assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

#4 Commenti

  • Rinaldo Marcaccio

    Rinaldo Marcaccio

    Vinitaly è e deve rimanere un evento di massa, secondo me.
    Io il prezzo del biglietto lo addirittura abbasserei, per disincentivare malcostumi vari.
    Tuttavia la massa è variegata: è di questo che l'organizzazione deve prendere atto.
    Sopraelevare: questo secondo me andrebbe fatto.
    Consentire sempre la fruibilità degli spazi a tutti, ma in qualche modo circoscrivendoli, in modo tale da adattarli ai vari tipi di pubblico.
    Oggi come oggi di fronte all'offerta variegata di eventi enoici del calendario annuale, mi pare che non è più l'evento che deve selezionare il pubblico, perchè avviene l'esatto contrario.

    link a questo commento 0 1
    #1
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Questa cosa che è il pubblico a selezionare l'evento è interessante. Da sviluppare.

    link a questo commento 0 0
    #2
  • Dave Bereny

    Dave Bereny

    come anche gli eventi vengono fatti per essere scelti da un certo pubblico, che li sceglie quindi...comunque punti su Verona condivisibili, è di fatto una gestione di cose 'critiche' in quei giorni

    link a questo commento 0 0
    #3
  • Francesco Cerini

    Francesco Cerini

    qualcuno potrebbe spiegarmi come fa un bagarino a vendere a € 30 un biglietto che ne costa € 60 ?

    link a questo commento 0 0
    #4

inserisci un commento