#2 Commenti

  • Bele Casel @ Luca Ferraro

    Bele Casel @ Luca Ferraro

    Ciao Lorenzo
    Proprio oggi mi hanno fatto notare che il Tavernello uscirà con un Pignoletto frizzante che probabilmente andrà a coprire la fascia di prezzo che il Prosecco non riesce più a sostenere.
    La domanda che da qualche giorno mi frulla per la testa è questa: cosa succederà se come dici tu altri spumanti cominceranno ad erodere quote di mercato al Prosecco? Salterà per aria il gioccattolino da 500 mln di bottiglie oppure riusciremo a fare un poca di selezione naturale alzando l'asticella dei prezzi e della qualità?
    Grazie
    Luca

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Lorenzo Biscontin - biscomarketing

    Lorenzo Biscontin - biscomarketing

    Ciao Luca, nel successo di un prodotto c'è un parametro fondamentale ed è la coerenza tra il suo prezzo sul mercato ed il valore percepito dai consumatori attuali e potenziali. O meglio per quanti consumatori il rapporto tra prezzo e valore percepito è coerente. Queste persone saranno consumatori attuali o potenziali del prodotto gli altri no.
    Nell'ambito dei prodotti tipici è una cosa che ho imparato all'inizio degli anni '90, quando ho studiatoi consorzi di tutela dei prosciutti e dei formaggi da Franco Ciani, storico Direttore del Consorzio di San Daniele.
    Nell'ambito del vino è un concetto che ho trattato in un mio post del 2012 (credo) ospitato su "Vino al vino" riguardo ai rischi per il sistema viti-vinicolo italiano legati alla riduzione della produzione. Se non ricordo male Giampaolo Paglia fece un lucidissimo commento, sottolineando come la minor disponibilità di vino portava le cantine a chiedere sul mercato un prezzo superiore rispetto all'anno prima, però per lo stesso prodotto. Ossia per lo stesso valore percepito (fatto salvo il valore dato dalla rarità). Una situazione a suo modo di vedere estremamente pericolosa.
    L'approfondimento di questo tema sarà uno degli argomenti, tra gli altri, del post con le considerazioni a latere dell'analisi del prosecco che non ho incluso nel post di lunedì per evidenti ragioni di spazio.
    Stay tuned: il post sarà comunque analitico e non polemico, ma un po' meno asettico del solito.

    link a questo commento 0 0
    #2

inserisci un commento