assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

#10 Commenti

  • Roberto Gatti

    Roberto Gatti

    Bravo Fil,
    questo si che è servizio pubblico per tutti gli utenti di Vinix e non solo, dal momento che Internet è come una cassa di risonanza, un tam-tam mediatico. Questa notizia è da divulgare al massimo, per tutelare i nostri amici viticoltori, che di grane da risolvere ne hanno fin troppe, semza dovere incappare anche in queste bidonate.
    Grazie a nome di tutti gli operatori e gli amanti del vino

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Ti ringrazio anche se in realtà in questo caso il merito è tutto dei produttori che si stanno perfettamente coordinando pubblicando spontaneamente (è uno dei pochi casi nei quali non ho dovuto istruire nessuno su modalità e procedure) pubblicando e registrandosi apposta per pubblicare, nuove e-mail provenienti dal Benin.

    Colgo l'occasione per sollecitare chiunque avesse invece avuto un'esperienza positiva con questo paese a renderla nota ! :-)


    Fil.

    link a questo commento 0 0
    #2
  • Alessandra Rossi

    Alessandra Rossi

    Ottima iniziativa chiarificatrice che rafforza l'utilità ed il valore del network.
    Ale

    link a questo commento 0 0
    #3
  • Emanuele Coveri

    Emanuele Coveri

    Ciao a tutti,

    condivido e sottoscrivo visto che io sono uno di quelli che ci stava per cadere... per fortuna che il vino non è ancora pronto!


    emanuele (produttore)
    Terre di Confine

    PS - ringrazio personalmente questo ragazzo che a nome del proprio Paese ha espresso le Scuse.
    Non è da tutti...

    Di nuovo il mio Ringraziamento

    link a questo commento 0 0
    #4
  • P.A.N.E.T.H. Prodotti-Ambiente-Necessità-Ecologia-Territorio-Hospitum

    Quando si dice informazione.

    Da una parte fa piacere sapere che ci si può tutelare tramite l'auto informazione, che la rete non è solo sinonimo di truffa, ma anche d'informazione, di comunicazione in positivo. L'ennesima conferma che non è lo strumento pericoloso, ma chi lo utilizza male.

    Un ottimo servizio, quindi da parte di Vinix e di tutti coloro che hanno arricchito la discussione.

    Dall'altra, la dignità di questo ragazzo, al quale proporrei lo stesso titolo proposto al ministro.

    Come dice il buon babbo Geppetto a Pinocchio: non è il vestito che fa l'uomo, ma la dignità e il profumo di pulito. Specie quando la coscienza ha tale profumo.

    francesco

    link a questo commento 0 0
    #5
  • Azienda Agricola Villa Petriolo

    Azienda Agricola Villa Petriolo

    Grazie a Vinix e a chi ha diffuso il tam tam sull'odor di truffa...anche da qua abbiamo rischiato di caderci! E' solo grazie alle informazioni rintracciate in rete - che subito abbiamo cercato, certi di trovarne - che il pericolo è stato scampato. Grazie ancora a tutti coloro che hanno contribuito ed un grande augurio di un futuro radioso al giovane ingegnere del Benin!

    silvia

    link a questo commento 0 0
    #6
  • Emanuele Coveri

    Emanuele Coveri

    'Sera a tutti,

    Scusate il cinismo: per caso, dobiamo preoccuparci anche delle varie mail che arrivano dalla Nigeria?

    Se possibile, allargherei l' argomento truffe... che dici Fil, si può fare qualcosa? Sò che su internet ci sono già dei link che portano a "liste nere", ecc... solo che poi quanto sono affidabili?

    Sò che stò lanciando un argomento già di per sè spinoso.. credo che la comune utilità però gioverebbe a tutti..

    Un Saluto

    emanuele
    terrediconfine

    link a questo commento 0 0
    #7
  • Belbon Hills Wines - Pedro Estrada Belli

    Belbon Hills Wines - Pedro Estrada Belli

    ciao a tutti, mi presento, mi chiamo Pedro, ho il nome spagnolo, sono nato in Italia ma da 11 anni risiedo in Sud Africa, dove produco ormai da 8 anni il vino Belbon Hills (ottimo tra l'altro). Vorrei fare un commento sulle truffe "africane". beh' purtroppo capita anche a me di ricevere le mail di occasioni d'oro o richieste di fattura per pagamento con carta di credito non appena avranno i miei conti bancari, e non solo dall'africa. purtroppo come commerciante internazionale, tutti i miei vini sono esportati e venduti dal canada all'europa e al resto dell'africa, mi sono dovuto studiare tutti i mezzi di pagamento possibili e sicuri e senza prendere chance, pena la perdita finaziaria certa. allora, se mi arriva una richiesta d aun paese qualsiasi, prima vedo di avere una referenza nel paese di origine, tramite conoscenza, amici, camera di commercio o ICE/Ambasciata, poi, instaurato il contatto diretto, vedo di far chiaro alla controparte che solo tramite garanzia bancaria certa posso inviare merce e i cmpioni, le spese pre-ordine tipo registrazioni varie etc, saranno tutte a carico suo fino alla prima fattura a buon fine, ossia scontandole dal primo ordine finanziariamente assicurato dalla banca del "mio" paese e non del suo. cio' si puo' fare sempre, e' pratica standard nel commercio internazionale. la mia perplessita' e' purtroppo vedere come tante ditte italiane siano poco internazionalizzate e abbiano poca dimestichezza con l'estero, viaggano poco e pensano di poter fare affari su internet. purtroppo mi sono reso conto che il business si fa solo faccia a faccia, alle fiere o con le missioni imprenditoriali, per questo credo che le camere di commercio italiane all'estero siano un ottimo strumento. qui in SA c'e' una struttura che funziona bene e puo0 dare referenze per tanti paesi e vale la pena sfruttarla, io ne faccio parte e siedo nel direttivo, posso assicurarvi che diamo servizi utili a tutte le aziende che ci avvicinano e sono tutte soddisfatte e pronte a tornare in africa per il prossimo passo. raccogliere i frutti dello sforzo iniziale.
    un saluto a tutti, forse ci si vede in italia, o qui?
    pedro

    link a questo commento 0 0
    #8
  • Emanuele Coveri

    Emanuele Coveri

    Buonasera Pedro,

    complimenti, davvero.
    E' proprio il genere di informazioni che servono a giovani imprenditori come il sottoscritto che cercano di "uscire" ma non hanno ne l' esperienza, ne il sostegno per potersi permettere degli errori.

    La ringrazio e ringrazio Vinix (di nuovo!) per l' efficacia del servizio offerto.

    Terre di Confine è un' azienda sicuramente interessata.

    Distinti Saluti

    emanuele

    link a questo commento 0 0
    #9
  • Tenuta Rocca - Società Agricola Tenuta Rocca

    Anche gli indirizzi e.mail .Yahoo etc dovrebbero mettere in guardia. Aramai le mail che provengono dal Benin non le leggo neanche più.
    Però devo ammettere che, qualche anno fa, mi sono lasciata lusingare dalla proposta di acquisto e, dopo aver telefonato all'Ambasciata in Benin per chiedere se ci fossero delle responsabilità in caso di no show della persona invitata, ho invitato il sedicente responsabile acquisti benese per permettergli di ottenere il visto per visitarci in Italia e lui, manco a dirlo, non si è presentato. Finita lì. Ecco, uno dei motivi per cui veniamo contattati potrebbe essere anche quello di ottenere il visto per venire in Italia!

    Aggiungo. Delle truffe cinesi vogliamo parlare?

    Ce ne sarebbero da raccontare delle belle... :-)

    Buon lavoro a tutti!

    Elena

    link a questo commento 0 0
    #10

inserisci un commento