assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

#4 Commenti

  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Grazie Maurizio per aver parlato di una delle perle nascoste di Liguria. Adoro l'Ormeasco, sia nella sua versione normale, davvero elegante, fine, speziato e - sono d'accordo con te - così simile ad alcuni ricordi valdostani (il Fumin per esempio), sia nella versione sciac-tra che a me ricorda irrimediabilmente l'amatissima Schiava nella sua versione più esile.

    Il mio riferimento in zona è Guglierame.
    Il rammarico più grande è non essere ancora riuscito a convincerlo a venire a TerroirVino ma si sa, con i liguri ci vuole tempo e pazienza, poi ti danno l'anima.


    Fil.

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Maurizio Fava

    Maurizio Fava

    Ieri non c'era. Ma è stato citato con rispetto.
    Per amor di battuta, diciamo che i liguri ti danno l'anima sicuramente più volentieri che le palanche... ;-))

    link a questo commento 0 0
    #2
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Questo è un falso mito.
    Diciamo che le palanche non te le danno meno volentieri che nelle altre regioni :-)

    Ciao, Fil

    link a questo commento 0 0
    #3
  • Salvatore Landolfo

    Salvatore Landolfo

    L'Ormeasco, un bel vino, l'ho assaggiato qualche anno fa (estate 2009) in una breve vacanza a Capo Mele, ricordo il suo piacevole speziato e la sua acidità che invitava a successivi piacevoli sorsi.
    Grazie per il piacevole ricordo.

    link a questo commento 0 0
    #4

inserisci un commento