assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

#33 Commenti

  • Simone Brogin - Spirited Wines

    Simone Brogin - Spirited Wines

    Ciao Fil,
    sarebbe stato troppo impegnantivo per il Ministro...ti immagini un ministro interloquire con te, con me, con cosimo, con pam, con giuliano, con alessandra...nooooo...troppo lavoro, meglio cancellarsi! Come sempre le cose più semplici risultano le più difficili! Qui avrebbe avuto la possibilità di confrontarsi con produttori, consulenti, giornalisti, appassionati...tanta roba! Troppa....
    Ciao
    Simo

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Io ritengo che destinare una singola risorsa umana del Ministero a Vinix, non tanto per far caciara ma per usarla come strumento di comunicazione integrata relativamente alle attività del Ministero stesso e di raccolta di feedback sulle iniziative proposte, non sarebbe stato un "investimento" sprecato.

    Ciao, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #2
  • Maurizio Fava

    Maurizio Fava

    considerato che si cerca di imbavagliare il web, mi sembra una mossa coerente.

    peccato che la rimozione abbia rimosso anche il post in cui si annunciava la "discesa in campo", e tutti i commenti di vario tipo alla notizia.
    c'erano gli entusiasti assoluti, gli scettici e i dubbiosi...
    se non ricordo male, io avevo subordinato un mio possibile entusiamo ad un "vedremo..."
    poi gli feci una domanda (anche sul suo sito), che aspetta una eventuale risposta da novembre...

    http://www.vinix.it/myDocDetail.php?ID=2140

    ora è sparito definitivamente, ma forse non c'è mai stato.
    spariti anche alcuni dei suoi più fervidi ossequiatori di allora.

    C.V.D.

    il tempo è galantuomo


    link a questo commento 0 0
    #3
  • Bele Casel @ Luca Ferraro

    Bele Casel @ Luca Ferraro

    mi dispiace di questa cosa!
    In America obama viaggia in 2.0 mentre qui in Italia siamo ai tempi della pietra.
    Luca

    link a questo commento 0 0
    #4
  • Tipografia A.S. - Etichette in bobina

    Tipografia A.S. - Etichette in bobina

    come si dice dalle mie parti:
    mo' me tiro tutti i capelli (dalla disperazione).
    sono iscritto a vinix dal 2007...e non sapevo che c'era pure un ministro...
    a saperlo...digitavo indossando un papillon...
    menomale...che non devo "metterlo"...
    mik

    link a questo commento 0 0
    #5
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    @ Maurizio

    Si purtroppo la cancellazione dei contenuti è fisiologica quando si elimina un account perchè tutti i contenuti sono legati all'account. Anche per questo ho chiesto una doppia conferma che ho ricevuto ed ero obbligato a rispettare. Io sono un illuso sognatore, non per nulla sono del segno dei pesci e una possibilità all'inverosimile la do sempre, per natura.

    @ Mik

    Evitiamo, per quanto possibile di buttarla sempre in caciara mi pare ci siano i presupposti per una discussione interessante tra web e politica.

    Ciao, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #6
  • Maria Teresa Accomando

    Maria Teresa Accomando

    Una scelta penso "forzata", ma forse da comprendere

    Mariateresa

    link a questo commento 0 0
    #7
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    A me sembra che la motivazione data per un verso non faccia una grinza, dall'altro dimostri tutta l'arretratezza e l'inadeguatezza dell'apporccio all'online che ha la politica.

    Ciao, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #8
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Mah, la spiegazione data Ugo mi pare abbastanza inequivocabile. Vogliono concentrare gli sforzi sul sito del Ministro. Questo è totalmente comprensibile e con la quantità di cose che avranno da fare posso capire dal punto di vista dell'ottimizzazione dei tempi e delle risorse. Quello che non capisco è la strategia. In un mondo che va in direzione opposta, dove non conta più assolutamente il dove pubblichi ma il cosa, dove la sinergia e la condivisione sono il sale delle relazioni mi pare una scelta in totale controtendenza e di visuale breve. Tutto qui.

    Ciao, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #9
  • Roberto Gatti

    Roberto Gatti

    Come scrissi a suo tempo, credo che il ministro Zaia abbia molto di piu' e di meglio da fare, che venire in internet ad interloquire con noi.
    Detto questo, e premesso che non ho mai votato Lega e/o Berlusconi, credo che Luca Zaia sia uno dei migliori Ministri dell' Agricoltura, che l'Italia abbia avuto negli ultimi 30 anni.
    Inoltre posso attestare e testimoniare, come lo stesso Zaia sia una persona democratica ed altamente rispettabile, con o senza la Sua partecipazione in siti internet.....

    link a questo commento 0 0
    #10
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Non credo Roberto che il mipaaf non abbia le disponibilità finanziarie necessarie per dedicare una o più risorse a questo compito, mica deve starci Zaia in persona, l'importante è che sia lui a decidere cosa e come le risorse dedicate al web per il suo ministero si debbano muovere.

    Fil.

    link a questo commento 0 0
    #11
  • Giuliano Boni @ Vinidea

    Giuliano Boni @ Vinidea

    Caro Fil,

    nei comunicati che l'ufficio stampa del ministero con assidua frequenza (l'ultimo giusto ieri) sono elencati 8 (diconsi otto!) addetti stampa...

    possibile che nemmeno uno potesse essere delegato un'ora al giorno a interagire con Vinix?

    quella di volersi concentrare sul sito "personale" del ministro, ammesso e non concesso che non sia la prima scusa venuta in mente a chi ti ha risposto, mi sembra una scelta assolutamente miope!

    giuliano boni

    link a questo commento 0 0
    #12
  • Roberto Gatti

    Roberto Gatti

    Non voglio fare il difensore d' ufficio di Zaia ( non ne avrei i titoli e le capacità )...domanda :
    quanti Ministri della Repubblica si sono mai avvicinati od hanno mai partecipato a blog/siti internet ?
    L'unica risposta veritiera è : NESSUNO
    Quindi se proprio lo vogliamo, critichiamo quelli che non sono mai stati presenti nell'interloquire con i cittadini del web.
    Ciao...

    link a questo commento 0 0
    #13
  • Pamela Guerra

    Pamela Guerra

    Ciao,
    riprendo dall'ultimo commento di Giuliano; evidentemente tra quegli 8 addetti manca la figura che possa occuparsi del web. Evidentemente in questo staff non c'è una persona preparata a gestire l'immagine pubblica sul web; o c'è, ma non è contemplato che lo possa fare.
    Quindi CS a pioggia e aggiornamento del solo sito web; vecchia comunicazione trasmittente-ricevente.
    E' difficile gestire l'immagine pubblica di un politico ( argomento di post di Massarotto sul suo bloghttp://internetpr.it/2009/05/16/gestire-i-social-media-sta-diventando-un-problema/ ) , se non si hanno gli strumenti le risorse e se non si ha una vera strategia; l'esempio Obama poco ci azzecca al panorama italiano dove ci muoviamo come bradipi zoppi.

    Sull'obiettivo di centralità del sito, nulla da eccepire; ma come pensano di portare le persone e le discussioni a quell'indirizzo? Solo facendo digitare www.lucazaia.it ?! Un po' obsoleta come pretesa..

    @Roberto, lodevole l'iniziativa di volerci essere; ma fanno più danno all'immagine del ministro discussioni come questa su Vinix, che l'assenza dal web. Se una cosa decidi di farla, e lo fai pubblicamente, devi essere in grado di portarla avanti.

    Pamela

    link a questo commento 0 0
    #14
  • Fabio Ingrosso

    Fabio Ingrosso

    Dico la mia, da internet strategist (?!) quale io sono ;)
    Vinix è il social network sul vino e l'agroalimentare tra i più importanti in Italia in cui ci trovi appassionati, produttori, giornalisti, ... Essere in questo luogo è importante, come lo è essere anche in altri luoghi "social". Non esserci è solo un'opportunità in più persa per diffondere e far circolare le proprie idee, iniziative, ... Rendere il sito ufficiale di Luca Zaia come l'unico luogo di creazione di contenuti web è davvero lontano mille miglia da quello che è il web oggi.

    link a questo commento 0 0
    #15
  • Paolo Carlo Ghislandi - Cascina i Carpini

    Peccato, mi auguro si accorga presto di aver perso una grande occasione di confronto sui veri temi d'interesse del comparto !

    Ciao
    Paolo

    link a questo commento 0 0
    #16
  • Carolina Gatti @ Azienda Agricola Gatti

    io quando gli ho mandato la mail per il famoso decreto ho ricevuto una telefonata di un suo "sguattero", adesso vedremo se verrà alla cena degli enologi prossima. se venisse gli chiederò che torni su vinix a sentire il popolo, ma che ci venga lui, anche se sporadicamente. alla fine siamo suoi "sudditi" e "servi della gleba" quindi è tenuto ad ascoltarci! mica può solo ascoltar i colletti bianchi!! :)

    link a questo commento 0 0
    #17
  • Tipografia A.S. - Etichette in bobina

    Tipografia A.S. - Etichette in bobina

    @carolina...
    bellissima amica, condivido il tuo pensiero e programma..
    mo' siamo in due a buttarla in "casciara"...
    ;-)
    mik

    link a questo commento 0 0
    #18
  • Carolina Gatti @ Azienda Agricola Gatti

    io butto in caciara un casin di robe, perchè se sto li a far la seria poi mi vien il sangue acido :-)
    grazie del bellissima.... non lo merito!

    link a questo commento 0 0
    #19
  • FortidelVento - Tomaso Armento

    FortidelVento - Tomaso Armento

    Benedette strategie di marketing e complessità della rete..e anche di bravura delle persone che le gestiscono.....mah, sarà ma sembra molto una impostazione dirigistica quella assunta con tale scelta, chissà quanto il Ministro sa davvero dell'operato in dettaglio del suo staff (mi sa che di gatte da pelare ne abbia molte).

    Faccio notare infatti che una scelta del genere, almeno entro il profilo della tempistiche, rimuoversi oggi per usare una comunicazione unitaria da un sito "(ora in fase di restyling)" mi pare poco professionale... più che altro...

    Ciao
    Tom

    link a questo commento 0 0
    #20
  • Gianpaolo Paglia

    Gianpaolo Paglia

    Questo ci fa capire anche le motivazioni per le quali si era registrato, che poi sono quelle che in genere sono alla base dell'uso di internet da parte di molti politici: "non so a che serve e come si usa, ma ci sono".
    Tutti sono d'accordo che se uno vuole diffondere un messaggio o un idea su internet la cosa meno sensata che puo' fare e' il "portale".

    link a questo commento 0 0
    #21
  • L'Arcante

    L'Arcante

    Beh, non è ne il primo ne l'ultimo che sfrutta la piattaforma dei social network per avere visibilità e per acquisisre contatti, prima di abbandonare per rinvigorire solo il proprio Blog.
    Qui su Vinix ne sono passati in tanti, e din tanti ci passano proprio ogni tanto per non apparire alla stessa stregua...

    Avanti tutta raga, il piacere della condivisione continua...

    link a questo commento 0 0
    #22
  • Emanuele Coveri

    Emanuele Coveri

    Ciao a tutti,

    io sul suo portale ci sono andato la prima volta dopo aver letto il post su Vinix, poi non mi è piaciuto ed ho smesso di leggerlo, magari a lui non è piaciuto Vinix...

    emanuele

    link a questo commento 0 0
    #23
  • Emanuele Coveri

    Emanuele Coveri

    o... a chi per lui forse non piace Vinix..

    Aloha

    link a questo commento 0 0
    #24
  • Maurizio Fava

    Maurizio Fava

    @ roberto

    dissento sul tuo giudizio entusiasta.
    a parte i favori fatti a qualche compaesano e qualche grande elettore (i truffatori delle quote latte privilegiati e "salvati" rispetto agli allevatori seri che hanno rispettato le regole) per ora non ha lasciato segni positivi.
    Anche il sostegno alla proposta del suo partito di eliminare i controlli fiscali e qualitativi sulla distillazione della Grappa mi sembra assurdo e negativo, lasciando spazio solo all'evasione fiscale e ai rischi per la salute, e alla distruzione della produzione "seria" di Grappa Italiana.

    La storia ci dice che i migliori ministri dell'agrigoltura in Italia sono stati Marcora (che quando andava in Europa le brache le faceva calare agli altri, e non a noi) e in subordine Alemanno, almeno fin che lo ha fatto seriamente (gli ultimi tre mesi della sua gestione hanno visto troppi elementi di "politicismo clientelare" appannando un po' il buono fatto prima...)
    sul resto, zaia incluso, parla la situazione dell'agricoltura italiana.

    link a questo commento 0 0
    #25
  • Roberto Gatti

    Roberto Gatti

    @ Maurizio 26
    Rispetto il tuo punto di vista, anche se diametralmente opposto al mio......il bello della democrazia ....ma c'è ancora in questa nazione ?? E se si per quanto tempo ancora ??
    Cosa sarebbe successo negli USA se il Presidente fosse stato accusato dai Giudici di avere corrotto ( a suon di dollari ) un testimone ? Credo si sarebbe dimesso un minuto dopo....ma d'altronde cosa vuoi mai : la magistratura va bene e le leggi devono essere rispettate ( ed uguali per tutti ) dai cittadini " normali ", ma non per l' Imperatore....lui mica è normale come noi !!
    Ciao

    link a questo commento 0 0
    #26
  • Perbacco Srl

    Perbacco Srl

    Posto che il signor Zaia è liberissimo di richiedere la cancellazione dell'account da qualunque sito o SN presso il quale si sia registrato, mi sorgono spontanee una serie di quesiti:

    1. la cancellazione deve essere richiesta dal diretto interessato, non da una fantomatico funzionario del Ministero. Mi sembra di capire che il sig. Zaia si sia registrato come persona fisica e non come Ministero.

    2. Utilizzi pure esclusivamente il suo sito personale, www.lucazaia.it come unica fonte di generazione di contenuti web, anche se forse sarebbe il caso che i dipendenti del Ministero (stipendiati con i nostri soldi) impiegassero il loro tempo ad aggiornare il sito del Ministero e non quello personale del ministro.

    link a questo commento 0 0
    #27
  • Egidio Leo

    Egidio Leo

    Ognuno è libero di fare quello che vuole, io mi trovo bene su vinix e ci voglio rimanere......
    Ma ragazzi, se il ministro ha chiesto di essere cancellato,...sia fatta la sua volontà....io credo che non dovremmo neanche parlarne più di tanto.

    link a questo commento 0 0
    #28
  • Patrizia Rampa de Il Brolo

    Patrizia Rampa de Il Brolo

    Credo che il Ministro Zaia abbia perso una grande opportunità, confrontarsi con tanti produttori presenti in questo social, persone piene di belle idee ma anche di incazzature, di dubbi ma comunque disponibili ad un confronto, a mettersi in gioco con un intento comune : COME POTER FARE MEGLIO DA ENTRAMBE LE PARTI, io produttore e tu politico. Non basta crearsi un proprio sito fintanto che non si capisce che perchè uno ti venga a cercare in casa tua è perchè in qualche modo tu hai lasciato un segno altrove. Qui' sicuramente non l'ha lasciato e non vedo come le persone possano pensare di ricevere risposte sul suo sito personale.

    link a questo commento 0 0
    #29
  • Raffaella Fortunato

    Raffaella Fortunato

    Penso sia sempre utile mantenere un contatto, un link con la famosa "ggente" soprattutto quanddo è quella del mondo di cui il ministro in questione si occupa!
    Lontani dal mondo!
    Piccolo aneddoto personale: durante le primarie USA mi ero per curiosità connessa al sito di Barack Obama....la sera dei risultati, PRIMA di recarsi al Millenium di Chicago per la dichiarazione di vittoria, diciamo, ho ricevuto, come milioni di altri una e mail di thanking per il supporto firmata semplicemente "Barack"
    E ancora ricevo con cadenza bisettimanale e mail informative sull'operato del presidente....e richieste di fondi....5$.....
    Questione di livelli culturali ma anche di agilità mentale.
    Comunque direi che di Zaia si può fare a meno su Vinix....

    link a questo commento 0 0
    #30
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Molto interessante, sul tema, questo post di Nicola Mattina:
    http://blog.nicolamattina.it/?p=898

    Fil.

    link a questo commento 0 0
    #31
  • Alessandra Rossi

    Alessandra Rossi

    Che vi devo dire: "l'avevo detto?" si, l'avevo detto nel post che fece Zaia, che questa presenza mi convinceva poco. So' vecchia, la demagogia nn mi è sconosciuta ;-).

    E mi ha strappato un sorriso la motivazione della cancellazione: perchè il loro sito sarà "'unico luogo di creazione di contenuti web". Asserire una cosa del genere vuol dire non aver proprio capito il web stesso.

    Farei una bella interrogazione parlamentare su:
    - Chi gli fa il sito e come lo consiglia.
    - Quanto ha speso per metterlo su e quanto sta spendendo per il restyling.

    A parte questo, ho davvero poco interesse a comunicare col ministro Zaia che ha dimostato di NON voler comunicare.

    link a questo commento 0 0
    #32
  • Raffaella Fortunato

    Raffaella Fortunato

    Re: Nicola Mattina blog.

    Nel mio commento precedente ho "semplificato" riguardo la campagna sul web di Obama. Il "sistema" era quello centro/periferia, seguito da uno staff, magistralmente condotto da David Plouffe. A loro volta le periferie (i circoli dem o singoli supporters) si sono fatte centro per la sollecitazione al voto ed alla raccolta fondi stato per stato.
    Non sono esperta di web...è una rete? un social network?
    It works...comunque funziona.
    E testimonia un modo di intendere la comunicazione e la politica.
    La sola cosa che mi è stata chiesta per essere inclusa in questa mailing list, oltre nome ed e mail, è stato lo zip code, il codice postale...ho dato il mio zip code di Napoli centro giudicato idoneo.
    Non votavo ma potevo contribuire alla raccolta fondi, cosa che ho fatto, con gran piacere, trascinata da questa onda di comunicazione calda e insieme così diretta e pragmatica.
    David Plouffe ha dimostrato la sua sapienza!
    Soldi dal web Obama ne ha raccolti tanti, senza i condizionamenti di lobbies da ripagare poi politicamente.
    Credo che il personaggio politico soprattutto se ha la personalità di un Obama debba esserci, metterci il nome e la faccia.
    Anche stamane ho ricevuto una e mail firmata "president Barack Obama" (prima firmava solo Barack..!)
    Il tema in questione è quello rilevantissimo del sistema sanitario Usa, privato e costosissimo.
    Il presidente sa di cosa parla: viene da una famiglia non ricca... sua madre è morta per un cancro alle ovaie e, fino all'ultimo, ha avuto la preoccupazione di riuscire a coprire i costi delle cure con la sua assicurazione.
    Non voglio tediarvi oltre, se interessa posso fowardare la mail in questione....magari qualcuno la fa avere anche a Zaia.
    Qualcuno del suo staff la tradurrà in venexiano! Ciao Raffaella

    link a questo commento 0 0
    #33

inserisci un commento