assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

#21 Commenti

  • Vincenzo Ciaceri - Poggioaltoro

    Vincenzo Ciaceri - Poggioaltoro

    cioa filippo,
    bene allora si parte. suppongo che per oggi saremo in pochi a commentare il tuo blog pasquale. i soliti staknovisti.
    vincenzo

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Paolo Carlo Ghislandi - Cascina i Carpini

    Miiiiiiiiiiiizzzega !
    Ciao

    link a questo commento 0 0
    #2
  • Pamela Guerra

    Pamela Guerra

    Ciao,
    ma allora ci tocca metterci all'opera e 'ammazzarzi' di assaggi e mangiate per arricchire le sezioni!!
    Duro lavoro...
    Pam

    link a questo commento 0 0
    #3
  • Giuliano Abate

    Giuliano Abate

    Ciao!
    ...tu mi dici quello che devo fare e io lo faccio!

    Giuliano

    P.S. vista la giornata....vale la recensione della cucina di (mia!) zia Rachele ?...pane fatto in casa ,come il salame, lasagne stese così sottili..ed altro!)

    link a questo commento 0 0
    #4
  • Emanuele Coveri

    Emanuele Coveri

    Salve a Tutti!
    Me lo stampo e me lo studio!

    Sono contento

    Lele

    link a questo commento 0 0
    #5
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    @ Tutti
    Ragazzi aspetto i vostri contributi. Io ho iniziato ieri con il Podernovo. Appena ho un attimo ne inserisco altre.

    @ Lele
    Si forse stamparselo è la cosa migliore comunque lo inserisco a breve anche come link negli approfondimenti dell'area help :
    http://www.vinix.it/help.php

    Ciao, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #6
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Ho aggiunto nel post il pezzo relativo alla valutazione in chiocciole che avevo inserito come commento nel post introduttivo.

    Ciao, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #7
  • Stefania Vinciguerra

    Stefania Vinciguerra

    Ciao Filippo, una domanda: è possibile inserire anche degustazioni che pubblichiamo da qualche altra parte? magari citando dove, per correttezza (inserendo, al termine del testo, per esempio: da Il giornale di Vinix, marzo 2008)?
    Stefania

    link a questo commento 0 0
    #8
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Per quanto riguarda le mie (dovresti chiedere a ciascun autore) puoi usarle come meglio credi purché citi la fonte : www.vinix.it

    Ciao, Fil

    link a questo commento 0 0
    #9
  • Stefania Vinciguerra

    Stefania Vinciguerra

    Scusa Fil, non mi sono spiegata.
    Parlavo di mie recensioni, che scrivo per qualche rivista. Se l'editore è d'accordo (ovviamente). Ma prima volevo sapere se è possibile o se preferisci che non sia materiale "duplicato".
    In sintesi: vuoi solo contributi originali?

    link a questo commento 0 0
    #10
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Va benissimo Stefania, ce ne fosse, come si dice. Meglio, se duplicati, che siano duplicati da carta a web e non da web a web, per le ragioni esposte alcuni giorni fa sul mio blog.

    Ciao, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #11
  • Roberto Giuliani

    Roberto Giuliani

    Caro Ronco,
    aspettavo con ansia di vedere quando avresti ripreso l'iniziativa de "l'altraguida", ero certo che avresti tentato di riproporla facendola tua. E non mi stupisce neanche che con tanti simboli che si possono inventare hai scelto proprio le chiocciole, che Lavinium usa da sempre e che sono state utilizzate per comodità su "l'altraguida".
    Mi auguro, visto che di certo non ho il brevetto sulle chiocciole, che avrai almeno la sensibilità di capire che un altro simbolo sarebbe gradito.

    link a questo commento 0 0
    #12
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    E io che credevo ti fossi registrato su vinix nel segno di un nuovo periodo... povero illuso che sono. Mi pare che vinix sia qualcosa di molto molto diverso e più ampio de l'altraguida - che per altro ho contrinbuito in modo sostanziale a creare e portare avanti insieme a voi e agli amici de l'acquabuona - liquidare questo progetto con "aspettavo con ansia di vedere quando avresti ripreso l'iniziativa de l'altraguida ... facendola tua" mi sembra ingiusto e riduttivo.

    Quanto alle chiocciole casco veramente dalla sedia. Sono anni che le uso con tigulliovino e non avete mai detto nulla adesso vi siete svegliati tutto ad un tratto ?! Le chiocciole le usiamo noi, voi e ab da una vita ormai. Venire a dirmi oggi di non usarle mi sembra un tantino fuori tempo oltre che fuori luogo. Avendo partecipato in egual misura al progetto l'altraguida credo di avere lo stesso diritto che hai tu (e non mi sogneremi mai di dirti il contrario) di usare la chiocciola che resta comunque il simbolo più adatto trattandosi di voti su web. Ciao, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #13
  • Luca Bonci

    Luca Bonci

    Ciao Filippo, ciao Roberto. Quando si parla de l'altraguida riemergono sempre fantasmi... Non mi ero accorto di questa tua iniziativa Filippo (sono un cattivo lettore di vinix, lo confesso) e segnalo solo un mio recente intervento sulle valutazioni quantitative: http://blog.acquabuona.it/2008/06/bravo-marchesi-basta-coi-punteggi.html

    Per quanto riguarda le chiocciole, su L'AcquaBuona non credo ne troverai (forse qualche fossile, ma penso neppure quello), ed è verissimo che laVINIum le aveva da sempre, ma ovviamente non esistono copyright in proposito (L'AcquaBuona tra l'altro aderisce al copyleft: http://www.wumingfoundation.com/italiano/outtakes/copyleft_booklet.html)
    Se proprio utilizzerete gli stessi simboli, magari non sarebbe male che si riferisso alla stessa (velleitarissima come ho detto nel mio post!) scala di valori....

    link a questo commento 0 0
    #14
  • Roberto Giuliani

    Roberto Giuliani

    Non mi risulta che l'acquabuona usi chiocciole, né che abbia un archivio di degustazioni come lavinium e tigulliovino. Che anche tigulliovino usasse le chiocciole, sinceramente, non me lo ricordavo, chissà perché ricordavo che usasse i calici. Comunque, come ho già detto, non ho il copyright, speravo solo evitassimo confusioni visto che le tue sono in ventesimi e quelle di lavinium in centesimi. Pazienza.

    link a questo commento 0 0
    #15
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Le usiamo esattamente dal 2002. Dalla chiusura della guida.
    Ciao, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #16
  • Franco Ziliani

    Franco Ziliani

    non sta a me forse, che al progetto de l'Altra guida ho partecipato solo inizialmente, e con poca convinzione, non credendo molto a questa iniziativa, criticare, come fa l'amico Roberto Giuliani, che invece nell'Altra Guida fu coinvolto molto di più di me, l'idea di riprendere lo spirito di questa cosa. Delicatezza e sensibilità avrebbero voluto che Filippo informasse di questa cosa Lavinium e Altra buona e utilizzasse segni grafici differenti, che non creino confusioni... Non trovi Ronco?

    link a questo commento 0 0
    #17
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Sinceramente non riesco a capire da dove sia saltata fuori l'idea che vinix abbia voluto riprendere in qualche modo l'idea de l'altraguida. Non vedo affinità tra vinix e l'altraguida, sono proprio due progetti diversi. Una era una guida di degustazioni di vini fatta da tre portali (quasi 4) poi deceduta, l'altro è un social network, nato un lustro dopo con obiettivi completamente diversi e se me lo concedete più ambiziosi, così come gli investimenti economici che vi stanno dietro. Dentro vinix si raccolgono anche recensioni e degustazioni ma è solo uno degli aspetti che lo contraddistinguono, è anche una vivissima piattaforma di blogging e un raccoglitore di contatti preziosi e disponibili gratuitamente per tutti e molto altro, lo vedete da voi.

    Lo spirito dell'antologia open-social - se è solo a questo che vi riferite - che ho promosso qui (diversi mesi fa per la verità, il post è di marzo), sul blog di tigulliovino, sulle newsletter, può senz'altro esservi sfuggito ma è una cosa molto diversa : qui chiunque può scrivere e la moderazione passa per gli abitanti stessi del network, attraverso i commenti.

    Per le chioccioline, torno a ribadire che sono in uso - e se ne era anche parlato nell'immediatezza della chiusura della guida - anche su tigulliovino da molti anni. Anzi, le avevo inserite su tigulliovino, proprio per allineare i giudizi in ventesimi a quelli de l'altraguida con un sistema a doppio voto che convertiva i ventesimi e i bicchieri in chiocciole in base alla nostra valutazione.

    La richiesta, oggi, a distanza di così tanti anni dalla chiusura della guida e dopo aver condiviso quel simbolo in un progetto comune, di avere un diritto di prelazione nel suo utilizzo è per me incomprensibile oltre che ingiustificata. Continuerò quindi ad usare le chioccioline, sia qui, sia su tigulliovino, sicuro di non aver fatto torto a nessuno e di non ingenerare alcuna confusione.

    Fil.

    link a questo commento 0 0
    #18
  • Roberto Giuliani

    Roberto Giuliani

    Filippo,
    stai tranquillo, il problema non esiste. Ti ho già detto che nessuno ha intenzione di impedirti alcunché, ci mancherebbe. Solo ho ribadito il fatto che le chiocciole sono da sempre state un sistema adottato da lavinium (per la precisione dal 2000), che è in centesimi. Il fatto che siano usate da altri con una suddivisione diversa va a scapito solo di chi ci legge che può confondersi o semplicemente rompersi le scatole di capire perché a volte sono in ventesimi a volte in centesimi.
    O esistono bicchieri, grappoli, bottiglie, soli, stelle, con valori differenti?
    Tutto qui, non c'è molto altro da dire. Per me si chiude qui.

    link a questo commento 0 0
    #19
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Se guardo un punteggio in chiocciole non mi chiedo se è in ventesimi o in centesimi, mi chiedo se ci sono 1, 2, 3, 4 o 5 chiocciole. Non complichiamo quello che non è complicato. :-)

    Ciao, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #20
  • L'Arcante

    L'Arcante

    Leggo solo adesso questo Post. Dalle nostre parti si usa dire "spacc e miett o'sole"...tradotto: spacchi e metti al sole. E' spesso riferito a chi costantemente rivendica una primogenitura durante una conversazione, "sai sono stato alle seychelles", "beh, io qualche anno fà!" oppure, "Sai che ho inventato un nuovo modo di comunicare? il telefono", "ah sì, ne ho sentito parlare, lo usavo già prima di passare all'I-phone"...
    Godiamoci le evoluzioni del tempo e le intuizioni dei tanti, se non si offendono diritti di copyright è inutile anche dicuterne.

    link a questo commento 0 0
    #21

inserisci un commento