assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

#6 Commenti

  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Ah ah, fantastico, mi sembra di sentirti parlare di mio suocero che il vino se lo fa ma che ha anche 2-3 spacciatori annuali fidati che se il vino non "frigge" (sic!) esattamente come l'anno prima, il vino non gli è venuto bene. A loro modo esigentissimi comunque, confermo :)


    Fil.

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Claudia Donegaglia

    Claudia Donegaglia

    Anche i clienti dello sfuso sono clienti e come tali vanno fidelizzati ad un prodotto, il modo e la forma è da studiare anno per anno.
    cla

    link a questo commento 0 0
    #2
  • Claudia Donegaglia

    Claudia Donegaglia

    Pier, forse intendevi il Bag in box.
    Aiutatemi a cercare forme di fidelizzazione per i clienti da vino sfuso, oltre a sconti sui prodotti da lanciare, tempestarli di informazioni cosa si può fare?
    Altro punto a favore dello sfuso: è 'sostenibile', meno vetro che gira sulle nostre strade.
    claudia

    link a questo commento 0 0
    #3
  • Claudia Donegaglia

    Claudia Donegaglia

    Quello che vorrei approfondire è come avvicinare la clientela più giovane, le coppie sposate al consumo dello sfuso,ricrearne la cultura che si sta in qualche modo perdendo.
    Il mio sogno è la quotidianità nel consumo del vino.

    link a questo commento 0 0
    #4
  • Alessandro Zingoni

    Alessandro Zingoni

    Quest'Ode è proprio bella! Anche dalle mie parti vedo che la (ri)vendita del vino sfuso va sempre molto forte, e non solo tra quelli della seconda giovinezza. In molte botteghe e enoteche (ora il vin novo). Io consiglio, per piccole quantità, di usare/riciclare quelle bottiglie con il tappo attaccato (a chiusura meccanica) pratiche e comode all'uso.

    link a questo commento 0 0
    #5
  • Claudia Donegaglia

    Claudia Donegaglia

    Allora faccio buttare via i contenitori in PET

    link a questo commento 0 0
    #6

inserisci un commento