assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

#11 Commenti

  • Emanuele Coveri

    Emanuele Coveri

    ciao Claudia,
    gran film quello... se ci metti anche Sideways e Mondovino, fai filotto !

    Venendo all' argomento, noi il consulente non l' abbiamo scelto, diciamo piuttosto che ci siamo trovati. Noi abbiamo scelto lui e lui ha scelto noi.

    Una caratteristica fondamentale che ho richiesto è la "motivazione personale", una volta appurato che Rossano è una persona estremamente competente, ho cercato di capire se fosse un mercenario; posso dirti che il rapporto è iniziato molto bene e non solo non è un opportunista ma è una grande persona con la quale ho iniziato una splendida amicizia. Pensa che era al mio matrimonio!

    Buona serata

    emanuele

    PS - Io sono venuto a Enologica... ma tu?

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Claudia Donegaglia

    Claudia Donegaglia

    @Ciao Emanuele,
    Ma da Rossano cosa ti aspetti? che risponda a tutte le tue domande? Dall'epoca di raccolta ai consigli sugli acquisti dei prodotti enologici e materiali? Che ti indirizzi a quali manifestazioni partecipare?.
    Ho bisogno di spunti concreti.....devo decidere cosa fare da grande.
    Per quanto riguarda Enologica ero presente il sabato pomeriggio, poi la sciatica mi ha tenuto lontano da Faenza la domenica ed il lunedì lavorativamente parlando è stata una giornata proibitiva
    Ciao dalla bassa romagna sepolta dalla neve
    claudia

    link a questo commento 0 0
    #2
  • Bele Casel @ Luca Ferraro

    Bele Casel @ Luca Ferraro

    Ciao Claudia
    provo a risponderti immaginando cosa vorrei da un enologo, sicuramente preparazione tecnica,sia in vigna che in cantina, a me piacciono le persone sincere, comincio seriamente a stufarmi dell'enologo di facciata e credo come me tanti altri.
    C'è da dire un'atra cosa, spesso mi sento dire da nostri colleghi: ah io sono seguito da pinco pallino, conosce un sacco di giornalisti e degustatori delle guide.... (tristezza), guarda caso queste aziende in pochi anni entreranno nelle maggiori guide italiane.
    Un solo consiglio mi sento di darti, non pensare a quello che vogliono le aziende, pensa a quello che pui dare tu a loro.
    Con affetto
    Luca

    link a questo commento 0 0
    #3
  • Emanuele Coveri

    Emanuele Coveri

    Ciao Claudia,
    quello che cerchiamo noi, sono la seguenti caratteristiche:
    - professionalità sul lavoro
    - coinvolgimento emotivo
    - praticità in fase d'opera
    - motivazione personale
    - aggiornamento professionale costante
    - coinvolgimento reciproco nelle fasi di produzione (dalla vigna alla bottiglia)

    Il nostro consulente è così, non ti nascondo che in questi anni me ne hanno dette di tutti i colori ma dalle nostre parti sembra essere lo "sport nazionale", tu conosci bene questa zona mi pare di capire e ti dirò di più: mi preoccupo se mi fanno troppi complimenti!

    Quello che diamo al nostro consulente:

    - massima elasticità di movimento
    - retribuzione economica
    - condivisione dei risultati ottenuti
    - tranquillità operativa

    Spero di esserti stato di aiuto

    Un saluto

    emanuele

    link a questo commento 0 0
    #4
  • Carolina Gatti @ Azienda Agricola Gatti

    devi seguire il tuo cuore e capire cosa vuoi fare tu davvero, cosa puoi dare agli altri con la tua esperienza e cosa vuoi ottenere assieme agli altri. e poi scusami, non c'è tempo per diventare grandi? :-) saluti dal trevigiano imbiancato.

    link a questo commento 0 0
    #5
  • Claudia Donegaglia

    Claudia Donegaglia

    @Luca,
    posso dare competenza tecnica...forse più in cantina che in vigna,un solida preparazione dal punto di vista pratico, un discreto supporto dal punto di vista legislativo, mancanza di displomazia con giornalisti e degustatori.
    @ Emanuele,
    quasi quasi vengo a lavorare da te ....
    @ Carolina
    seguire il cuore l'ho sempre fatto, la razionaità non fa farte del mio codice genetico ...
    Saluti a tutti vado a preparare il risotto
    claudia

    link a questo commento 0 0
    #6
  • Luca Risso

    Luca Risso

    Ottima discussione.
    Un consulente secondo me non dovrebbe possibilmente lavorare con chi ha già chiare le idee di cosa vuole fare, e seguirlo senza prevaricare.
    Ad esempio, supponi che ti chiami un vignaiolo e ti dica di fare un bianco macerato sulle bucce senza solforosa. Ecco, per quanto a un tecnico questa cosa possa sembrare anche assurda, un enologo dovrebbe sapere cosa fare per ottenere il miglior risultato possibile date quelle condizioni.
    Luk

    link a questo commento 0 0
    #7
  • Claudia Donegaglia

    Claudia Donegaglia

    @ Ciao Luca, rimanedo fedele al concetto che il cliente ha sempre ragione cercherei di capire per quale motivo non vuole utilizzare andidre solforosa poi mi metterei all'opera.
    Chiarezza dell'obiettivo da raggiungere, Tipologia di uva adatta, analisi dei mezzi disponibili per la pressatura, scelta se utilizzare un lievito selezionato od operare con un lievito indigeno,tempi di macerazione .
    Un consulente dovrebbe avere la mente aperta o no?
    claudia

    link a questo commento 0 0
    #8
  • Luca Risso

    Luca Risso

    Vedo che ho messo un "non" di troppo. Volevo dire:
    "Un consulente secondo me dovrebbe possibilmente lavorare con chi ha già chiare le idee di cosa vuole fare, e seguirlo senza prevaricare."
    Luk

    link a questo commento 0 0
    #9
  • Claudia Donegaglia

    Claudia Donegaglia

    @.. e chi non ha le idee chiare ma vuole cimentarsi nel mondo del l'enologia chi dovrebbe seguire???
    claudia

    link a questo commento 0 0
    #10
  • Luca Risso

    Luca Risso

    Chi non ha le idee chiare forse è meglio che non incominci nemmeno....
    ;-)
    Luk

    link a questo commento 0 0
    #11

inserisci un commento