assistenza whatsapp: +39 347 211 9450

#3 Commenti

  • Lorenzo Conci

    Lorenzo Conci

    A dire il vero a essere "maltrattato" è il garagista che non si può permettere Michel Rolland e un po' anche l' eno-amatore che, certamente, se possiede una verticale di Biondi Santi la mette sul termosifone, specie in inverno.
    Io sogno da tempo di poter godere della collaborazione e delle competenze di un buon enologo....ma
    Detto questo, apprezzo, come sempre, la tua ironia

    link a questo commento 0 0
    #1
  • Carolina Gatti @ Azienda Agricola Gatti

    dissento sul fatto che la patente di enologo sia facile. forse è facile prendersi il diplomino (io ai miei tempi mi sono fatta una culo tanto), ma avere l'esperienza giusta non è facile e nemmeno scontato. e se non hai un buon team e buoni consiglieri non fai nulla. io però in una nuova vita non so se farei ancora vino....

    link a questo commento 0 0
    #2
  • Claudia Donegaglia

    Claudia Donegaglia

    @CCarolina Gatti , lo so bene che fare il mestiere non e' facile, a volte poi mi sembra di vivere in uno stato di stanchezza perenne.
    Solo che guardandomi attorno, vedo tante persone che dopo il primozione rimontaggio si sentono tanti piccoli Cottarella

    link a questo commento 0 0
    #3

inserisci un commento