assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Chien Andalou, contest brassicolo di un certo livello

inserito da
Chien Andalou, contest brassicolo di un certo livello
Si è chiusa in questi giorni la deadline per partecipare ad un contest brassicolo lanciato dall'inesauribile menestrello enobirrario - nonché patrimonio dell'umanità - Luigi "Schigi" d'Amelio dell'ormai notissimo birrificio Extraomnes di Marnate. Il contest prevedeva l'assegnazione di un premio (in birra, chettelodicoaffare) per la creazione di un'etichetta dedicata alla nuova birra condivisa del forum Il Barbiere della Birra.

"Nel dicembre 2014 presso il Birrificio Extraomnes un manipolo di utenti del forum Il Barbiere della Birra ha realizzato con l'aiuto del birraio Luigi Schigi D'Amelio la birra collaborativa del forum, una Quintupel belga di 22.4° Plato prodotta con l'aggiunta di miele, zucchero candito scuro, uvetta Corinto e Sultanina, mandorle, nocciole e vaniglia. Una parte di questa birra maturerà in barili di rum usati".

Ho pensato di segnalarvi la cosa per diverse ragioni.
La prima indubbiamente era attirare l'attenzione di Schigi che qui tutti bramiamo per l'ingresso in #vgm e per il quale siamo pronti a srotolare tappeti rossi e pulire zerbini per i prossimi lustri, proprio come faremo per l'altro patrimonio unesco, Roberto "the sultan of pesto" Panizza.

L'esperimento rappresenta senz'altro un caso di studio di eccellenza che merita essere rilanciato e divulgato il più possibile perché oltre ad aver coinvolto il popolo per la creazione di un'etichetta - questo è accaduto più volte nel mondo del vino con gli esperimenti di Gianpaolo Paglia ma anche con quelli di Paolo Ghislandi per citare solo i primi che mi vengono in mente - si è creato un prodotto aziendale con la collaborazione materiale della community e appositamente per la community. Una cosa che ci piace assai come è ovvio immaginare. Non so bene se la birra sarà poi commercializzata normalmente o se sarà dedicata esclusivamente al forum birrario ma è dettaglio di poco conto.

La cosa che più ci ha travolto qui a Vinix è tuttavia la qualità media dei contributi arrivati per il contest che è veramente di altissimo livello, grande professionalità e qualità che penso metterà in seria difficoltà chi in queste ore/giorni dovrà decreatare il vincitore. Per quel che vale, cioè assolutamente nulla, le mie preferite sono la 5 di Andrea Di Castri, 17 di Lopes Luigi, la 21 di Eleonora De Martini, la 45 di Manfredi Ciminale ma è davvero una dura lotta, ce ne sono altre bellissime.

In queste ore si stanno svolgendo le votazioni da parte dei partecipanti al forum, qui l'album completo con tutte le etichette in gara, dite pure la vostra se vi va ma sappiate che non conta una beata, il rigidissimo collegio giudicante è giustamente composto da 37 barbieri. In copertina di articolo una delle proposte, l'etichetta realizzata da Eleonora De Martini, per pubblicare questa etichetta è stato chiesto il permesso all'autrice e non è stato ucciso nessun cane.
  • condividi su Facebook
  • 2612
  • 0
  • 1

#1 Commenti

  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Pare che l'etichetta riportata ad inizio articolo abbia poi effettivamente vinto, complimenti alla vincitrice !

    link a questo commento 0 0
    #1

inserisci un commento