assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

Il tuo prezioso centimetro

inserito da
Il tuo prezioso centimetro
Trovare le motivazioni qualsiasi cosa accada o si frapponga tra te e il risultato, specie quando porti avanti una startup con le tue sole forze, richiede una certa dose di tenacia e un'incrollabile costanza. Giorno dopo giorno. Rome wasn't built in a day recita la canzone ma anche fiondarsi con un progetto disruptive in un mercato rigido come uno stoccafisso non è uno scherzo.

Intanto è prezioso fissare un punto importante: puoi sbatterti finché vuoi, metterci tutta la passione e l'impegno umanamente possibile ma quello che conta alla fine per il tuo interlocutore professionale è altro. E' giusto che lo sia, ci mancherebbe, i profitti sono il motivo principale - non l'unico - per il quale qualcuno dovrebbe darti la sua fiducia, sposare il tuo progetto. Specialmente quando non sei ancora nessuno in termini numerici. Tuttavia, guardare solo ai risultati economici diretti del breve o medio periodo, come qualche volta con qualche rammarico ho visto accadere anche qui, trovo sia semplicistico per un sistema potenzialmente scalarepartecipativo e, aggiungerei, sicuramente pionieristico considerato il cambio di prospettiva reale e le possibilità concrete che mette in atto. 

Quella fede incrollabile, quella spinta inesauribile è chiaro che ce l'hai solo tu, soprattutto tu, così come è chiaro che sia tu, soprattutto tu, a incassare quando qualche pezzo si rompe o si perde per strada o quando qualche cosa non va come vorresti andasse, soprattutto per coloro che credono in te. Non smetterò mai di ricordare a me stesso quanto sia piccolo e insignificante nell'universo - umiltà rulez - qualche prova sul campo con Vinix l'abbiamo superata e qualche piccolo milestone con il nostro gruppo (sparso) di lavoro possiamo dire di averlo raggiunto ma c'è ancora un lavoro enorme da fare. Leggevo con trasporto le filosofie di Y-Combinator (googlate con avidità, non ve ne pentirete) e mi sono riconosciuto in tante cose fatte fin qui e in tante che mi piacerebbe fare, con i piedi sempre ben piantati per terra con le possibilità quasi nulle che economicamente ci sono allo stato attuale ma con questo bagaglio di desiderio di farcela che potrebbe scoraggiare molti anche se meglio equipaggiati.

Far parte di questo nostro luogo rappresenta qualche cosa in più.
E' una famiglia fortemente voluta, cercata, portata avanti con grande cura, molto ascolto e infinito trasporto. E' credere in un progetto innovativo che mette il produttore - se lo vuole - al centro, in un rapporto che diventa totalmente paritario tra chi vende e chi compra, a tu per tu con il suo più fedele sostenitore e con la schiera di amici e conoscenti che lo seguono, di cui si fidano. Certo, una roba a cui ci si abitua a poco a poco, da qualsiasi parte e categoria la si guardi. Il tutto nella massima lealtà e trasparenza - vera, oggettiva, riscontrabile - verso tutti, con una potenza espansiva che pochi ancora riescono a distinguere completamente.

Epperò, tutto questo che sembra bellissimo, richiede uno sforzo partecipativo rispetto al consueto. Se vuoi giocare con noi, devi fare il tuo prezioso centimetro.
  • condividi su Facebook
  • 2008
  • 0
  • 2

#0 Commenti

inserisci un commento