I primi dati su #vgm a cinque mesi dal lancio

inserito da
I primi dati su #vgm a cinque mesi dal lancio
Sono trascorsi cinque mesi dal lancio di #vgm e le cose sembrano andare per il verso giusto. Ci vorrà il suo tempo, naturale, ma mi pare che anche senza avere il budget pubblicitario di cui ci piacerebbe disporre, la community stia facendo un ottimo passaparola coinvolgendo ogni giorno nuovi abitanti. Gli utilizzatori della prima ora (gli early adopters) sembrano averci preso la mano e spesso ci hanno manifestato la loro soddisfazione per questo nuovo strumento. Volevo approfittare di questo post, oltre che per fare un po' il punto della situazione, anche per segnalarvi alcuni tra i più grandi gruppi di acquisto che sono nati e cresciuti su Vinix in questi mesi molti dei quali devono il proprio successo anche alla passione dei fondatori che li animano attraverso gli inviti (interni ed esterni a Vinix), il lancio di cordate e la partecipazione attiva alle discussioni nate nella bacheca del proprio gruppo di acquisto (strumento che state utilizzando in molti per concordare le cordate future e gestire le fasi di ritiro).


Qualche numero relativo a Vinix Grassroots Market

Nell'ottica di massima trasparenza che contraddistingue ogni aspetto del market, come sapete alcuni numeri sono ben visibili già aprendo la pagina principale di Vinix Grassroots Market. Vorrei però provare anche qui a trarre qualche dato ulteriore. Ad oggi, dal 18 gennaio, giorno di lancio della piattaforma in cui partivamo da una situazione di zero assoluto (zero gruppi, zero acquisti, zero cordate), insieme al vostro prezioso aiuto abbiamo raggiunto questi importanti obiettivi:

- 45 produttori selezionati (3 nuovi ingressi al mese in media)
- 5328 bottiglie vendute
- 36 cordate lanciate
- 111 gruppi di acquisto validi creati
- 180 è il numero di partecipanti del gruppo più grande
- Lombardia, regione con più concentrazione di gruppi di acquisto
- ordine medio di 13 bottiglie
- cordata media di 140 bottiglie
- muro del bancale ormai raggiunto più volte

Sono numeri molto confortanti e che ci fanno ben sperare per il futuro. In particolare, la media di bottiglie acquistate in cordata si è alzata moltissimo dalle fasi iniziali e dalle 40-60 bottiglie è oggi quasi triplicata, segno che la coesione di gruppo - sui gruppi più attivi - aumenta nel tempo così come la conoscenza personale delle persone che li compongono e la relativa fiducia percepita. Una tecnica che ormai i gruppi più attivi sembrano aver ben compreso è quella di lanciare la cordata con energia nelle fasi iniziali con acquisti consistenti (uno zoccolo duro di 5-6 utenti che arrivino a 100 bottiglie circa è sufficiente) poi la massa si aggrega agilmente non appena lo sconto inizia a diventare particolarmente interessante (35-40%). Tengo a precisare che gli sconti indicati su Vinix sono matematici e derivati da un unico parametro essenziale che è il prezzo horeca sul quale anche ricaviamo il prezzo medio in enoteca. Quanto di più reale, matematico e asettico si possa chiedere ad un sistema trasparente. Vedremo di rivedere questi dati alla fine dell'anno per trarre i primi riscontri.


I dieci gruppi di acquisto più grandi del market (ad oggi, 23 giugno 2013)

SoSo Club WineGroup

Regione: Lombardia
Centro raggio: Nerviano (MI)
Partecipanti: 180
Cordate lanciate: 6
Bottiglie acquistate: 1224
Manutengolo: Mario Gelfi

A piccoli sorsi

Regione: Lombardia
Centro raggio: Pantigliate (MI)
Partecipanti: 101
Cordate lanciate: 3
Bottiglie acquistate: 198

Quelli del Back Office

Regione: Liguria
Centro raggio: Cogorno (GE)
Partecipanti 70
Cordate lanciate: 5
Bottiglie acquistate: 948
Manutengolo: Filippo Ronco

L'unione fa... il buon vino!

Regione: Lazio
Centro raggio: Roma
Partecipanti: 67
Cordate lanciate: 1
Bottiglie acquistate: 336
Manutengolo: Andrea Periccioli

Gazzetta Gastronomica

Regione: Lazio
Centro raggio: Roma
Partecipanti: 58
Cordate lanciate: 3
Bottiglie acquistate: 306
Manutengolo: Stefano Bonilli

Triangolo Veneto

Regione: Veneto
Centro raggio: Castelfranco Veneto
Partecipanti: 53
Cordate lanciate: 1
Bottiglie acquistate: 168
Manutengolo: Roberto Stocco

Drink Team

Regione: Liguria
Centro raggio: Riva Trigoso
Partecipanti: 41
Cordate lanciate: 1
Bottiglie acquistate: 480
Manutengolo: Enrico Usberti

Percorsi di Vino... a Roma

Regione: Lazio
Centro raggio: Roma
Partecipanti: 39
Cordate lanciate: 0
Bottiglie acquistate: 0
Manutengolo: Andrea Petrini

The cats eaters

Regione: Veneto
Centro raggio: Vicenza
Partecipanti: 35
Cordate lanciate: 2
Bottiglie acquistate: 510
Manutengolo: Davide Cocco

Hidden Tasting Club

Regione: Lombardia
Centro raggio: Milano
Partecipanti: 32
Cordate lanciate: 1
Bottiglie acquistate: 12
Manutengolo: Yuri Basile

Vorrei aggiungere che non sono sempre i gruppi più grandi ad essere anche i più performanti. Ci sono gruppi di acquisto di 20 persone che hanno fatto più acquisti (in valore) rispetto a gruppi 3-4 volte più grandi, segno che conta più l'affiatamento tra i partecipanti del gruppo, la conoscenza diretta e la fiducia tra i membri rispetto al semplice dato numerico relativo alla grandezza del gruppo.


Qualche obiettivo per il prossimo futuro

Mentre resta tra le priorità quella di ampliare costantemente il catalogo mantenendo la rigida selezione all'ingresso che desideriamo contraddistingua sempre più il gruppo di produttori all'interno del market, l'idea è anche di introdurre alcuni miglioramente e correttivi alla piattaforma. In primo luogo renderemo agile per i produttori, poter creare anche delle selezioni "degustazione" che possano consentire ai singoli di fare un acquisto misto di tutti i prodotti aziendali come "prova sul campo" prima di lanciare cordate di gruppo più impegnative su prodotti specifici, in secondo luogo cercheremo di incentivare il lancio cordate con un meccanismo che tenda a premiare il capo cordata in relazione ai risultati raggiunti dal gruppo (ricordiamo che il capo cordata può essere di volta in volta chiunque all'interno del gruppo lanci una cordata e non necessariamente il gestore del gruppo).

Entro fine anno proveremo a raddoppiare il numero di produttori presenti nel market e cercheremo i incentivare sempre più la crescita dei gruppi di acquisto, in particolare al centro-sud dove al momento abbiamo minore copertura rispetto al nord nonostante vi siano regioni, come per esempio la campania o la sicilia che possono vantare un grandissimo numero di abitanti sul network. Se riusciremo ad arrivare ad avere diverse cordate al giorno lanciate da varie zone d'Italia, potremo iniziare a pianificare ulteriori investimenti in promozione e sviluppo molto sta a voi e al passaparola. Per il momento speriamo di avervi offerto un buon servizio e di essere riusciti ad essere eccezionali almeno per qualcuno di voi.


Alcune letture utili:
  • condividi su Facebook
  • 3431
  • 0
  • 0

#1 Commenti

  • Mario Gelfi - Sommelier Social Club

    Mario Gelfi - Sommelier Social Club

    Bene bene per essere all'inizio del viaggio. Numeri interessanti e media qualitativa dei prodotti davvero molto elevata (tra cordate e live vinixiani ho assaggiato parecchio...), con la speranza che i sopra citati "obiettivi per il prossimo futuro" migliorino ulteriormente le prospettive di crescita di VGM. A tal proposito, presumo che i tuoi ragazzi ti abbiano fatto sapere che durante TerroirVino lo "stimolo" per il capo cordata è stato l'argomento principale per chi si è avvicinato al banco dedicato... Non sono del tutto in accordo su quest'ultima questione, ma capisco perfettamente le esigenze dei tanti che la pensano diversamente da me (e poi vedrai che sarò il primo a godere dell'incentivo!!!)
    Un caro saluto e avanti così!


    Mario

    link a questo commento 0 0
    #1

inserisci un commento