato sui mercati esteri. Le anticipo che sono un libero professionista che opera in consulenza per alcune aziende italiane di medio-piccole dimensioni nel settore vino, e svolgo la mia attività su vari mercati. In precedenza...