assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

blog

  • Assaggia giudica spreca. Alcuni sottotesti di Masterchef

    Assaggia giudica spreca. Alcuni sottotesti di Masterchef

    posted by Francesco Annibali

    Da quando - era il 2011 - si è imposto come programma di grande successo, Masterchef ha creato uno spazio narrativo nuovo, che ha fatto presa e sdoganato il mondo dell’alta ristorazione nel pubblico medio in maniera infinitamente più efficace di internet e di qualunque social. Quali sono le ragioni del successo? Partiamo dal logo. Semplicemente fenomenale. Un po’ McDonald’s, un po’ Slow Food La griglia rovente che disegna la ‘M’ di MasterChef si pone in diretta relazione con la celebre iniziale del logo di McDonald’s: solo che mentre in quest’ultimo la lettera in questione rinvia ai celebri archi dorati, con tutto il mondo disneyano che, una volta oltrepassati, racchiudono al loro interno, nel caso di MasterChef i...

  • La dura vita degli aspiranti MW italiani. Intervista a Gianpaolo Paglia

    La dura vita degli aspiranti MW italiani. Intervista a Gianpaolo Paglia

    posted by Francesco Annibali

    Pochi giorni fa provavo ad analizzare qui su Vinix i motivi per i quali in Italia non ci sono ancora Master of Wine, celebre titolo rilasciato dall’istituto londinese omonimo dopo una pesante e costosa trafila di studi, viaggi intercontinentali e assaggi della durata di almeno 4-5 anni, e concludevo che noi italiani abbiamo un approccio al vino di stampo fenomenologico, molto diverso rispetto a quello anglosassone, di marca nettamente empirista. Sulla mia pagina FB Carlo Macchi, direttore di Winesurf, mi obiettava che se in Italia non abbiamo MW il motivo non è metodologico, ma che, più semplicemente, il notevole investimento di impegno, tempo e denaro richiesto è giustificabile per un italiano solo se dopo se ne va a lavorare all’estero. Così...