assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

#9 Commenti

  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Ora spero che le tante aziende che da qualche tempo usano vinix, twitter e gli altri strumenti della rete con profitto non mi facciano fare brutta figura :-) Ma attendi qualche giorno, i contributi arriveranno.

    Fil.

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Paolo Carlo Ghislandi - i Carpini

    Paolo Carlo Ghislandi - i Carpini

    Il web mi ha aiutato e mi aiuta tantissimo in tutte le attività, ed è diventato particolarmente efficace quando l'ho applicato al contesto vitivinicolo perché mi ha permesso di raggiungere una condizione di equità comunicativa rispetto alle altre cantine svincolando l'accesso alle risorse da questioni di dimensione aziendale o budget di spesa.

    La mia cantina è di fatto nata su Vinix.it, anche a causa del pochissimo tempo a disposizione che non mi lasciava altra scelta che usare il web per farla conoscere.

    Grazie ai consigli fraterni dell' amico Filippo, ho potuto imparare più velocemente ad usare il 2.0 in modalità "professionalmente corretta", fino a riuscire a espandere la mia presenza anche su altri social network finalizzando l'attività principalmente a :

    - Raggiungere un pubblico potenzialmente illimitato
    - Raggiungere distanze geografiche prima impensabili
    - Mirare con precisione chirurgica il target di ogni progetto/prodotto

    Il più grande valore che deriva dall'uso professionale di internet, è e rimane comunque il poter interagire con una moltitudine di persone di professionalità diverse ognuna delle quali non è solo un potenziale cliente, ma soprattutto un potenziale fornitore.. di consigli, di suggerimenti, di opportunità e di informazioni che prima, non potevi raggiungere.

    Io credo di poter affermare senza paura alcuna che Cascina I Carpini esiste come realtà facente parte del panorama enologico italiano al di fuori dell'ambito tortonese, principalmente grazie ad Internet, alle molte recensioni presenti in rete, al passa parola che nasce online e si diffonde anche offline, alle numerose partecipazioni a sagre, eventi, fiere, degustazioni delle quali, senza una presenza costante on line, non avrei manco saputo l'esistenza.

    Non so se sia statisticamente provabile, ma posso anche affermare che al terzo anno di presenza in rete, sta accadendo che il numero delle conversioni per unità di tempo è in forte ascesa sempre meno legato ad azioni dirette promosse dalla cantina, ma promosse dalla rete stessa.

    Spero di esserti stato di aiuto in qualche modo.

    Ciao
    Paolo Carlo

    link a questo commento 0 0
    #2
  • Bele Casel @ Luca Ferraro

    Bele Casel @ Luca Ferraro

    Anche io come Paolo confermo che la presenza di Bele Casel sul web è servita molto a me per crescere come persona, e mi ha dato poi la possibilità di "incontrare" professionisti che oggi stanno lavorando con noi, sto parlando di rappresentanti, importatori (Olanda, Giappone, America).
    E' servito per organizzare un evento chiamato #colfòndo1 nato e vissuto sul web, evento che ha visto la presenza di nomi illustri del mondo dell'enogastronomia di internet.
    Ho trovato colleghi disposti ad aiutarmi e consigliarmi, persone vere.
    Credo che questo sia più che sufficiente per farti capire quanto è stato, quanto è, e quanto sarà importante per noi il web
    Luca

    link a questo commento 0 0
    #3
  • Pamela Guerra

    Pamela Guerra

    Ciao,
    ottimo il consiglio di Filippo ;-)

    Per portare qualche esempio interessante, secondo me, oltre a Paolo e Luca che sono stati davvero esaustivi ( e sono bravi bravi), io citerei Poggioargentiera, Il Mosnel, Vino da Burde.
    Credo che loro (citati anche in altre tesi e convegni) abbiano elaborato dati a sostegno dei risultati ottenuti dalle loro attività sul web.
    Oltre a loro: Vini Carbone, Cascina Gilli, Susanna Crociani, Cantele Wines.
    I primi che mi sono venuti in mente e che, in diverse occasioni, hanno confermato, dati alla mano, risultati positivi.
    Pamela

    link a questo commento 0 0
    #4
  • Il Mosnel

    Il Mosnel

    Confermo anche io quanto detto da Paolo Carlo e da Luca, il web nell'ultimo anno è stato un prezioso alleato nella nostra comunicazione e nell'introdurci in una comunità online molto attiva e stimolante.
    Tantti amici, tante conversazioni interessanti che ci hanno permesso di conoscere questo mondo e di mettere a punto una nostra strategia.
    Oltre al feedback dei clienti o dei lettori, ho trovato molto importante anche il confronto con altri produttori e lo scambio di informazioni.
    Se vuoi approfondire come usiamo la "galassia 2.0" a il Mosnel in queste slide trovi tutto http://www.slideshare.net/UcciB/il-mosnel-come-si-costruisce-unazienda-agricola-20.
    Resta difficile misurare i risultati in maniera "scientifica", ma ti assicuro che sono più che positivi.
    Se hai bisogno di maggiori informazioni ci trovi qua su Vinix.
    In bocca al lupo per il vostro lavoro di Web marketing,
    Lucia Barzanò

    link a questo commento 0 0
    #5
  • Azienda Agricola L'Arcera - Organic Wine

    Azienda Agricola L'Arcera - Organic Wine

    Ciao mary - consiglio: mettiti in contatto con magda beverari, che troverai qui su vinix - è una specialista del web marketing...
    Ciao - Gino

    link a questo commento 0 0
    #6
  • Carbone Vini

    Carbone Vini

    Ciao Marilena,
    siamo una giovane e piccola azienda del Vulture.
    Abbiamo cominciato ad essere presenti su social network 2 anni fa, cominciando piano piano a cercare di capirne le dinamiche, poi progressivamente cominciando a partecipare al flusso di comunicazione che si genera.
    Cosa facciamo? un piccolo blog su vinix, siamo presenti sui social network partecipando alle conversazioni che ci paiono interessanti. Cerchiamo di raccontare ed ascoltare.
    L'investimento è soprattutto il tempo che ci dedichiamo e il tempo è sempre più risorsa scarsa.
    Sono ancora oggi stupita di quanto possano funzionare strumenti di questo tipo. Se penso al numero impressionante di aziende ed etichette del vino italiano mi sembra quasi un miracolo la visibilità ed i contatti che il mondo del web è riuscito a portare a noi piccola azienda in un territorio pressoché sconosciuto. Quale altro strumento ha le stesse potenzialità?
    Con gli strumenti di marketing tradizionale quale spesa avrei dovuto sostenere per ottenere gli stessi risultati in termini di contatti e brand awareness ?
    Andando su dati quantitativi posso dirti che senza la nostra presenza in rete oggi non avremmo alcuni rappresentanti, due importatori, clienti business diretti ed anche privati. Questo è quanto in maniera diretta possiamo attribuire alla presenza in rete. Più complicata è la stima di quello che arriva in maniera indiretta, quanto del fatturato sui canali tradizionali sia stimolato da queste conversazioni. Sul fatto che un risultato ci sia, beh, non ho dubbi.
    La testimonianza che possiamo portare è anche che il web marketing non è per noi un mondo separato dagli strumenti più tradizionali. Voglio dire che off line e on line non hanno soluzione di continuità, e quanto i due mondi siano legati abbiamo sorprendentemente avuto modo di scoprirlo nell'ultimo anno.
    In bocca al lupo
    Sara

    link a questo commento 0 0
    #7
  • Marilena Saracino

    Marilena Saracino

    Ciao a tutti!!
    Vi ringraziamo per la tempestività e per l'averci dedicato del tempo!!
    Pochi giorni fa non conoscevamo questo mondo e grazie alle vostre testimonianze e consigli, oggi abbiamo materiale da elaborare per il nostro lavoro!
    Vi ringrazio a nome del mio team! :) Siete stati tutti molto gentili!!
    E complimenti per il lavoro che quotidianamente svolgete per valorizzare i vini!!

    Marilena

    link a questo commento 0 0
    #8
  • FortidelVento - Tomaso Armento

    FortidelVento - Tomaso Armento

    Puff puff, pant...arrivo in ritardo. Io grazie a quello che ho imparato sul web ho fatto un'azienda e paradossalmente ho ridotto la mia presenza attiva ed aumentato l'ascolto, per capire e per crescere.

    Spiego meglio, sono approdato sul web ed iniziato a conoscere molte persone, sia inerenti il commercio che amanti del vino che altri produttori, dai quali (tutti) ho appreso moltissimo. Proprio dalle loro esperienze e dalle interazioni ho avuto modo prima di far crescere la mia azienda e poi di farne un'altra, più che più grande direi a misura del progetto che è nato dalla volontà di due produttori che unendosi volevano far conoscere al mondo un territorio poco noto che sa regalare vini molto interessanti.

    Credo che il web interattivo sia una fantastica opportunità per abbattere le barriere fisiche che ci separano e vedere in modo più rapido se ci sono delle persone con cui condividiamo degli interessi, sia direttamente con la risposta ad un qualcosa che vediamo negli altri che ci interessa sia il contrario.

    Cosa facciamo?

    Leggiamo parecchio, ci raccontiamo su facebook, interveniamo nelle conversazioni dove abbiamo qualcosa di interessante da dire, interagiamo abbastanza su twitter, dove talvolta scaturiscono conversazioni interessanti, abbiamo un sito/blog dove parliamo più della nostra attività / eventi istituzionali perchè crediamo che il blog sia uno strumento più articolato dei social network in quanto si incarna appieno nel progetto più che nelle persone.

    Vorremmo sfruttare di più youtube, per renderci più "tridimensionali" insomma raccontarci "live", ma non è facile fare dei film decenti. Dovremmo sfruttare di più la newsletter, che usiamo poco, crediamo nell'integrazione ordinata tra web, persone e quello che facciamo ma per farlo bene e in modo duraturo serve tempo.

    Spero di aver dato un contributo utile e in bocca al lupo

    Ciao
    Tomaso

    link a questo commento 0 0
    #9

inserisci un commento