assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Sepolta viva

inserito da
Sepolta viva
Alle persone che vengono a farmi visita in cantina racconto delle storie delle persone che contribuiscono a dare vita ai nostri vini: dei produttori che con passione ostinata coltivano la vigna al meglio e ci danno fiducia, ai ragazzi di cantina che collaborano con me. Mi dilungo a raccontare delle facce che ci sono dietro ad un bicchiere , piccoli e grandi aneddoti della vita di tutti i giorni.

Ormai sono dieci anni che lavoro a Modigliana , nel bene e nel male, ho lavorato, ho fatto il vino, ho patito in vigna e fra i muri della cantina.
Negli ultimi giorni ho trasferito il mio ufficio in uno più grande ed ho avuto l’occasione per riordinare le mie carte ,i documenti e tutto quello che serve in termini di adempimenti legislativi per fare il vino.

Quanta carta …
Io per trasferirmi nell’ufficio nuovo ho impiegato tre giorni lavorativi ed ad essere sinceri non ho ancora terminato il trasloco. Quanta carta e mi sto chiedendo se tutta utile al fine di fare un vino buono.

Nell’armadio della foto c’è:
  • Il raccoglitore delle bolle d’accompagnamento del prodotto in uscita sia sfuso che imbottigliato, ovviamente non c’è un’unica tipologia di documento d’accompagnamento .
  • Il raccoglitore degli inventari del prodotto in giacenza
  • Il raccoglitore delle schede tecniche dei prodotti enologici, separate dalle schede di sicurezza, separate dalle schede in merito alla materia degli allergeni.
  • Il raccoglitore delle bolle d’accompagnamento dei materiali in ingresso
  • Il raccoglitore delle analisi di laboratorio
  • Il raccoglitore degli ordini di lavorazione dove vengono riportate le operatività di cantina
  • Il raccoglitore dei permessi di lavoro
  • Il raccoglitore dei riferimenti legislativi in termini di disciplinari di produzione, materia di sicurezza, Haccp
  • La planimetra della cantina
  • Il registro degli infortuni
  • Il registro della derattizzazione
  • Il libro matricola
  • La raccolta dei protocolli di vinificazione
  • Le schede dei campioni in uscita
  • Il materiale in merito alla comunicazione
  • Il raccoglitore dei fax in arrivo.
  • Registro di vinificazione
  • Registro di commercilaizzazione

Questo è tutto quello che ho trasferito nell’ufficio nuovo e non ancora terminato…
Secondo voi di quanta di questa carta si può fare a meno? Quindi cari amici, dietro ad un bicchiere di vino ci sono si tante facce ….ma anche tanta tanta carta
  • condividi su Facebook
  • 1761
  • 0
  • 0

#12 Commenti

  • Emanuele Coveri

    Emanuele Coveri

    Ciao Claudia,

    manca l' elenco della carta che hai buttato nel cestino perchè palesemente inutile.. :-)

    emanuele

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Claudia Donegaglia

    Claudia Donegaglia

    ciao enrico!!!
    non l'ho messa in elenco perch la riciclo nella fotocopiatrice.
    claudia

    link a questo commento 0 0
    #2
  • Emanuele Coveri

    Emanuele Coveri

    enrico???

    ...quello non c'è più..

    emanuele

    link a questo commento 0 0
    #3
  • Claudia Donegaglia

    Claudia Donegaglia

    sono una rin...ita

    scusa
    claudia

    link a questo commento 0 0
    #4
  • Capellini Luciano Azienda Agricola

    Capellini Luciano Azienda Agricola

    Gli adempimenti per i piccoli non credo siano inferiori, anzi nel mio caso se aggiungiamo i controlli OCM vino temo che andremmo ben oltre.
    Esprimo forti perplessità anche sul fatto che ciò serva realmente alla salvaguardia del consumatore.
    Temo che in alcuni casi si tratti di misure autoreferenziali atte a giustificare la presenza di strutture da tempo inutili e che tutti siamo chiamati a pagare.

    link a questo commento 0 0
    #5
  • Carolina Gatti @ Azienda Agricola Gatti

    ugooooooooooooooooooo col picchio che se fai 1000 bottiglie hai meno carte!! son le stesse zio tren!!!!! e stessi registri : vinificazione, imbottigliamento, commercializzazione, quello del concentrato se lo metti, quello dei solfiti, quello dei corrispettivi, i doco se vendi in cisterna, il bollettario per le damigiane, quello per feccia e vinaccia, dimentico qualcosa?
    io ho raccoglitori, ho robe in pc, ho tanti fogli volanti, milioni di post it. non ho la ragioniera, ne il contabile. e odio, ODIO, tutte ste carte!!!!

    link a questo commento 0 0
    #6
  • Carolina Gatti @ Azienda Agricola Gatti

    ho dimenticato il registro haccp e forse altre robe... pasienza!!!

    link a questo commento 0 0
    #7
  • Claudia Donegaglia

    Claudia Donegaglia

    @Ugo..posso girare il tuo post al mio direttore di produzione???lo so sono sprecata in ufficio e se ci sto tropp mi manca l'aria..i chiedo solamente se tata 'carta' serva veramente a fare il vino buono o perlomeno ad avere un' azienda efficiente; due cose diverese e allo stesso tempo concatenate.
    Mi chiedo se un pò di registri Buffetti si possano tenere solo a livello informatico .
    mi faccio tante domande come al solito...
    @Luciano, hai ragione su tutti i fronti e si può continuare a parlare della vera funzione dei Consorzi di Tutela, anche alla luce della nuova OCM.
    @Carolina...non ti sei dimenticata nulla..è che non ho ancora terminato il trasloco...
    saluti a tutti
    claudia

    link a questo commento 0 0
    #8
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Se Berlusconi avesse almeno automatizzato la burocrazia italiana lo avremmo ricordato (anche) per qualcosa di buono e invece.. vi sono solidale. Pensate a quando faccio una fattura da 6,50 euro + iva per VTA ;)

    Ciao, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #9
  • Claudia Donegaglia

    Claudia Donegaglia

    @Fil....e buona parte di queste carte sono fnalizzate al nulla.
    grazie della solidariertà
    claudia

    link a questo commento 0 0
    #10
  • Salvatore Landolfo

    Salvatore Landolfo

    .... molti, se non tutti i documenti di cui sopra, non tengono conto della naturalità della materia che poi diventerà il nettare preferito dell'essere umano........
    Allora perchè generarli, probabilmente solo per parare.... chi dovrebbe davvero sovraintendere a questo magnifico mondo e non se ne rende conto.

    link a questo commento 0 0
    #11
  • Claudia Donegaglia

    Claudia Donegaglia

    Salvatore: generiamo carta per dare la tutela di un prodotto salubre al consumatore,perchè il sistema legislativo italiano in enologia è articolato e complesso, perchè , come scrivi giustamente tu, ci si sta dimenticando la naturalità della materia
    clauda

    link a questo commento 0 0
    #12

inserisci un commento