assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Vendita diretta: entro l'estate la risposta di Vinix

inserito da
Vendita diretta: entro l'estate la risposta di Vinix
Oggi pomeriggio abbiamo avuto la prima riunione per discutere la parte grafica dell'integrazione di Vinix che ci consentirà nei prossimi mesi di donare al mondo del vino (appassionati, operatori e produttori) un nuovo modo di comprare e vendere tramite internet. Non un collaudato e rassicurante e-commerce quindi ma qualcosa di diverso e più sociale che vedrà la luce proprio qui, sulle pagine di Vinix, nella sua prima fase beta disponibile solo per il mercato e l'utenza italiana.

In realtà sono già diversi mesi/anni che giro attorno a questo progetto. La possibilità di approvvigionarmi dei vini che più amo con piccole scorte, farmi una cantina di cose buone senza necessariamente dover passare sempre e soltanto dagli intermediari che pur sono e restano per me maestri ed importante riferimento quotidiano era un desiderio che ho scoperto negli anni essere condiviso da una nutrita schiera di enoflippati.

Da un desiderio ad un progetto che nei mesi si è arricchito ed affinato anche grazie ai consigli e ai contributi di molti amici e colleghi interpellati e a cui non elargirò mai sufficienti grazie, per divenire un vero e proprio investimento sul quale Vinix ha deciso di puntare in modo serio e consistente. Ma allora Vinix diventerà un e-commerce? No, assolutamente no. Vinix resterà quello che è, un luogo dove incontrarsi solo che l'aspetto sociale lo estenderemo anche alla vendita e all'acquisto del vino che diverranno due nuove possibilità che andranno ad incastrarsi nella piattaforma già esistente.

Alla parte grafica seguirà immediatamente la programmazione che ci prenderà sicuramente fino alla fine di maggio. Ci vorrà ancora un po' di pazienza quindi ma molte cose accessorie, non meno importanti, sono già pronte e a breve terrò un incontro diretto con le prime aziende selezionate alle quali vorrei provare a raccontare questa nuova avventura.

E' un progetto ambizioso, nuovo mi sento di dire, non tanto nell'idea di fondo, la disintermediazione, che è più una conseguenza naturale della rete che una conquista brevettabile, quanto per la sua realizzazione all'interno di un'infrastruttura sociale come questa e per il suo carattere "disruptive" (lo sarà davvero in un certo senso) con alcune regole di filiera consolidate - una su tutte non far più differenza, a certe condizioni, tra privati e aziende al momento della vendita - e molto difficili da scardinare. Partiremo in pochi, un gruppetto di early adopters che proveranno strade poco battute, probabilmente difficili ed osteggiate ma dalle grandi prospettive evolutive in ottica di network. Vedremo poi insieme se ci avevamo visto giusto.

Ancora un po' di pazienza allora: adesso dobbiamo trasformare le idee, i concetti e le procedure in concretezza e questo richiede un po' di tempo. Penso che ne valga la pena, credo molto in questa cosa e già adesso faccio fatica, per via del solito incontenibile entusiasmo, a non entrare nei dettagli ma avremo il modo e il tempo per farlo come si conviene.
  • condividi su Facebook
  • 4311
  • 0
  • 0

#24 Commenti

  • Deika Elmi-Abdulle

    Deika Elmi-Abdulle

    Ottima idea, sort of like nakedwines.co.uk - right on bro. :)

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Carlo Scollo

    Carlo Scollo

    L' idea e' accattivante, mi piace il fatto di avere uno spazio dove incontrare le aziende senza gli esorbitanti ricarichi. Vai Filippo.......

    link a questo commento 0 0
    #2
  • Robin Brewster

    Robin Brewster

    Ciao Filippo. L'idea e sicuramente ottima. Quando diverterà un successo internazionale, (quindi anche per le vendite fuori dall'Italia) io ci sarò con i miei filmati in inglese per promuovere o spiegare i vini in vendita...
    ???
    Cin-cin!
    Robin.

    link a questo commento 0 0
    #3
  • Giuseppe Paolo Trisciuzzi

    Giuseppe Paolo Trisciuzzi

    Complimenti per la tua voglia di non fermarti mai.

    link a questo commento 0 0
    #4
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    In realtà sono all'insegumento della purple cow che mi consenta di fermarmi Giusè. :) Vieni a Terroir? Aspetto via e-mail.

    Ciao, Fil

    link a questo commento 0 0
    #5
  • Meggiolaro Vini

    Meggiolaro Vini

    Ciao Filippo, complimenti davvero, il Vostro progetto e' fantastico.......
    L'entusiasmo che hai e' ammirabile, e noi crediamo sara' un successo, per l'Italia e anche per l'estero. Non mancheremo. Ciao Cristiana e Riccardo

    link a questo commento 0 0
    #6
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    @Robin
    Per l'estero speriamo di arrivarci con il tempo. Il problema erano le accise lavorando anche (e forse soprattutto) con i privati ma se la cosa prenderà piede in Italia come speriamo, potremo localizzarla in ogni stato europeo.

    @Pierpaolo
    All'inizio solo vino e forse birra. Ci sto lavorando.
    Poi vedremo. Il non liquido alcolico sarebbe molto valido perché il problema accise è assente.

    @Cristiana
    Grazie, molto adesso sta anche a vedere se le aziende che proverò a coinvolgere ci staranno o meno. E' un passo che per noi non esclude di percorrere altre strade ma che per aziende anche poco distribuite può creare problemi visto l'atteggiamento di chiusura che normalmente ha la filiera verso questo genere di cose. E' naturale che ci stiamo concentrando su aziende molto poco distribuite (o per nulla) ma abbiamo studiato un meccanismo di vendita che in un certo senso protegge già in anticipo da possibili attacchi perché avremo almeno 2 validi motivi per ribattere ad eventuali critiche.

    Sto cercando di capire, al fine dell'incontro con le aziende selezionate (molte delle quali sono anche quelle invitate a http://www.terroirvino.it, se sia meglio un incontro a Genova dopo il Vinitaly oppure una sera infrasettimanale a cena durante Vinitaly. Ogni feedback in proposito è graditissimo).


    Ciao, Fil.


    Ciao, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #7
  •  Maria Enrica Bozzo

    Maria Enrica Bozzo

    Forza Filippo, ti seguiamo con interesse...
    Maria Enrica

    link a questo commento 0 0
    #8
  • Kà Mancinè

    Kà Mancinè

    Bella idea....

    link a questo commento 0 0
    #9
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    @Davide

    L'intermediario per me è un amico e un collaboratore ma è una parte del mercato. Crediamo che ne esista un'altra, già attiva e poco battuta anche se quasi esclusivamente "offline", che richieda nuove forme e servizi che contribuiscano a farla crescere. Noi stiamo andando in questa direzione e penso che, così come l'abbiamo concepita noi - ma come detto non posso scendere ora nei dettagli - non darà fastidio più di tanto all'intermediario perché agiremo in modo diverso su piccoli e grandi quantitativi. E ho già detto troppo.

    Posso dirti che c'è stata grande attenzione in fase di scrittura del progetto ai delicati equilibrismi di filiera ma che ciò nonostante, a certe condizioni la distinzione tra soggetti (operatori o privati) verrà meno ed è questa la cosa dirompente del nostro sistema.

    Naturale, non sarà per tutti ma nemmeno vuol esserlo.


    Fil.

    link a questo commento 0 0
    #10
  • Sergio Ottonello

    Sergio Ottonello

    ottima iniziativa...aspetto con ansia...

    link a questo commento 0 0
    #11
  • Deika Elmi-Abdulle

    Deika Elmi-Abdulle

    Sort of the Italian version of nakedwines.co.uk most excellent!

    link a questo commento 0 0
    #12
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    It will be slightly different Dea and hopefully, better! :)

    Cheers, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #13
  • Deika Elmi-Abdulle

    Deika Elmi-Abdulle

    Well... nakedwines.co.uk kicks a*s my friend. So here's hoping - no news re the Vinix dinner btw...dance card is filling up fast... oh well. Ciao!

    link a questo commento 0 0
    #14
  • Reale Azienda Agricola

    Reale Azienda Agricola

    Ormai ci sono tanti siti che hanno già applicato la tua idea. Quindi dipenderà molto dall'impostazione e dalle novità che saprai esporre.
    Auguri ! Carmelo

    link a questo commento 0 0
    #15
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Una forte automazione Carmelo, soldi cash che arrivano diretti all'azienda ancor prima di spedire ed una novità assoluta sulle modalità di acquisto ;)
    Considera che il punto di forza primario sarà di applicare il modello all'interno di un social network di settore anziché su un sito destinato unicamente alla vendita.


    Ciao, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #16
  • Giuliano Abate

    Giuliano Abate

    Per ovi motivi non potrò neanche io scendere nei particolari che abbiamo dibattuto con il buon Filippo ma un paio di cose posso dirvele.

    La prima é che il rispetto per il lavoro e i ruoli di ogni componente della filiera sono stati tenuti in ampia considerazione. Nessun tentativo di sopprimere canali ma, piuttosto, la volontà di crearne di nuovi, in stretta relazione con lo sprito Social di questa piattaforma.

    La seconda , dal mio punto di vista, é forse la piú importante per i produttori di dimensioni piú piccole: avere a disposizione uno strumento di vendita completo senza doversi accollare i costi della struttura.

    Infine il fatto che piaccia anche a me, intermediario in via di estinzione , senza farmi sentire minacciato pone seri interrogativi sul mio stato di salute mentale.
    O risulta la prova provata della bontà dell'idea :-)

    Ciao

    link a questo commento 0 0
    #17
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Un po' entrambe le cose Giulià :)
    Un abbraccio, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #18
  • Claudio Celio

    Claudio Celio

    Mi sembra un'ottima idea. Utilizzo gia' un sito francese che opera in questo modo (ovviamente su vini francesi) e, se ho capito il sistema, diventerò un utente incallito della Vinix-versione....

    link a questo commento 0 0
    #19
  • Cantina Principi di Porcia e Brugnera

    Cantina Principi di Porcia e Brugnera

    Le spedizioni saranno gestite dalle singole aziende?

    link a questo commento 0 0
    #20
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Si, previo pagamento anticipato già comprensivo dei costi di spedizione.
    Ciao, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #21
  • Vitivinicola Manera @ Mauro Manera

    Vitivinicola Manera @ Mauro Manera

    Bella idea! Che requisiti bisogna avere per poter inserire i vini?

    link a questo commento 0 0
    #22
  • Paolo Guslandi

    Paolo Guslandi

    Filippo, come ho già scritto nel mio blog, credo sarebbe importante poter consolidare delle spedizioni in porto franco (raggiungendo il minimo di bottiglie richiesto dalla medesima cantina) costituendo dei gruppi di acquisto nella medesima località, in modo da poter acquistare all'effettivo prezzo sorgente, altrimenti l'incidenza della spedizione temo comprometterebbe il vantaggio.

    link a questo commento 0 0
    #23
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Con il nostro sistema Paolo tutte le spedizioni saranno già comprensive di costi di spedizione e proporzionali al quantitativo. Il risparmio sull'acquisto del vino però sarà tale che il costo di spedizione resterà comunque ininfluente.

    Ciao, Fil

    link a questo commento 0 0
    #24

inserisci un commento