assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

#13 Commenti

  • Maurizio Fava

    Maurizio Fava

    caro Luciano,
    il risultato è disastroso, la traduzione automatica è da sempre una ciofeca clamorosa, ed espone al ridicolo chi la utilizza.
    non per niente uno dei modi più semplici per scoprire il "phising" truffaldino è leggere gli strafalcioni in italiano che la mail contiene.
    nel caso che tu proponi, il presente indicativo "porta" del verbo "portare" diventa "door" , cioè la porta di casa, l'uscio. E così via...
    Purtroppo il fenomeno del monolinguismo è un disastro tutto italiano, causato dalla nostra presunzione egocentrica (parlo di popolo italico, ovviamente, non mi riferisco a singoli ne' tantomeno a te)
    Ma leggere nella nostra lingua degli strafalcioni ci induce a sottostimare chi li scrive, e a ritenerlo ignorante. Dobbiamo essere consapevoli che lo stesso accade ai nostri interlocutori a causa delle nostre lacune linguistiche, si tratti di inglese o di altre lingue.
    Per questo ritengo che risparmiare soldi nelle traduzioni di un depliant, di un comunicato, di una pagina web sia un errore gravissimo: ci porta danno, anzichè vantaggio.
    E attenzione: non ci si deve fidare neppure dei cosiddetti "madrelingua", se non sono bravi a scrivere e non conoscono bene gli argomenti, spesso tecnici, di cui si tratta.
    Quanti italiani commettono errori nella nostra stessa lingua? quanti scrivono "bracchetto" invece di Brachetto, non sapendo nulla di vini? il ridicolo è sempre in agguato!
    (attenzione, io stesso parlo e scrivo un inglese buono per essere capito, ma zeppo di errori di significato o di uso delle preposizioni (in inglese quasi ogni verbo e ogni sostantivo fa eccezione, e il vocabolario contiene tante parole non note)

    ciao
    maurizio

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Alessandra Rossi

    Alessandra Rossi

    Ciao Luciano, se vuoi un risultato degno del tuo ottimo vino (degustato a Genova), lassa sta' i traduttori online.
    Inglese e francese li capisco bene, me la cavo con lo spagnolo e per la mia personale esperienza ho trovato le traduzioni automatiche terrificanti.
    Ci ho provato col giapponese... Chiedendo poi ad Aogy di valutare: mi ha detto che sembravano testi scritti da un bimbo scemo!

    Per valutare tu stesso sai come devi fare? Il contrario, ovvero: prendi quello che sai per certo essere un buon testo inglese o spagnolo.. Vai sui traduttori online e clicca per la traduzione in italiano. Dal risultato capirai cosa ti viene restituito in qualsiasi lingua tu ti voglia cimentare.

    I traduttori online io li uso sporadicamente solo quando non ricordo un termine e cosi' lo trovo velocemente al pc (quasi sempre). Ma in genere preferisco il buon vecchio dizionario bi-lingue.

    ale
    ps. ancora problemi coi cinghiali? Anche in Maremma stiamo inguaiati, si stanno divorando un sacco d'uva. Belle le mie salsicce ;-).

    link a questo commento 0 0
    #2
  • Sanlorenzo

    Sanlorenzo

    Grazie Maurizio e Alessandra per i vostri suggerimenti, che condivido, anche io ho provato a usare i traduttori da altro a italiano con risultati ridicoli ma comunque
    mi hanno permesso di capire almeno il senso che in alcuni casi mi sfuggiva, giustamente Maurizio non lo userei mai per i testi istituzionali es. sito o schede tecniche dove mi sono affidato a professionisti e mi hanno detto che sono corretti al 100% ma quelle sono traduzione che si fanno una volta per tutte, il blog si aggiorna spesso.

    Ma allora voi come risolvereste il problema ? Se rimane in italiano e basta sarà comunque limitato all'Italia mentre in inglese sarebbe comprensibile da quasi tutto il web.
    Ecco perchè mi chiedevo "meglio che niente"

    Anche perchè avrei la speranza che qualcuno al mio blog ci arrivasse dalla home del mio sito e dalle statistiche di questo vedo che più del 50% delle visite sono extra italia

    Ci fosse qualche straniero per darci il suo parere

    Luciano

    @Alessandra buono anche in scottiglia :-))



    link a questo commento 0 0
    #3
  • Alessandra Rossi

    Alessandra Rossi

    Suggerimento?
    E' lo stesso che do' a me per le diverse cose che mi mancano: o imparo e lo faccio io, o me lo faccio fare a pagamento. Lorenzo, se avessi una risposta diversa sarei felice.. e non solo per te :-).

    Cinghiali: Hai visto il video sulla vendemmia della Coop che ho pubblicato? All'inizio c'e' un produttore che vuole vendemmiare e porta un campione d'uva per determinare la gradazione zuccherina, ma l'agronomo visti i valori gli consiglia di aspettare. E quello ribatte:
    "ma mi ci vanno i cinghiali!"
    e l'agronomo: "ai cinghiali gli tiri!"
    E' molto rurale questa conversazione e poco professionale, ma è vera, accidenti se è vera :-).

    ale

    link a questo commento 0 0
    #4
  • Paolo Carlo Ghislandi - Cascina i Carpini

    Ciao Luciano,
    Io e Patty ci stiamo facendo un bel corso di inglese, questa estate eravamo in spiaggia, a pochi metri da noi un gruppetto di bambini stranieri che il più vecchio avrà avuto 7 anni si cimentava in una una splendida conversazione in inglese.
    Più tardi abbiamo scoperto che erano tutti provenienti da mezza europa tranne che l'inghilterra....
    Ci siamo vergognati un pò e soprattutto ci siamo incazzati con il nostro sistema scolastico, da noi fan fatica persino i laureati a paralre correttamente in inglese mentre all'estero i bambini sembrano madrelingua...
    Quindi, il futuro è nel mondo allargato, sotto con le lingue !!

    Ciao
    Paolo

    link a questo commento 0 0
    #5
  • L'Arcante

    L'Arcante

    Alune parole sembrano più in Rumeno che in Inglese. Personalmente mi arrangio, ma scrivere un contenuto in Inglese credo vada ragionato (e corretto) per forza con chi conosce bene la lingua, come dice Maurizio è più complesso di come appare, almeno nei contenuti...

    link a questo commento 0 0
    #6
  • Paolo Carlo Ghislandi - Cascina i Carpini

    @ Angelo,
    Concordo anche io, tuttavia credo si possa raggiungere un livello accettabile studiando ed esercitando la lingua ed oggi diventa davvero importante anche perchè il mercato interno non è capiente per tutta la nostra produzione ed occorre rivolgersi anche oltre confine, anzi ormai oltre oceano.

    Ciao
    Paolo

    link a questo commento 0 0
    #7
  • Mike Tommasi

    Mike Tommasi

    Confermo (sono di madre lingua inglese E italiana) che la traduzione automatica non è utilizzabile se non per avere un'idea veramente approssimativa (nel miglior dei casi) del senso del post... e non senza qualche sproposito.

    Penso che una traduzione automatica fra lingue puramente latine potrebbe funzionare molto meglio. L'inglese, contrariamente a quanto pensano molti "latini", è una lingua estremamente complessa, il che ne spiega certamente la prodigiosa produzione letteraria. Vero, l'inglese di base è facile, le 100 parole piu usate sono tutte di origine germanica e la grammatica può sembrare semplice. Ma nel linguaggio colto vengono ad aggungersi molte parole di origine latina o francese, al punto che in una selezione delle 10,000 parole piu usate (che corrispondono a una discreta padronanza della lingua), le "latine" rappresentano due terzi del totale. Il Concise Oxford Dictionary contiene 80,000 parole, quello completo (ne ho un'edizione) ne ha 600,000. La grammatica non è semplice, e pochissimi anglofoni parlano un inglese corretto - in Inghilterra poi ancora meno...:-) Con un tale bagaglio di parole e regole, è chiaro che ci sono infinite possibilità di sfumature che un babelfish no sa rendere minimamente...

    link a questo commento 0 0
    #8
  • Sanlorenzo

    Sanlorenzo

    Ciao,
    grazie a tutti per i vostri commenti, mi rendo conto che concordo con tutti voi.
    Come dice Paolo unica soluzione rimboccarsi le maniche e studiare

    Luciano

    link a questo commento 0 0
    #9
  • Alessandra Rossi

    Alessandra Rossi

    Si Lorenzo, ma che livello di inglese vuoi raggiungere? Come dice Mike è arduo raggiungere un certo stile, anche se non sembrerebbe, in inglese. E' arduo anche in italiano.
    L'inglese commerciale va benissimo per le transazioni, però se vuoi scrivere sul tuo sito anche di emozioni, ci vuole una bella padronanza altrimenti si rischia, con i lettori madrelingua, di trasmettere tutt'altro.

    @ Mike: molti americani non usano nemmeno il past tense...

    ale

    link a questo commento 0 0
    #10
  • Rcr Cristalleria Italiana (Paola)

    Rcr Cristalleria Italiana (Paola)

    Lorenzo, ciao!
    purtroppo non ho molto tempo libero, ma se hai bisogno di una mano per tradurre italiano-inglese/francese, una mano te la darò volentieri.
    Paola

    link a questo commento 0 0
    #11
  • Rcr Cristalleria Italiana (Paola)

    Rcr Cristalleria Italiana (Paola)

    oioi! accidenti a parlare al telefono e inviare commenti allo stesso tempo! ho messo due volte "mano" e il risultato è un messaggio scritto con i piedi.
    invecchiare unn'è nulla, come si dice dalle nostre parti!

    link a questo commento 0 0
    #12
  • Sanlorenzo

    Sanlorenzo

    Ciao,
    Alessandra hai ragione, anche se lo imparassi bene è impossibile arrivare a quel livello che dice tu
    Paola, ti ringrazio per la tua offerta, anche te sei costretta a fare due cose nello stesso momento per ottimizzare i tempi

    Luciano

    link a questo commento 0 0
    #13

inserisci un commento