assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

#10 Commenti

  • P.A.N.E.T.H. Prodotti-Ambiente-Necessità-Ecologia-Territorio-Hospitum

    Se fosse confermata sarebbe una gran bella notizia.
    Un buon anno, in prospettiva.

    Sai come e quanto tempo è stata testata la sostanza estratta dal rafano nero?
    Per estrarla quali mtodi utilizzano? Metodologie che non rilasciano altre sostenze residue?

    ciao,
    francesco.

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Paolo Carlo Ghislandi - i Carpini

    Paolo Carlo Ghislandi - i Carpini

    @ Fra,
    L'articolo in originale è ( manco a dirlo ) scritto in inglese, io per ora mi accontento di sapere che nel mondo qualcuno lavora per sostituire prodotti di sintesi con altri di pari o di presunta pari efficacia, visti i tempi che corrono, lo prendo come un buon augurio ed un buon auspicio.
    Naturalmente seguirò la cosa perchè è inutile dirlo, pare molto interessante, ma necessita prudenza !

    Ciao
    Paolo

    link a questo commento 0 0
    #2
  • I Botri di Ghiaccioforte Azienda Bioagricola

    Le Proposte importanti vanno indirizzate al progetto ORWINE perchè è li che sono coinvolti i produttori per il progetto a livello europeo, il resto potrebbero essere chiacchiere

    link a questo commento 0 0
    #3
  • Paolo Carlo Ghislandi - i Carpini

    Paolo Carlo Ghislandi - i Carpini

    Purtroppo si, il rischio che una notizia sensazionale si riveli una bolla di sapone, è spesso in agguato, ma io voglio sperare che ci sia chi lavora per darci opportunità diverse, alternative, possibilità di migliorarci.

    Ciao
    Paolo

    link a questo commento 0 0
    #4
  • Giuliano Boni @ Vinidea

    Giuliano Boni @ Vinidea

    Ciao, Paolo,

    e grazie della citazione, innanzitutto.

    L'articolo originale è disponibile a pagamento (http://www.sciencedirect.com/science?_ob=ArticleURL&_udi=B6WJH-4SDX2RH-2&_user=10&_rdoc=1&_fmt=&_orig=search&_sort=d&view=c&_acct=C000050221&_version=1&_urlVersion=0&_userid=10&md5=2636c95d0206d0ffb1acd83a5f6a4193), e dal riassunto non è che si capisca un gran che su esatta natura e metodi di estrazione della sostanza testata.

    Io non mi farei soverchie illusioni, almeno nel breve periodo, comunque è giusto proseguire le ricerche a 360 gradi.

    Come dice I Botri (Giancarlo, ricordo bene?), è meglio per il momento focalizzarsi sul progetto ORWINE (http://www.infowine.com/default.asp?scheda=7644 e www.orwine.org, sito in inglese, sorry).

    giuliano boni

    link a questo commento 0 0
    #5
  • Paolo Carlo Ghislandi - i Carpini

    Paolo Carlo Ghislandi - i Carpini

    Grazie a te Giuliano,
    Trovo spesso notizie interessanti nella tua newsletter e questa mi ha colpito particolarmente proprio perchè, come sai, sto sperimentando sulla mia pelle metodi alternativi più naturali.

    Concordo sul non farsi troppe illusioni, ma almeno credo si possa sperare che certe ricerche, dal momento che esistono, denunciano la volontà di perseguire una maggiore sanezza dei prodotti alimentari, vino incluso.

    Ciao
    Paolo

    link a questo commento 0 0
    #6
  • Paolo Rusconi

    Paolo Rusconi

    @ paolo
    è possibile fare vino senza aggiungere solforosa, è praticamente impossibile avere vini senza solforosa.
    La fermentazione è davvero una brutta bestiaccia, anche con 0 aggiunte ti ritrovi sopra il valore di 10 mg/l che è il limite per cui occorre segnalare la presenza dei solfiti in etichetta.
    Forse è meglio concentrare gli sforzi per utilizzarne il meno possibile, ma un pochetto usarne. Tieni conto che fino alla commercializzazione il vino tu sai come lo conservi, come lo conservano i tuoi clienti invece è una variabile fin troppo ampia ;-)
    Se ti interessa parlare con vignaioli piemontesi che lavorano senza solforosa aggiunta, chiamami o mandami na mail,

    link a questo commento 0 0
    #7
  • Paolo Carlo Ghislandi - i Carpini

    Paolo Carlo Ghislandi - i Carpini

    Grazie Paolo,

    Il mio esperimento di vinificazione senza lieviti aggiunti vuole anche verificare se la fermentazione spontanea produce più o meno solfiti da metabolito, più avanti un confronto con chi già ci prova da tempo, portrebbe essere interessante ed istruttivo, grazie

    Paolo

    link a questo commento 0 0
    #8
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Quando vi incontrerete ricordatevi di avvisarmi.
    Ciao, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #9
  • Paolo Carlo Ghislandi - i Carpini

    Paolo Carlo Ghislandi - i Carpini

    @ Fil,
    Ma tu sei il "padrino".... sarai certamente up-to-date !

    ;-))

    Ciao
    Paolo

    link a questo commento 0 0
    #10

inserisci un commento