assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

blog

  • VUU: cena da U Giancu? Diciamocele dai...

    VUU: cena da U Giancu? Diciamocele dai...

    inserito da FortidelVento - Tomaso Armento

    Ieri all'arrivo al Ducale mai mi sarei aspettato tutto questo! Ma a valle degli interventi + o - interessanti (e come sul blog + o - commentati ;-) ) la parte che condividerei volentieri su questo post é proprio la cena. Why (o becché)? Perche sui tavoli di tutti sono passati un bel po di prodotti e come si diceva durante il giorno, non sarebbe niente male cogliere l'opportunità di un confronto. Nel bene e nel male: alcuni di noi sono piccoli, una platea del genere é difficile da mettere insieme...bene, come tutti lancio la mia: se si provasse a raccontare di quei prodotti? Senza prerogative tecniche, in fondo eravamo a tavola (luogo che personalmente considero piu che idoneo per parlare di vino e di cibo) e, altro plus, in compagnia. E tra l'altro...

  • Vini in carta al ristorante (e Sommelier?)

    Vini in carta al ristorante (e Sommelier?)

    inserito da FortidelVento - Tomaso Armento

    Ciao a tutti, parlando proprio ieri con un amico che ha diversi locali di vario livello e confrontando quello che mi ha detto con le mie ultime esperienze a cena fuori mi è emersa una domanda sulla gestione dei vini del locale: quando ci sono più di 300 etichette in carta, molte delle quali evidentemente lontane dai classici nomi noti a tutti, ha senso l'assenza di un sommelier? Negli ultimi tempi sono stato in diversi locali con liste dei vini molto corpose, che permettevano scelte sia geografiche che nei produttori, ma in tutti i casi quando mi sono rapportato con chi ci stava servendo ho notato una preparazione insufficente. Parliamo di locali dove ho speso per un menù completo più di 50 Euro/persona. Ora la mia domanda è: ha senso...

  • Bloggher & Co: famo a capisse!

    Bloggher & Co: famo a capisse!

    inserito da FortidelVento - Tomaso Armento

    Quando si parla di vino, non si parla solo di un prodotto, ma di una vera e propria esperienza in cui il servizio, l'ambientazione - sia in enoteca che direttamente in cantina - diventano elementi che influenzano l'apprezzamento del vino molto spesso al pari della qualità stessa del prodotto. Chi poi viene a trovarti a casa e magari viene in un posto sperduto, sta facendo un grosso complimento con la sua presenza, ed è bene ripagarlo con qualcosa che non si acquista col semplice denaro: la tua passione. Questo è quello che ti senti ripetere dappertutto, è un fondamento....e soprattutto con la diffusione del web 2.0 mi sembra di cogliere da qui una necessità crescente sull’uscire dal proprio mondo per andare dalle persone che si interessano in...