assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

#15 Commenti

  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Caro Alberto, intanto grazie per esser sceso nell'arena :)
    Il fatto che tu lo abbia fatto direttamente, senza intermediazioni varie, io lo apprezzo ancora di più perché ci metti la faccia e per me chi ci mette la faccia merita almeno il rispetto del confronto serio.

    Questa cosa del gruppo di lavoro mi pare molto interessante, una bella breccia direi. Vinitaly ha molto da imparare della e dalla rete e la rete ha molto da conoscere di e da una struttura professionale come Vinitaly quindi direi che la cosa, almeno teoricamente, potrebbe portare ottimi frutti.

    Una proposta che anche se non impatterà direttamente sull'edizione in corso, potrebbe avere risvolti interessanti già su quelle future, con una maggiore apertura alla rete e alle sue esigenze, con grandi spazi dedicati, dibattiti, convegni, scambio e condivisione.

    Staremo a vedere.


    Ciao, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Lorenzo Biscontin - biscomarketing

    Lorenzo Biscontin - biscomarketing

    Oddio l'ennesima commissione. Mi permetto un suggerimento un po' più pratico e realizzabile fin da domani se si vuole: per accreditare un blogger (italiano o straniero che sia, il vino italiano morirà di esterofilia) il blog deve parlare principalmente di vino, deve essere attivo da almeno 6 mesi ed aggiornato con frequenza almeno settimanale. Niente di difficile o di segreto: sono i criteri che Santa Margherita ha applicato per diversi anni nell'offrire alla luce del sole 10 ingressi ai bloggers. Basta andare nel sito http://www.santamargherita.com/it/news/vinitalyfreepasswfblogger

    link a questo commento 0 0
    #2
  • Jacopo Cossater

    Jacopo Cossater

    Quello che stupisce, più di altro, è leggere che "Veronafiere e Vinitaly, negli anni, hanno sempre fatto delle eccezioni per i blogger italiani, e non solo per questa categoria".

    Uh, uh. Eppure a leggere tutte le pagine dedicate alle tante tipologie di accredito riservate alla stampa di questa parte non c'è traccia, ne sono certo. Personalmente - per esperienza diretta - sono perfettamente conscio di quanto sia importante coltivare il maggior numero di relazioni positive e capisco perfettamente questa politica. Farei anche io lo stesso, eccome.

    Ma al tempo stesso la linea ufficiale è sempre stata chiara: solo giornalisti iscritti all'Ordine e solo testate registrate (con richiesta scritta del direttore responsabile). Invece no, guardate, abbiamo scherzato. Se ti conosciamo direttamente e tra di noi c'è "reciproco rispetto" non ti preoccupare, un accredito si trova senza problemi. Tutto questo è molto, come dire, italiano. Non bastava, da subito (da anni, aggiungerei), inserire la possibilità di accreditarsi senza essere testate registrate e vagliare le richieste come un qualsiasi ufficio stampa?

    link a questo commento 0 0
    #3
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    È esattamente la cosa che ho detto personalmente a Carlo Delaini. Trasparenza, qualsiasi siano o saranno le regole. È il primo step e mi pare sia la via che hanno intenzione di intraprendere, almeno lo spero. Al contrario di Lorenzo invece penso che l'apertura ad un gruppo più ampio di persone con cui confrontarsi, fosse anche solo per confrontarsi o buttar giù criteri oggettivi cone quelli da lui indicati non sia malvagia, anzi. Se poi riescono a risolvere tutto internamente, ancora meglio ma mi piace l'idea di un tavolo di incontro e scambio, magari a composizione variabile, tra la rete e la fiera più importante d'Italia.

    Fil

    link a questo commento 0 0
    #4
  • Lorenzo Biscontin - biscomarketing

    Lorenzo Biscontin - biscomarketing

    Filippo, niente in contrario agli approfondimenti ed al confronto. Io ho suggerito un modo per cui, volendo, si può fare qualcosa da subito. Poi da lì, il gruppo di lavoro può migliorare l'esistente.

    link a questo commento 0 0
    #5
  • Alfredo Sivieri

    Alfredo Sivieri

    @Lorenzo: il link di Santa Margherita che hai messo si riferisce al Vinitaly 2012! E per quest'anno?

    Ciao, Alfredo

    link a questo commento 0 0
    #6
  • Carlo Alberto Delaini

    Carlo Alberto Delaini

    Buongiorno, cerco di rispondere velocemente ai primi post. Nel mio primo intervento ho cercato di sintetizzare alcuni aspetti senza approfondire. Il gruppo di lavoro non è certo una commissione burocratica, ma solo un tavolo di confronto per lavorare in modo più coerente, tutti quanti, sul fronte social media che non è di competenza dell'ufficio stampa, nè lo è mai stato. Quindi, tantomeno la questione degli accessi. Ciò non toglie che il tema del titolo di accesso (biglietto, accredito, tessera operatore o quant'altro) possa e debba essere valutato anche con il contriubot del sottoscritto e con la partecipazione di chi questo mondo lo conosce bene e ne ha fatto una attività lavorativa. E' impensabile infatti che si possa fornire un titolo di ingresso a chiunque si presenti come blogger o altro. Trovare un criterio condiviso, anche attraverso un progetto di comunicazione, credo sia la modalità più corretta. Da parte mia la disponbiità c'è tutta a dare un contributo, insieme ai colleghi che si occupano direttamente di seguire il mondo dei social media. Per quanto concerne gli accrediti, posso pensare di aumentare la "quota di eccezioni" per il 2013, e mettere a disposizione 30 pass servizio per 30 blogger considerando che alcuni sono già accreditati da anni (sicuramente i primi, quando nel mondo del wine&food nonc'era ancora un numero così alto di blogger etc). E' stata una discrezionalità che è rimasta nel tempo, ma non di una competenza che mi spetta nell'ambito della mia attività. Spero sia chiaro, stavolta. E per dare un contributo concreto, intendo impegnarmi in prima persona in modo chiaro e trasparente per trovare una soluzione che possa andare bene e soddisfare le esigenze di tutti. Ad oggi, più di questo non posso e non riesco a fare.

    link a questo commento 0 0
    #7
  • Maria Grazia Melegari @SoavementeWB

    Maria Grazia Melegari @SoavementeWB

    "Se si riuscisse a costruire un "codice etico" o di "auto disciplina" o un "agreement" (non so se esistano già), almeno per quanto ci riguarda, non avrei difficoltà ad instaurare una sorta di collaborazione, di creare un think thank, un laboratorio di lavoro, che però abbia un punto di partenza molto chiaro, trasparente e condiviso."
    Questo pensiero è stato espresso da Lei, dott. Delaini in una mail tra quelle che ci siamo scambiate nell' aprile 2010. Sono trascorsi tre anni e questa volta Lei rinnova la promessa in una ambito pubblico. Mi fa piacere e spero che sia la volta buona. Cordialmente,
    Maria Grazia Melegari
    Soavemente Wine Blog
    Il Sommelier Veneto
    Collabotatore Slow Wine

    link a questo commento 0 0
    #8
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Mi sembrano primi passi da incoraggiare.
    Disponibile per un tavolo di confronto se ci sarà (perché non farlo direttamente già a questo vinitaly?).

    Questa dei 30 pass è una mossa che può mettere una pezza per questo giro ma non può rappresentare la soluzione definitiva che deve essere un po' più radicale. Qui di seguito, a mio modestissmo avviso, quello che secondo me è più urgente, se non da questa, almeno dalla prossima edizione:

    1) modifica radicale pagina registrazione testate web e blog con rimozione della necessità di registrazione al tribunale e quindi aperta a tutti. La candidatura naturalmente non equivarrà ad accredito automatico ma a "presa in esame".

    2) predisposizione di una serie di campi aggiuntivi e specializzati nel modulo di registrazione che possano aiutare a delimitare la selezione e quindi anche il lavoro, attraverso criteri oggettivi quali, per esempio, il tempo di esistenza online, la frequenza di pubblicazioni, il numero di autori, il numero di visitatori mensili e altri dati che saranno affiancati da una vostra valutazione discrezionale basata sulla qualità dei contenuti, la reputabilità degli autori e delle testate/blog, l'influenza, ecc.

    3) se ci sono limitazioni di tipo strutturale al numero di accrediti possibili per questa specifica area (ma anche qui, a mio avviso ormai sarebbe addirittura controproducente distinguere tra giornalisti e blogger solo sulla base del titolo anziché dell'utilità per la fiera, pensate solo alla quantità di roba che può produrre un soggetto tecnologicamente avanzato con device alla mano) indicazione chiara che l'accredito sarà garantito solo ad un numero limitato di siti e blog, meglio ancora se specificato chiaramente, la gente se ne farà una ragione.

    4) se ritenuto necessario e/o utile, predisposizione di un tavolo di confronto composto da persone di vostra fiducia (il più ampio e diversificato possibile) che possa affiancare magari nelle prime fasi il personale interno ad avere una panoramica dell'esistente quanto più possibile fedele al reale e che possa fare da supporto alle scelte discrezionali unite a quelle oggettive e quantitative. Certo pare strano che un ente di queste dimensioni e con queste capacità non sia già dotato al suo interno di queste competenze o forse sovrastimiamo noi le disponibilità di personale e le competenze specifiche in questo ambito per un colosso che probabilmente si è sempre trovato più a suo agio con la comunicazione tradizionale, magari per storia, cultura, formazione. E' una considerazione a voce alta.

    Ciao, Fil.

    link a questo commento 0 0
    #9
  • Carlo Alberto Delaini

    Carlo Alberto Delaini

    si, Maria Grazia, e come ho anche precisato nel post di questa mattina (lei commenta quello di ieri), non è mai stata mia la competenza relativamente ai social media....io posso e voglio mettere la mia parte di professionalità ed impegno...ogni dialogo presuppone due soggetti...e in questi tre anni, come dice lei, se le cose sono andate a rilento, non è solo per responsabilità esclusiva di uno di questi....mi sono fermato perchè ci sono stati degli incontri, delle proposte, dei progetti proposti anche da suoi colleghi blogger o ideati dalla Brand Wine&Food che, per una ragione o per l'altra, non sono poi andati in porto...ed io non mi occoupo solo di Vinitaly, ma di tutte le rassegne che organizza Veronafiere, da Marmomacc a Fieracavalli, quindi i miei tempi sono organizzati su un calendario annuale di lavoro molto impegnativo e che spazia su diversi temi e mondi...

    link a questo commento 0 0
    #10
  • Carlo Alberto Delaini

    Carlo Alberto Delaini

    Ciao Filippo, condivido tutti i punti della proposta, per il 2013 la mia non era tanto una "pezza" quanto un modo per incontrare la domanda posta in uno dei commenti e lanciare un segnale per concretizzare da subito alcune idee. Sul commento a voce alta, i social media sono stati approcciati all'interno dell'azienda, comprensibilmente, non come strumento di informazione, ma in primis come strumento di diffusione di nostri contenuti e comunicazione integrata e quindi posti sotto la responsabilità di altri servizi dell'Ente, che si avvalgono di ottime professionalità. La parte estera, invece, con Vinitaly Int. si è estesa anche all'informazione, ed è seguita da chi tutto l'anno gira il mondo e organizza eventi per supportare le imprese italiane sui mercati più interessanti, anche in divenire, come la Cina, e per aumentare ogni anno il livello di internazionalità di Vinitaly a Verona. Credo che possiamo chiudere il cerchio e da parte mia, mi sto facendo carico di portare avanti questa iniziativa. Ben venga un incontro a Vinitaly, già da quest'anno.

    link a questo commento 0 0
    #11
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Se ci sarà, io sono disponibile per questo incontro, sarò in fiera domenica dalle 13.00 in poi e tutto lunedì. Se fate qualcosa fateci sapere, modalità, luogo, orari dell'incontro.

    Fil.

    link a questo commento 0 0
    #12
  • Carlo Alberto Delaini

    Carlo Alberto Delaini

    Se guardo ai miei impegni, faccio fatica a trovare un'ora e un giorno certi. Ma al momento, mi sembra più sicura la domenica tardo pomeriggio piuttosto del lunedì che è fitto di incontri..., si potrebbe fare anche in sala stampa (Centro Stampa 4/5 1mo piano) dopo le proiezioni dei film a cura di Vinitaly Int.....diciamo indicativamente verso le 18.30...devo sapere quanti e chi di voi saranno presenti, perchè alcuni sono già in fiera di sicuro, ma altri dovranno entrare...chi di voi fa da riferimento? io non posso rispondere a tutti in questo momento...fammi sapere, grazie, Carlo

    link a questo commento 0 0
    #13
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Ciao Alberto, io domenica alle 18.30 non credo di farcela, è un po' troppo tardi perché ho degli impegni in serata che mi obbligano ad andar via prima però mi rendo disponibile per farti sapere chi eventualmente ci potrebbe essere. Ci sono altri orari possibili domenica o lunedì oppure questo lo consideriamo come unico possibile? Nel caso mi attivo comunque subito per verificare chi potrebbe venire magari facendo lasciare un commento qui per conferma in modo che tu possa ricevere una notifica ed esserne automaticamente informato.

    link a questo commento 0 0
    #14
  • Carlo Alberto Delaini

    Carlo Alberto Delaini

    Ciao Filippo, ho atteso fino ad ora nel risponderti per vedere se si liberava nell’ agenda dei prossimi giorni un momento certo e diverso da quello ipotizzato, per poter organizzare un incontro più strutturato.
    Gli impegni, come prevedibile, si sono fatti ancora più pressanti, in particolare lunedì 8 e martedì 9, senza dimenticare domani....
    Ti confermo però che domani, domenica 7, dalle 17.30 in poi, salvo imprevisti, sarò in Sala Stampa presso il Centro Stampa (1° piano della Galleria tra i Padiglioni 4 e 5) e se qualcuno di voi, che conosco o meno, vuole passare per un saluto e due chiacchiere ci sono.
    Se ci sono invece degli appuntamenti già organizzati da te od altri, cerco di passare, almeno per un bicchiere di vino insieme, tra uno spostamento e l'altro in quartiere...
    Appena finito Vinitaly 2013, troveremo una data più tranquilla che vada bene a tutti per un incontro, allargato, di approfondimento su quanto ci siamo scritti sinora...
    Grazie, buona serata e spero almeno di riuscire a salutarti tra domenica e lunedì a Vinitaly.
    Carlo

    link a questo commento 0 0
    #15

inserisci un commento