assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

#3 Commenti

  • Paolo Carlo Ghislandi - i Carpini

    Paolo Carlo Ghislandi - i Carpini

    ciao pier,
    sapevo in principio che l'argomento ti avrebbe trovato.
    Quello che mi auguro è che si possa tenere un profilo di discussione tale da consentire il più ampio margine di intervento dalle più disparate lande di questa community.
    perché la presa di coscienza scientifica di questa visione delle cose ci consentirebbe di vederci ancor più concordi ed unanimi in tante delle svariate tematiche che quotidianamente affrontiamo...
    come dire... tutto si spiega, anche il diverso.
    ciao

    paolo

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Filippo Ronco

    Filippo Ronco

    Sarebbe da ripristinare l'antica usanza degli acquedotti romani, in tutta Italia. Di fonti ne abbiamo per così su tutto il territorio nazionale. Si tratta di distribuirle in modo adeguato.

    link a questo commento 0 0
    #2
  • Paolo Carlo Ghislandi - i Carpini

    Paolo Carlo Ghislandi - i Carpini

    X Tutti, ciao !, mi accorgo solo ora che alcuni miei post non sono giunti, probabilmente persi lungo il tragitto....

    Francesco,
    Per quello che ne so io, c'è da sorprendersi per la qualità dell'acqua di rubinetto in gran parte dei comuni d'Italia.
    Ampliando la riflessione, ma tornando all'energia quantica delle cose, possiamo aggiungere che, ora che anche la fisica, ci spiega il perchè di alcuni fenomeni, dovremmo tutti essere ancora più attenti a questi principi energetici soprattutto quando pensiamo all'alimentazione. Perchè se è vero che un alimento con energie pulite, entrando in contatto con la nostra energia, la migliora dando conseguentemente salute e benessere non solo fisici, è allora vero anche il contrario. Potremmo desumere che l'aumento dell'incidenza di certe malattie specifiche sulla popolazione, dipenda proprio dall'assunzione di cibi, non dico tossici, ma di basso profilo energetico quantico.
    Poichè non tutti abbiamo sviluppata la capacità di "sentire" tale energia e misurarla ci vuole esercizio, una garanzia già potrebbe venire dall'andare il più vicino alla fonte possibile.
    Questo si tratti di acqua, vino, carne, verdure.. ecc ecc
    Cioè accorciare la distanza fra prodotto e suo consumo, riducendo al massimo il percorso contaminante che compie.

    Ciao Fil,
    Bellissima idea quella degli acquedotti, sarebbero anche opere d'arte bellissime oltre che utili strumenti, ma se ci fosse la volontà di una classe politica lungimirante ed illuminata, di fare scelte giuste, ti posso assicurare che buona parte del sottosuolo italiano, è ricco di acqua surgiva potabilissima, basta una trivellatina e tutti o quasi avremmo la migliore acqua possibile praticamente gratis...
    E avrebbe un livello di energia quantica benefico e puruficante come raramente oggi si trova.

    Ciao Vale,
    Da quando mi han detto che follia e genio vanno a braccetto...
    ;-)

    Ciao !!!
    Paolo

    link a questo commento 0 0
    #3

inserisci un commento